13.9 C
Belluno
lunedì, Aprile 22, 2024
HomeCronaca/PoliticaMarzio Sovilla alla guida in consiglio provinciale di un Gruppo consiliare autonomo...

Marzio Sovilla alla guida in consiglio provinciale di un Gruppo consiliare autonomo della Lega

Marzio Sovilla – capogruppo Lega

“Rinnovando, per l’ennesima volta, le obbligatorie critiche alla scandalosa Legge Delrio, fortemente voluta e attuata una decina di anni fa dall’allora Governo di Centro Sinistra, che ha sconvolto e peggiorato la struttura e la gestione delle Provincie italiane, auspico, che vi sia un serio e approfondito impegno governativo per un ritorno all’elettività e quindi ad una rivalutazione degli Enti provinciali che, soprattutto per un territorio come quello montano di Belluno, risulta quanto mai urgente e improcrastinabile”.

Andrea De Bernardin, segretario provinciale Lega

Lo sostiene Andrea De Bernardin, Segretario Provinciale di Belluno, Liga Veneta/Lega Salvini Premier.

“A seguito delle recenti elezioni del Consiglio Provinciale – prosegue De Bernardin – che la astrusa Legge prevede di rinnovare ogni due anni, a differenza del Presidente che rimane in carica quattro anni (e solo questo fa capire l’assurdità della Legge stessa), la Lega, Partito ormai storicamente ben radicato sul territorio da oltre trenta anni, forte di una diffusa e concreta presenza di amministratori, nonostante la delusione per un risultato che purtroppo non rispetta la vera rappresentatività del Partito, osservando le preferenze ottenute alle provinciali, evidenzia comunque di aver ottenuto oltre 14mila voti ponderati (altra paradossalità della Legge), risultando il primo Partito della lista di Centro Destra Progetto Dolomiti.

Consapevoli dell’importanza di tenere in vita un Ente che Delrio ha voluto rendere moribondo, siamo anche responsabili riguardo il nostro ruolo politico.

Fatte le dovute valutazioni e consci di essere Partito territoriale, autonomista e federalista, crediamo sia opportuno formare in Provincia un Gruppo consiliare autonomo che farà capo al nostro neo eletto Consigliere Provinciale, Marzio Sovilla, il quale risponderà direttamente al proprio Partito, rendendoci liberi dal valutare di volta in volta le scelte migliori per l’Ente, riuscendo laddove necessario a fare squadra con chi condividerà le nostre idee.

Quanto sopra  – conclude De Bernardin – non pregiudica in nessun modo i buoni rapporti che la Lega continuerà ad avere con gli alleati di Forza Italia e Fratelli d’Italia che ci vedono saldamente al Governo nazionale e uniti in molte compagini che si sfideranno alle prossime e vicine amministrative di giugno”.

 

 

- Advertisment -

Popolari