13.9 C
Belluno
domenica, Maggio 26, 2024
HomeMeteo, natura, ambiente, animaliVerde pubblico. Italia Nostra presenta un esposto alla Procura della Repubblica

Verde pubblico. Italia Nostra presenta un esposto alla Procura della Repubblica

Scuola primaria Quartier Cadore Belluno
Belluno, piazza Castello

Il verde, lo sappiamo serve, grazie all’assorbimento dell’anidride carbonica a moderare il cambiamento climatico, ma anche a limitare l’inquinamento che si concentra soprattutto nei centri abitati. Altri benefici li porta donando ombra durante le calde estati e conferendo godimento estetico con la sua presenza.
A fronte di questi benefici ed alle sollecitazioni di molti cittadini come rispondono le amministrazioni comunali? Con continui abbattimenti senza un piano di ripiantumazione e, spesso con potature drastiche che indeboliscono le piante accorciandone l’esistenza.
Un particolare accanimento sta caratterizzando l’attuale amministrazione che moltiplica gli interventi che impoveriscono il patrimonio arboreo pubblico con abbattimenti e, soprattutto, con potature devastanti spesso affidate a personale non competente o a ditte con appalti al massimo ribasso che attuano sfregi o veri e propri scempi come recentemente in via Bolzano, a piazza Castello, al Parco Città di Bologna, a Cavarzano, ed a Quartier Cadore nel cortile della Scuola Primaria.
Si tratta di interventi che, non solo ignorano i suggerimenti degli agronomi e le deplorazioni di molti cittadini, ma anche le disposizioni ministeriali Si veda il decreto ministeriale 10 marzo 2020, che stabilisce testualmente di “evitare di praticare la capitozzatura, la cimatura e la potatura drastica perché indeboliscono gli alberi e possono creare nel tempo situazioni di instabilità che generano altresì maggiori costi di gestione…”
La Sezione bellunese di Italia Nostra ha da molti anni protestato contro questa continua insensibilità nei confronti del nostro verde urbano, ma ora, di fronte al reiterarsi di pratiche riprovevoli, ha inteso presentare un esposto alla Procura di Belluno per inosservanza delle normative sopracitate.

Il Consiglio Direttivo di Italia Nostra – Sezione di Belluno
Belluno, 8 aprile 2024

 

- Advertisment -

Popolari