13.9 C
Belluno
lunedì, Aprile 22, 2024
HomeCronaca/PoliticaPista da bob: Padrin risponde a Perenzin "La Provincia si è presa...

Pista da bob: Padrin risponde a Perenzin “La Provincia si è presa un impegno nel 2022 per la riqualificazione della vecchia pista Monti”

“La pista da bob ha spaccato l’opinione pubblica ed è diventata tema divisivo. Ma non da subito: è sempre stata nel dossier olimpico, fin dall’inizio, fin dalla presentazione della candidatura”.

Lo afferma il presidente della Provincia Roberto Padrin in risposta al segretario provinciale di Sinistra Italiana Belluno, Paolo Perenzin

“E solo in seguito è diventata tema di dibattito. La Provincia si è presa un impegno nel 2022, per la riqualificazione della vecchia pista “Eugenio Monti”, impegno approvato all’unanimità dal consiglio, con l’astensione del consigliere Perenzin, il quale per circa un anno non ha partecipato alle sedute del consiglio provinciali e agli incontri di “maggioranza”. Poi nel 2023 è stato approvato un ordine del giorno con cui si chiedeva di verificare la fattibilità di spostare le gare olimpiche di bob a Innsbruck. Mi sono attivato nei mesi scorsi, dopo l’avvio delle procedure di cantiere a Cortina, per avere informazioni di dettaglio sull’impianto. Abbiamo inviato richiesta formale a Simico e attendiamo la risposta ufficiale, anche se informalmente è stato confermato che il progetto in corso di realizzazione è quello originale per la parte sportiva.

È ora di finirla con l’ipocrisia, dice Perenzin. Ha ragione, da parte mia e dell’amministrazione provinciale non c’è mai stata ipocrisia su questo tema, anzi impegno assoluto e attenzione massima su tutte le questioni, anche quelle più delicate che riguardano il nostro territorio.

Quanto al tema del trasporto pubblico – conclude Padrin -, Perenzin chiede un cambio di passo: se ha una soluzione concreta e attuabile al problema della carenza di autisti, siamo qui per ascoltare”.

- Advertisment -

Popolari