13.9 C
Belluno
sabato, Marzo 2, 2024
HomeArte, Cultura, SpettacoliAppuntamentiUltimi appuntamenti per gli Spettacoli del mistero dal 24 novembre al 3...

Ultimi appuntamenti per gli Spettacoli del mistero dal 24 novembre al 3 dicembre

Ultimi appuntamenti per “Spettacoli di Mistero”, la rassegna organizzata da Regione del Veneto e UNPLI Veneto che, sotto la direzione artistica di Alberto Toso Fei, grazie all’impegno di centinaia di volontari, mette in mostra le storie più significative della tradizione veneta.

Storie vere e storie fantastiche, in cui si mescolano realtà e immaginazione, tramandate di generazione in generazione fino a divenire un patrimonio culturale da preservare.

In calendario oltre 100 appuntamenti legati al tema del fuoco, fil-rouge dell’edizione 2023: un elemento che da sempre affascina la cultura popolare, ricco com’è di significati e interpretazioni, come dimostrano le foto scattate dal pubblico per il concorso fotografico “Scatta l’ora del mistero”.

Un racconto per immagini dedicato a volti, storie e location della rassegna: ricordi indelebili da sfogliare anche sui canali social, grazie agli hashtag #spettacolimistero e #ilvenetotistrega

 

Questi gli ultimi appuntamenti nella provincia di Belluno:

Venerdì 24 novembre, ore 20:00 al Ristorante Bacchetti di Sospirolo LEGGENDE A CENA, un appetitoso menù “condito” di leggende tra una portata e l’altra, racconti della tradizione e leggende dal titolo “Il fuoco, la leggenda del tesoro nascosto e altri racconti”.

DETTAGLI:

30€ comprese bevande su prenotazione

Letture di Annalisa Casanova.

Per info e prenotazioni: 0437 89159

 

Sabato 25 novembre, alle ore 20.00, a Fonzaso si terrà L’INFERNO DE AVENA, racconto di fantasia che prende spunto da strani fenomeni che interessano il monte Avena: rimbombi, piccole scosse telluriche, improvvisi e forti boati. Lo spettacolo narra di un sogno pauroso di un uomo che, andando a funghi proprio sul monte Avena, aveva trovato una forra. Facendosi coraggio, dopo aver fabbricato una torcia di fortuna, entrò sempre più nelle viscere del monte e sentì dei rumori terrificanti, grida, rimbombi.

Prima trovò due streghe legate con delle catene che si graffiavano a vicenda per storie del passato, poi l’orco e l’orca anche loro legati che gridavano e cercavano di colpirsi. Ma l’incontro più spaventoso fu con il Diavolo, per fortuna anche lui imprigionato con le catene, che sputava fuoco e fumo, agitandosi per tentare di liberarsi e facendo precipitare grossi massi, causando le scosse telluriche della montagna.

DETTAGLI:

Ore 19:00 nella sede della Pro Loco di Fonzaso consegna delle lanterne e partenza per la camminata tra i boschi del Monte Avena con rappresentazione di una compagnia di figuranti.

Alla fine del percorso rientro in sede dove verrà servito un rinfresco con prodotti tipici locali.

Per informazioni: 3358073237 – info@prolocofonzaso.it

 

Domenica 26 novembre, a Sospirolo, si terrà l’evento FUOCO CREATORE E DISTRUTTORE – Premiazione del 14° Concorso Letterario “Sospirolo tra Leggende e Misteri”. Al fuoco, elemento primigenio e universale dalle molteplici manifestazioni, è dedicato il concorso letterario per opere inedite “Sospirolo tra leggende e misteri” indetto dalla Pro Loco “Monti del Sole” e dal Comune di Sospirolo nell’ambito dell’evento di Veneto Spettacoli di Mistero edizione 2023. Giunto alla sua 14esima edizione, il concorso si prepara ad accogliere tanti nuovi e promettenti scrittori. L’idea trae spunto dalla tradizione sospirolese che ancora oggi si rinnova nel “Brusa la Vecia”, comune a molti territori vicini, ma in realtà la traccia cui ispirarsi è molto più ampia e, nel materiale illustrativo, ce n’è anche una ad hoc per i bambini. “Creatore e distruttore, formidabile agente di civilizzazione, il fuoco è in intimo rapporto col mondo contadino”, scrivono gli organizzatori. “Narra la leggenda che il patrono del bestiame, il venerato sant’Antoni del porzel, quasi novello Prometeo sia sceso all’inferno per trafugare una scintilla e donarla agli uomini. Accendere il fuoco è il primo gesto del mattino, intorno a esso prende vita la casa. In giornate speciali si cuoce il pane nel forno comune, si lavano le lenzuola nella lisciva bollente, si preparano le pietanze della festa. Suscitato e controllato da abili mani artigiane, il fuoco alimenta le carbonaie, le calchere, le fornaci, le fucine. Terribili sono la luce e il calore che emana l’incendio se il camino, il fienile, il bosco vanno a fuoco e tutti accorrono per domare con ogni mezzo la rossa belva ruggente. Mito e magia, filosofia e religione si mescolano quando ardono i falò purificatori, quando per scongiurare la grandine si spargono su braci ardenti le foglie dell’olivo benedetto,

DETTAGLI:

Alle ore 10:30, presso il Centro Civico di Sospirolo, inizierà la lettura dei racconti vincitori musicata da Cristina Gianni, con accompagnamento musicale di Luciano Tonni.

Giuria presieduta da Antonia Arslan.

Ingresso Libero

 

Fino al 7 gennaio 2024, al Centro Civico di Sospirolo, sarà visitabile la mostra I BRUSA LA VECIA DEGLI ULTIMI 50 ANNI, immagini e parole di alcune delle vecie bruciate delle passate edizioni. L’esposizione è realizzata grazie alla collaborazione dei gruppi frazionali sospirolesi

 

Il calendario potrebbe subire variazioni. Per informazioni e aggiornamenti: www.spettacolidimistero.it

 

- Advertisment -

Popolari