13.9 C
Belluno
lunedì, Aprile 22, 2024
HomeCronaca/PoliticaApprovate in Regione le stanze panoramiche in alta quota. Caner: "Per vivere...

Approvate in Regione le stanze panoramiche in alta quota. Caner: “Per vivere un’esperienza unica anche in Veneto”

Venezia, 27 febbraio 2024  –  “L’approvazione in Consiglio del progetto di legge regionale sulle stanze panoramiche temporanee completa l’offerta turistica in alta quota, nel pieno rispetto delle montagne, del piano paesaggistico e dell’ambiente. Questi piccoli manufatti sostenibili ed ecologici, amovibili e green, consentiranno di fruire il territorio in maniera diversa, completando l’offerta turistica esperienziale. Non si tratta di lusso in alta quota, ma di una esperienza unica, sostenibile e accessibile, tra le nostre cime venete”.

Federico Caner, assessore regionale Turismo, Trasporti a fune, Commercio estero e internazionalizzazione, Economia e sviluppo montano Attività promozionali, Politiche dell’agricoltura e zootecnia, Politica Agricola Comune

Così l’assessore al Turismo della Regione del Veneto, Federico Caner, commenta l’approvazione del progetto di legge n. 164 che introduce delle modifiche alla legge regionale del 14 giugno 2013, n. 11 “Sviluppo e sostenibilità del turismo veneto”.

“Questa modifica introduce innovazione nelle nostre destinazioni montane, che potranno offrire quello che già può essere vissuto in altri luoghi in alta quota, in Italia e all’estero – conclude Caner -. Non vogliamo essere secondi a nessuno e senza imporre nulla alle destinazioni crediamo che le stanze panoramiche siano una opportunità di crescita e valorizzazione del turismo slow, sostenibile, ma soprattutto inclusivo, anche in prospettiva dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Milano Cortina 2026, che attireranno in Veneto atleti, federazioni, appassionati di sport invernali da tutto il mondo. Le stanze panoramiche saranno un’attrazione turistica fruibile anche per chi ha delle disabilità. Essi, infatti, potranno facilmente raggiungere e godere di tramonti e di albe mozzafiato tra le magnifiche cime dolomitiche, in luoghi pensati e allestiti per rispondere anche alle loro esigenze”.

 

- Advertisment -

Popolari