13.9 C
Belluno
lunedì, Aprile 22, 2024
HomeArte, Cultura, SpettacoliAppuntamentiPasseggiate in Valbelluna. Mercoledì a Belluno in Sala Bianchi la presentazione del...

Passeggiate in Valbelluna. Mercoledì a Belluno in Sala Bianchi la presentazione del libro di Flavio Faoro

Mercoledì 27 marzo 2024, alle ore 18 in Sala Bianchi a Belluno vi sarà una serata speciale del ciclo “Pedali e altre storie” di FIAB Belluno. La serata sarà dedicata alla presentazione del nuovo libro di Flavio Faoro “Passeggiate in Val Belluna – Alla scoperta di oltre cento antiche chiesette”

Sarà presente l’autore, Flavio Faoro, figura culturale di spicco nel panorama bellunese, la cui fama va ben oltre i confini della provincia di Belluno in quanto ideatore e anima del festival “Oltre le Vette”, che da 27 anni trasforma Belluno nella capitale della cultura di montagna. Interverrà lo storico dell’arte Giorgio Reolon, che ha scritto la prefazione del libro e la serata sarà condotta dalla giornalista Cristina Da Rold.

La serata è un evento speciale del ciclo “Pedali e altre storie”, che presenta esperienze di viaggi in bicicletta ma che accoglie, appunto, “altre storie” soprattutto legate a temi ambientali e il turismo a piedi è quanto di più rispettoso dell’ambiente si possa immaginare, ecco perchè FIAB Belluno ha colto l’occasione di presentare il libro di Flavio Faoro, che tra l’altro ci onoriamo di avere come socio.
“Passeggiate in Val Belluna” permette di scoprire, con itinerari alla portata di tutte le gambe, non solo le oltre cento antiche chiesette con i loro preziosi tesori d’arte, ma anche angoli nascosti e appartati della nostra splendida vallata, vista da prospettive “diverse”, perchè spesso le chiesette sorgono in posizioni panoramiche particolarmente suggestive, che ci rivelano la Val Belluna sotto luci inaspettate e con orizzonti inusuali.
Come dice Giorgio Reolon nella prefazione:” E’ un libro che intende essere un vademecun, un compagno di viaggio…da utilizzare o, meglio, da “gustare” in senso – per così dire – orizzontale, mettendosi in cammino lungo strade e sentieri che collegano borgate e frazioni e che serpeggiano tra campi, prati, valli, a contatto con le bellezze della natura e delle Dolomiti bellunesi, in un paesaggio vissuto e stratificato, in cui lungo i secoli si è sedimentato l’intervento dell’uomo”.

- Advertisment -

Popolari