13.9 C
Belluno
venerdì, Aprile 19, 2024
HomeCronaca/PoliticaIncontro tra il segretario della Lega De Bernardin e il segretario del...

Incontro tra il segretario della Lega De Bernardin e il segretario del Pd Del Bianco

Alessandro Del Bianco segretario prov Pd e Andrea De Bernardin segretario prov Lega

Proseguono gli incontri del segretario provinciale della Lega, Andrea De Bernardin, con i referenti dei partiti e dei gruppi politici sul territorio. Dopo il vis a vis con il senatore di Fratelli d’Italia Luca De Carlo, venerdì pomeriggio il segretario si è seduto al tavolo con il nuovo segretario provinciale del Partito Democratico, Alessandro Del Bianco. Una chiacchierata positiva, conclusasi con la certezza di voler trovare punti di contatto sui grandi temi.

“Dopo la mia elezione a segretario provinciale della Lega mi ero ripromesso di aprire dialoghi con i referenti provinciali degli altri partiti – spiega il segretario provinciale, De Bernardin -, e così sto facendo. Mi sembrava giusto e arricchente incontrare, dopo il senatore Luca De Carlo di Fratelli d’Italia, anche il nuovo segretario provinciale del Pd, Alessandro Del Bianco. Siamo dall’altra parte, naturalmente, rispetto alle posizioni della Lega ma posso dire che dalla chiacchierata siamo usciti con la convinzione di voler trovare una linea comune per i temi importanti del nostro territorio, parlo dei fondi di confine, della viabilità, dell’ente Provincia stesso. E’ stato un dialogo proficuo e tranquillo, credo potremmo confrontarci anche in futuro perché, anche se siamo distanti politicamente, guardiamo entrambi al bene del Bellunese e dei bellunesi”.

“E’ stato un incontro sicuramente positivo, è evidente che le posizioni restano differenti soprattutto in una fase in cui la Lega è forza di governo a livello nazionale e il PD forza di opposizione – commenta a sua volta Del Bianco, a margine dell’incontro -, ma su alcuni temi molto concreti che possono essere di utilità per la provincia c’è la volontà di entrambi di collaborare, perciò da qui in avanti sui temi centrali ci sarà quanto meno un confronto e questo, io penso, è già molto positivo”.

- Advertisment -

Popolari