13.9 C
Belluno
martedì, Maggio 28, 2024
HomeLavoro, Economia, TurismoAttività imprenditoriali nei piccoli Comuni e borghi storici. On line il bando....

Attività imprenditoriali nei piccoli Comuni e borghi storici. On line il bando. Domande entro l’11 settembre

Venezia, 26 maggio 2023   I percorsi di rigenerazione culturale e sociale dei piccoli borghi storici a rischio di abbandono o abbandonati nel Veneto mirano a valorizzare quel patrimonio culturale diffuso di cui tutto il Veneto è ricco, anche al di fuori delle aree più tradizionalmente turistiche. Nel 2022 sono stati ammessi ai finanziamenti del Ministero della Cultura 19 progetti locali relativi a 20 comuni dislocati in tutto il territorio della Regione. Il sostegno si prefigge di restituire vitalità a luoghi e patrimoni destinati alla scomparsa e alla perdita definitiva per creare delle radici che rendano questi luoghi attrattivi per le nuove generazioni, mitigando la crisi sociale, culturale ed economica che ha colpito i piccoli borghi e paesi veneti.

Tali Progetti locali di rigenerazione culturale e sociale sono finalizzati ad un rilancio culturale, economico e occupazionale, attraverso interventi che promuovono nuova residenzialità e incentivano la creazione di servizi diversificati per la popolazione, oggi carenti o assenti. Ciò risponde a specifici fabbisogni territoriali che favoriscono la ricostruzione del tessuto sociale ed economico locale che prosegua nel tempo.

Per sostenere le attività imprenditoriali nei 20 comuni veneti assegnatari delle risorse, il Ministero della Cultura, con il Decreto n. 497 del 12 maggio 2023, ha approvato l’avviso pubblico a favore di micro, piccole e medie imprese, profit e non profit, localizzate o che intendono insediarsi nei borghi selezionati per l’attuazione dei progetti locali di rigenerazione, nel quadro di una visione sostenibile e condivisa di futuro. Tale intervento è finanziato dall’Unione europea – NextGenerationEU nell’ambito del PNRR, M1C3, Investimento 2.1 “Attrattività dei borghi”.

L’importo complessivo a favore delle imprese per il territorio veneto è pari a 16.137.343,70 euro mentre il contributo massimo assegnabile a ciascuna impresa è di 75.000 euro.

Importante è anche la sostenibilità ambientale, con progetti attenti ad adottare comportamenti responsabili e sostenibili con riferimento particolare alla riduzione delle emissioni inquinanti, alla riduzione dei consumi, allo smaltimento dei rifiuti, alle soluzioni di economia circolare.

I progetti imprenditoriali da presentare dovranno essere coerenti e sinergici con la progettazione presentata dai Comuni nel 2022 e rispondere a bisogni effettivi dei residenti. L’obiettivo è costruire imprese che rafforzino la strategia rigenerativa scelta dal Comune e che generino benessere nelle comunità residenti.

Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 12,00 del giorno 8 giugno 2023, fino alle ore 18,00 del giorno 11 settembre 2023.

“I borghi rappresentano un tassello essenziale del sistema turistico e culturale del Veneto – interviene l’Assessore alla Cultura della Regione del Veneto – che grazie a questa iniziativa ricevono un forte rilancio delle attività culturali, sociali ed economiche tradizionali insieme ad una rigenerazione occupazionale e dei servizi ricca di idee e strategie nuove. Valorizzare i borghi significa far rivivere l’anima stessa del Veneto il cui territorio è costellato da piccole comunità colme di storia, cultura e tradizioni eno-gastronomiche da far riscoprire. Ognuno di questi piccoli borghi storici ha un fascino unico: l’atmosfera, l’autenticità, i paesaggi e la calda accoglienza offrono ai visitatori un’esperienza del Veneto indimenticabile, nel cuore della cultura e della storia italiana”.

Il testo del decreto, dell’avviso e di altri allegati è disponibile all’indirizzo:

https://pnrr.cultura.gov.it/avviso-pubblico-a-supporto-delle-imprese-che-operano-nei-borghi-destinatari-di-finanziamenti-pnrr-m1c32-1-attrattivita-dei-borghi/

- Advertisment -

Popolari