13.9 C
Belluno
domenica, Maggio 26, 2024
HomeCronaca/PoliticaGalleria del Comelico. Incontro dei vertici dell'Anas in Prefettura

Galleria del Comelico. Incontro dei vertici dell’Anas in Prefettura

Il 14 febbraio scorso il Prefetto di Belluno, Mariano Savastano, ha invitato i vertici Anas del Veneto ad un incontro tecnico sullo stato di attuazione del grande intervento di manutenzione da tempo previsto sulla Galleria del Comelico, lungo la SS 52 “Carnica”.

Il Prefetto ha richiesto dapprima un approfondimento sulla natura e la durata dell’ordinanza regolatoria della viabilità in galleria, recentemente emessa da Anas, alla luce delle speculazioni emerse sugli organi di stampa.

I tecnici intervenuti hanno potuto chiarire che l’ordinanza in questione, che da un lato conferma il limite di velocità già vigente da diversi anni, e dall’altro introduce un distanziamento obbligatorio tra i mezzi in transito, costituisce uno strumento per mitigare – prima dell’avvio dei lavori – il rischio di incidenti.

Il Prefetto ha potuto peraltro apprezzare che, alla luce dei dati di transito in galleria oltre che dall’osservazione in campo del primo periodo dalla sua attuazione, l’impatto sulla circolazione del distanziamento imposto è sostanzialmente nullo; esso non istituisce affatto quello che è stato definito un “numero chiuso” di mezzi in transito.

Con riferimento alla programmazione degli interventi di cui si è più volte discusso, è stato confermato che le procedure di scelta del contraente si sono concluse, ma – nonostante le indiscrezioni trapelate – sono ancora in corso le verifiche di legge sull’aggiudicatario potenzialmente individuato.

Tali verifiche si concluderanno, presumibilmente, entro il prossimo mese di marzo; seguirà quindi l’aggiudicazione della gara e la formale consegna dei lavori, attualmente programmata entro il mese di aprile.

Solo dopo tale momento, conformemente alla norma, si potranno conoscere e condividere i cronoprogrammi e le modalità operative di cantierizzazione previste dall’affidatario, oltre che le eventuali migliorie tecniche presentate in fase di gara.

I vertici Anas hanno confermato al Prefetto che le modalità di cantierizzazione previste in progetto consistono nel libero transito in galleria per le autovetture ed i mezzi in sagoma tra le 06 e le 22 di ogni giorno, mentre l’opera sarà chiusa al traffico dalle 22 alle 06, ad esclusione dei mezzi di emergenza e delle FFOO tramite specifico protocollo operativo, chiarendo anche, come più volte già segnalato, che le prime fasi organizzative si svolgeranno fuori sede senza particolari condizionamenti al traffico.

Anas ha anche confermato, come sempre in passato, la piena disponibilità al confronto su tutte le istanze provenienti dal territorio, che potranno però essere concretamente valutate solo tra qualche settimana, dopo l’aggiudicazione definitiva all’impresa esecutrice, quando saranno noti e potranno essere analizzati nel dettaglio i contenuti migliorativi dell’offerta tecnica presentata e, quindi, le concrete modalità di esecuzione dei lavori e delle conseguenti limitazioni al traffico.

Il Prefetto ha preso atto delle informazioni ricevute, riservandosi di richiedere un aggiornamento tempestivo sull’iter di avvio dei lavori al fine di condividerlo con le diverse parti sociali del territorio che gliene hanno fatto richiesta.

 

- Advertisment -

Popolari