13.9 C
Belluno
lunedì, Aprile 22, 2024
HomeArte, Cultura, SpettacoliAppuntamentiSabato alle 18 in Sala S.Felice di Trichiana l'incontro per le Disposizioni...

Sabato alle 18 in Sala S.Felice di Trichiana l’incontro per le Disposizioni Anticipate di Trattamento DAT

I progressi registrati dalla scienza medica nella ricerca delle cause delle malattie, nel campo delle cure con farmaci o con altri mezzi terapeutici, e nel campo delle indagini diagnostiche, con tecnologie sempre più sofisticate e accurate, ha spinto le possibilità di diagnosi e cura spesso oltre limiti che solo pochi anni fa erano impensabili.

Questo indubbio progresso scientifico, così rapido nel tempo ed evidente nei risultati, oggi ci permette di far fronte a situazioni di emergenza e curare malattie finora ritenute incurabili con risultati sempre più soddisfacenti, ma ci impone contemporaneamente sul piano dell’etica riflessioni e domande cui non è possibile sfuggire e che ci trovano spesso ancora impreparati nelle risposte.

Vi sono condizioni di malattia, spesso correlate all’invecchiamento, in cui non è conservata la possibilità della persona di esprimere un giudizio, un parere, un consenso rispetto agli accertamenti diagnostici e alle cure proposte. Le Disposizioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.), altrimenti chiamate “testamento biologico” sono l’affermazione della volontà da parte di una persona, espressa in condizioni di lucidità mentale e raccolta in una dichiarazione scritta, in merito agli accertamenti diagnostici e alle terapie che intende o non intende accettare nell’eventualità in cui divenisse incapace di esprimere il proprio diritto di scelta.

Questo tema sarà l’oggetto dell’incontro che si svolgerà (sabato prossimo 23 marzo), alle ore 18.00, presso la sala San Felice di Trichiana, relatore il dottor Stefano Capelli, presidente dell’Ordine dei Medici di Belluno, e che avrà come moderatore il dottor Giampetro Luisetto, medico di famiglia e vice presidente dell’ Associazione “Mano Amica”.

- Advertisment -

Popolari