13.9 C
Belluno
martedì, Aprile 16, 2024
HomeSport, tempo liberoGuida all’acquisto della cucina: come donarle un’impronta personale

Guida all’acquisto della cucina: come donarle un’impronta personale

È arrivato il momento di rinnovare la cucina? Per alcuni questo può rappresentare un momento di divertimento ed espressione delle proprie capacità, ma per altri può non essere così semplice. Questo perché il mercato offre un gran numero di soluzioni diverse che spesso rendono più difficile la scelta. Infatti, elementi quali metratura, porte, finestre e pilastri possono influire sulla composizione della cucina perfetta.

Una volta però individuata la composizione più adatta, ci si può dedicare allo stile di design che si vuole donare alla camera. Un esempio è lo stile minimalista che si distingue per essere essenziale e lineare. In questo caso prevalgono le linee rette a colore unico e ante prive di maniglie per eliminare ogni ostacolo alla purezza delle forme. Altrettanto accattivante è la cucina moderna industrial nella quale prevalgono legno, metallo e cemento combinati con colonne e pensili scuri. Chi invece preferisce un aspetto più pulito ed elegante può contare sull’intramontabile total white che conferisce luminosità e raffinatezza all’ambiente. Anche per le finiture c’è l’imbarazzo della scelta tra laccato lucido e legno naturale.

L’importante, tuttavia, qualsiasi stile o colore si prediliga, è acquistare prodotti di qualità e garantiti, forniti da aziende del settore affermate e professionali, come Arredo3 a Sacile.

Qualche consiglio per costruire una cucina funzionale

L’arredamento della cucina è un passaggio molto delicato in quanto richiede una certa cura e attenzione ai minimi particolari. Prima di analizzare le varie proposte di cucine a Belluno, quindi, è necessario considerare alcuni aspetti importanti, a cominciare dall’ampiezza dell’ambiente. Ecco allora qualche piccolo consiglio per essere certi di comporre una cucina che possa essere non soltanto esteticamente accattivante, ma anche pratica ed ergonomica.

  • Misurare lo spazio a disposizione: la prima cosa da fare è capire la metratura della stanza, così da poter scegliere la composizione dei mobili. Infatti, esistono differenti tipologie di cucina a seconda dello spazio disponibile. Se la stanza è piccola, si può optare per le cucine lineari su un lato o su due lati, mentre per le camere più ampie si possono acquistare cucine a U, con penisola o isola;
  • Impostare un design coerente: una volta capito quale struttura avrà la cucina, è indispensabile progettare un arredo uniforme e ben definito. Si può dunque puntare su un tono più classico e tradizionale o su qualcosa di moderno e più raffinato. La cosa importante è conferire sempre una forma estetica ben definita, evitando di mescolare stili a contrasto;
  • Puntare su materiali di qualità: oggi le cucine offrono una serie di materiali per comporre soluzioni idonee alle proprie esigenze particolari. A seconda della composizione specifica si può preferire l’acciaio inox spazzolato che è molto resistente e semplice da pulire oppure il legno naturale che dà un tocco di calore ed eleganza;
  • Inserire gli elettrodomestici giusti: gli elettrodomestici sono una dotazione fondamentale in cucina e devono essere selezionati secondo le necessità personali. Possono essere a incasso, ovvero inseriti all’interno dei pensili oppure free-standing, cioè esterni e indipendenti alla struttura dei mobili. Chi cucina tanto può avere sia il forno tradizionale che a microonde, mentre coloro che vivono da soli possono rinunciare ad alcuni elementi se non entrano, come ad esempio la lavastoviglie.

Stabilite le proprie necessità e le possibilità di spazio e organizzazione, non resta che scegliere i modelli più adatti al proprio stile e decorare il tutto con i giusti accessori e tocchi di colore.

- Advertisment -

Popolari