13.9 C
Belluno
martedì, Maggio 21, 2024
HomePrima PaginaVolley. Homeclik serie C perde 3-2. Bene la serie D che porta...

Volley. Homeclik serie C perde 3-2. Bene la serie D che porta a casa 2 punti d’oro

Serie C. La rimonta riesce solo a metà: secondo passivo stagionale

ORMESANI ANNIA-HOMECLICK SB VOLLEY 3-2

PARZIALI: 26-24, 25-19, 23-25, 13-25, 15-11.

ORMESANI ANNIA: Castellaro, Serena 7, S. Lizza 3, G. Lizza (L), Ruzza, G. Vianello, Doretto 13, Carniel 11, Beraldo 6, E. Vianello 12, Ramon 3, Scaramuzza (L). Allenatore: A. Cestaro.

HOMECLICK SB VOLLEY: E. Barp 5, Casagrande 7, Mares 12, Maschio 18, Consoli 5, Fiabane 14; Degortes (L), Naldo, Pombia 6, Schiavo 2, B. Barp 6, V. De Salvador. N.e. De Barba, Ingrosso (L). Allenatore: G. De Salvador.

NOTE. Durata set: 30′, 26′, 32′, 21′, 18′; totale: 2h07′. Homeclick: battute sbagliate 10, vincenti 5, muri 7.

A un passo dalla clamorosa rimonta. Ma, alla fine, a spuntarla è l’Ormesani Annia. Una squadra che, tra le mura “domestiche”, è ancora imbattuta. E costringe alla frenata la Homeclick SB Volley: o meglio, a una mezza frenata, visto che la classifica si muove. E il punto di Quarto d’Altino è tutt’altro che banale, anche osservando la graduatoria. Perché permette alle ragazze guidate da Josh De Salvador di rimanere al secondo posto – e, di conseguenza, in zona playoff – con una lunghezza di vantaggio sulla Sicell Gs Volpe: sestetto da affrontare sabato prossimo, in trasferta.

Fin dalle battute iniziali, il sestetto veneziano mette in mostra grinta, solidità e una buona organizzazione di gioco. Tanto è vero che, una volta conquistato il primo atto al fotofinish, l’Annia fa suo pure il secondo parziale. Ma, sotto 2-0 e con le spalle al muro, la SB Volley reagisce. E risale la corrente: ancora una volta, il contributo delle atlete entrate dalla panchina si rivela preziosissimo. E la gara cambia direzione. Anche perché Maschio (18 punti per una Nausicaa in grande spolvero) e compagne attaccano con buone percentuali, sono solide in seconda linea (una sontuosa Degortes non lascia cadere nemmeno la polvere) e ritrovano ritmo e fluidità. I 12 punti di vantaggio, con cui mandano in archivio il quarto capitolo della gara e spalancano le porte al tie-break, sembrano il preludio a un epilogo in chiave dolomitica. In più, nel quinto set il tabellone recita un eloquente 8-4 per la Homeclick. Ma, al cambio di campo, l’Ormesani sale prepotentemente in cattedra e confeziona un parziale di 7-3 che vale il contro-ribaltone. E impone alla SB Volley il secondo passivo in campionato.

«Peccato, ma la squadra c’è – afferma il presidente Walter De Barba -. Forse l’approccio non è stato dei migliori, però abbiamo affrontato una compagine davvero determinatissima. Nessun dramma: per difendere il secondo posto avremmo dovuto comunque fare risultato contro il Gs Volpe. I punti persi a Quarto d’Altino dovremmo andarceli a riprendere tra una settimana a Fiesso Umbertiano». Da rimarcare, infine, le belle prove di Mares (Martina ha trovato posto nel sestetto di partenza, visto che Carlotta di De Barba era alle prese con un problema al ginocchio), Fiabane (14 con 4 muri per la centrale) e Beatrice Barp, efficace nell’inedito ruolo di opposto.

 

Serie D. Trissino al tappeto dopo il tie-break: sono 2 punti d’oro

HOMECLICK SB VOLLEY-ROLLMAC TRISSINO 3-2

PARZIALI: 25-21, 25-14, 20-25, 20-25, 15-10.

HOMECLICK SB VOLLEY: D’Isep 4, Costa 17, Fent 9, Buzzatti 10, Zambon 9, Ottone 19; Casanova (L), Dall’Oglio 2, Zanellati 1, Scussel (L), Da Pos, Sitta, Sanna. Allenatore: D. Pezzei.

ROLLMAC TRISSINO: Zanovello, Sigismondi, Fossato, Rozzi, S. Ceretta, Fongaro, A. Ceretta, Bicego, Bauce, Lain, E. Calzati (L), Tomasi (L). Allenatore: M. Calzati.

Due punti d’oro. E potevano essere addirittura tre. La Homeclick di serie D cancella con un colpo di spugna il passivo rimediato a Palazzolo e si rimette in carreggiata con un successo tanto prezioso, quanto sofferto. Sì, anche sofferto. E non poteva essere altrimenti, se è vero che, dall’altra parte della rete, c’era la quinta forza del campionato: il Rollmac Trissino. Un sestetto che, all’andata, non aveva concesso sconti alla SB Volley.

Ma, rispetto a un girone fa, quella allenata da Diego Pezzei è un’altra squadra: più sicura di sé, padrona dei propri mezzi. E solida: non solo dal punto di vista tecnico e nell’interpretazione dei fondamentali chiave, ma anche sotto il profilo mentale. L’ennesima conferma è arrivata nel primo confronto casalingo del ritorno, in cui le padrone di casa sono scattate alla grande dai blocchi di partenza. E hanno condotto in porto il primo e il secondo round, grazie a una pallavolo scintillante, intensa e concreta.

Poi, però, è arrivata l’inevitabile reazione delle vicentine, capaci di stampare un doppio 20-25: 2-2 nel conto dei parziali e tutto di nuovo in equilibrio. Dopo aver subìto una simile rimonta, la Homeclick di un tempo avrebbe faticato a trovare le risorse per ripartire. E conquistare il tie-break. Il gruppo, però, è cresciuto in maniera esponenziale. E così, il quinto set si è sviluppato sulla falsariga dei primi due. E ha preso forma il quarto successo stagionale.

La vittoria è figlia di una brillante prova collettiva, oltre che delle prestazioni di rilievo sfoderate da Ottone, Costa (36 punti in tandem) e dalla capitana Buzzatti (in doppia cifra). Una grande squadra? E un grande pubblico: l’incitamento dagli spalti di Mur di Cadola ha dato una spinta importantissima alle ragazze.

- Advertisment -

Popolari