13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 24, 2024
HomeLavoro, Economia, TurismoCasa Sanremo 2023. Tutti i dettagli dell'attività di promozione del territorio svolta...

Casa Sanremo 2023. Tutti i dettagli dell’attività di promozione del territorio svolta nei giorni del Festival

L’operazione delle Dolomiti Bellunesi a Casa Sanremo è stata una “semina”. Un modo per presentare il territorio e le sue eccellenze al grande pubblico, in una vetrina prestigiosa. Va detto fin da subito, per sgomberare il campo da possibili equivoci, che le ricadute mediatiche non possono essere immediate in quanto la stampa e i media che lavorano al Festival si occupano principalmente di musica e spettacolo, e sono a Sanremo per curare un altro tipo di lavoro, diverso da quello del racconto dei territori e della promozione del turismo. L’operazione di “semina” però ha permesso di far conoscere il territorio (moltissime delle persone passate nell’area Dolomiti Bellunesi non conoscevano Belluno e non sapevano dove fosse; moltissimi conoscono Cortina ma ben pochi sapevano del resto della provincia; quasi tutti ignoravano l’esistenza delle Dolomiti al di fuori di Trento e Bolzano). E soprattutto ha consentito di stringere legami e raccogliere contatti che sicuramente serviranno, alla Provincia e alla Dmo per costruire la narrazione del territorio e la promozione del turismo. E’ stato un utile esercizio di lavoro di squadra con associazioni di categoria e imprese, da valorizzare anche in ottica futura. Tutta l’operazione rappresenta un esempio di sinergia positiva, messa in campo da Provincia e Dmo grazie al fondo “Grandi eventi” (finanziato dal Fondo Comuni Confinanti e cofinanziato dalla Regione Veneto), grazie alla collaborazione della Camera di Commercio Belluno-Treviso, con il supporto operativo della Coldiretti.
Un dato su cui vale la pena soffermarsi: il Festival di Sanremo, al cui interno si situa
Casa Sanremo (come luogo fisico in cui avviene ciò che non ha luogo all’Ariston),
innesca una sinergia tra il canale fisico e il canale digitale che genera più di 60
milioni di euro di ricavi (dati 2022). Inoltre, conta complessivamente 41mila
presenze tra ospiti, organizzatori, staff e turisti.

ENOGASTRONOMIA – RISTORANTE – Il ristorante Dolomiti Bellunesi allestito
all’interno dell’area del PalaFiori ha lavorato dal 5 all’11 febbraio. In totale, ha
operato per 7 cene e 6 pranzi, a una media di 170 coperti al giorno per un totale
di oltre 1.200 pasti serviti, 15 persone impiegate tra cucina e sala da pranzo. Sono
stati cucinati solamente prodotti locali bellunesi, piatti della tradizione preparati da
uno chef stellato. Il ristorante è stato punto di riferimento ed è stato apprezzato in
primis dai giornalisti che dopo la conferenza stampa quotidiana di Amadeus delle
ore 13 venivano accolti dalle Dolomiti Bellunesi, ma anche da tanti ospiti e
personaggi del mondo dello spettacolo: produttori televisivi, manager di cantanti e
attori, direttori di gruppi editoriali, realizzatori di format tv, addetti stampa.
Il valore aggiunto è stato il lavoro di squadra messo in campo dalla Coldiretti di
Belluno con lo chef Enzo De Prà (del Dolada) e con la moglie sommelier Rossana
Roma, assieme agli agrichef Marco Casagrande e Marco Vuerich. Tra cucina e sala
si sono alternati anche 8 ragazzi dell’istituto Dolomieu di Longarone, in
un’esperienza formativa di altissimo livello (Matteo, Biagio, Sara, Irene, Manuel,
Victoria, Vittoria, Giacomo).
Complessivamente sono stati somministrati 6 agnelli dell’Alpago, 30 kg di cervo, 50
kg di casunziei, 60 kg pastin, 30 kg formaggio alla piastra, 40 kg schiz, 150 kg
polenta mais sponcio, 30 kg orzo bellunese, 40 kg musetto, 15 kg fagiolo Lamon e
gialet, 200 kg di formaggio Piave Dop.
Sono state distribuite più di 3.000 palline di gelato con marchio della Mig.
Oltre 100 bottiglie vino Pian delle Vette.
Oltre 100 bottiglie vino Poggio Pagnan.
Più di 600 bottiglie Prosecco Doc.
I prodotti avanzati sono stati recuperati e restituiti alle aziende che li avevano messi
a disposizione, o donati – per la maggior parte – all’istituto alberghiero Dolomieu,
per l’attività didattica normale della scuola. In pratica, la settimana è stata a spreco
0 per quanto riguarda la cucina e il ristorante.

ENOGASTRONOMIA – APERITIPICO – Ogni giorno alle 18 veniva preparato
“l’aperitipico” che complessivamente ha avuto una partecipazione giornaliera di più
di 300 persone per un totale di circa 1.800 presenze che hanno potuto assaggiare
il formaggio Piave, il salame e lo speck bellunesi, le croste di polenta e il gelato
artigianale, e bere il vino delle produzioni bellunesi.

MEDIA – WEB TV “BUONGIORNO SANREMO” – Dal 6 all’11 febbraio ogni giorno
dalle 10.30 alle 11.30 su Casa Sanremo Tv è andata in onda la trasmissione
“Buongiorno Sanremo” il cui palinsesto è stato ideato, creato e coordinato dalla
Dmo Dolomiti (Casa Sanremo tv è il canale web di Casa Sanremo visibile in
streaming e con l’App. I contenuti sono stati riportati anche sul profilo Facebook di
Casa Sanremo, quasi 65mila follower).
La trasmissione condotta da Carolina Rey (speaker radiofonica di Rtl 102.5 e
conduttrice televisiva di Rai Gulp) si è sviluppata su 6 puntate individuando per
ogni giornata un tema specifico legato al racconto delle Dolomiti Bellunesi e delle
loro unicità con ospiti selezionati e di alto profilo. Per ogni argomento sono stati
creati oltre 40 video contributi, grazie all’archivio Dmo Dolomiti e alla sinergia con
gli ospiti.
Si è parlato di neve, sci, eventi invernali ed estivi. Ha trovato spazio il racconto
culturale e sportivo del territorio, l’eccellenza enogastronomica ma anche la storia
del distretto dell’occhiale, con le aziende leader. Presenti anche la Fondazione
Milano Cortina 2026 e i Giochi Olimpici così come la Fondazione Cortina e la sua
mission olimpica e paralimpica.
A “Buongiorno Sanremo” sono intervenuti: il presidente della Provincia Roberto
Padrin; il consigliere provinciale delegato al turismo Danilo De Toni; Loris Capirossi
e Giorgio Pirolo (per presentare la vettura Frangivento); Nicole Mazzoccato (attrice
bellunese); Luca Bertagnolli (maestro di sci); Stefano Campoccia (Fondazione
Cortina 2026); Michele Nenz (Coldiretti) e Rossana Roma (sommelier Dolada);
Elisa Calcamuggi (Dmo); Matteo Da Deppo e Renzo Bortolot (Magnifica Comunità
di Cadore); Valentina Morassutti Buzzati (pronipote di Dino Buzzati); Chiara
Brandalise (Consorzio tutela formaggio Piave); Graziano Prest (chef stellato); Clio
Zammatteo; Filippo Pozzato (per presentare le tappe del Giro d’Italia 2023); Ivan
Piol (organizzatore Granfondo); Tanja Barattin (Consorzio Prosecco Doc);
l’assessore regionale Cristiano Corazzari (siti Unesco); Sara Avoscan e Manrico
Dell’Agnola (alpinisti); Andrea Macrì e Valentina Marchei (testimonial Fondazione
Milano-Cortina 2026); Claudia Scarzanella (Confartigianato Belluno); Emanuele
Caruzzo (sindaco San Vito di Cadore); Michele Basso (direttore Dmo); Sebastiana
Coppe (sommelier); Cab danze urbane di Belluno; Alvise Bortolini (compositore
musicista). Per il distretto dell’occhiale sono intervenute anche le aziende Marcolin,
De Rigo Vision e Blackfin.
Ospite d’onore della trasmissione è stata Clio Zanmatteo in arte Clio Makeup (6
milioni di follower sulle piattaforme social) che ha trovato parole splendide per il suo
territorio d’origine: «La mia fortuna è essere nata e cresciuta a Belluno nella
bellezza di questi luoghi dove torno appena posso per la qualità della vita».
In ogni puntata è stato inserito il momento showcooking che ha permesso di far
conoscere le materie prime del territorio bellunese riviste in chiave moderna e
sapientemente preparate dagli chef stellati Enzo De Prà e Graziano Prest, e dagli
agrichef Marco Casagrande e Marco Vuerich.

MEDIA – RADIO – Ogni giorno dalle 18.15 alle 18.30 il giornalista radiofonico Lapo
Pretelli ha curato un collegamento radiofonico in diretta con le tre radio bellunesi
(Radiopiù, Radioclub 103 e Radio Belluno), con ospiti scelti per raccontare quanto
Provincia e Dmo Dolomiti hanno fatto, giorno per giorno, a Casa Sanremo.

COMUNICATI/INTERVISTE/USCITE STAMPA – Al termine di ogni giornata è stato
inviato un comunicato stampa con foto e video per riassumere tutto ciò che era
avvenuto a Casa Sanremo. Questa attività è stata inoltre implementata da
comunicati riguardanti la cucina, i prodotti tipici e le peculiarità del territorio.
La presenza di alcuni ospiti illustri ha permesso di realizzare interviste di carattere
nazionale:
– RADIO24 ha ospitato in diretta Filippo Pozzato nel programma “Tutti
convocati” per parlare delle tappe venete e bellunesi del Giro d’Italia
– SKYTG24 ha intervistato Clio Zammatteo nella Club House Dolomiti
Bellunesi e ha parlato della sua terra d’origine. Dopo l’intervista per la tv è
stato realizzato anche un live sui canali social
– RIVISTA GRAZIA Nicole Mazzocato ha parlato di Belluno intervistata per la
rivista Grazia
– TGR LIGURIA ha intervistato Rossana Roma all’interno di un servizio di
colore sugli spazi di Casa Sanremo
– RAINEWS24 ha realizzato un servizio su Casa Sanremo all’interno del quale
ha trovato spazio anche la Club House Dolomiti Bellunesi
VISIBILITÀ MARCHIO – L’area di Dolomiti Bellunesi e il nuovo logo sono stati
mostrati in diverse trasmissioni tv, e radio locali e nazionali. Questo perché la Club
House Dolomiti Bellunesi così accuratamente brandizzata con colori, foto e aree
tematiche ha riscosso un buon successo fra gli addetti ai lavori che l’hanno scelta
come sfondo per le loro trasmissioni. Inoltre grazie alle attività che proseguivano
tutto il giorno nell’area tv della Club House diversi ospiti importanti (Cugini di
Campagna, Will, Albano…) sono stati intervistati all’interno dell’area Dolomiti
Bellunesi.
Non tutte queste trasmissioni/collegamenti sono rintracciabili, perché si tratta di
interventi non strutturati, ma c’è ampia documentazione fotografica.
Il PalaFiori – al cui interno si trovava l’area Dolomiti Bellunesi – ha registrato 55mila
visitatori sommando tutte le giornate della settimana del Festival, con 5mila pass
editori e oltre 80 dirette tra radio, tv e web. La web tv di Casa Sanremo ha
totalizzato 198mila views, mentre i contatti web totali di Casa Sanremo sono stati
6,8 milioni.

ATTIVITÀ PR – L’area Dolomiti Bellunesi è diventata per una settimana hub dei
giornalisti che si sono fermati allestendo redazioni improvvisate proprio nello spazio
bellunese. Anche incuriositi da località che spesso non conoscevano.
Il ristorante ha ospitato, tra gli altri: Fabrizio Casinelli (Direttore Comunicazione
Rai), Dante Fabiani (Capo Ufficio stampa Rai), Gian Maurizio Foderaro (Radio rai 1
– La vita in diretta), Rita Pernarella (Ufficio stampa Rai, Resp. Sala Lucio Dalla),
Veronica Longhin (Ufficio stampa Rai), Anna Pettinelli (Rds – Amici – La vita in
diretta), Paola Trotta (giornalista TTG Italia, e Diva e Donna), Leonardo Metalli
(giornalista Tg1), Fausto Pellegrini (giornalista Rai Tg24), Daniele Mignardi (titolare
Agenzia di Stampa Daniele Mignardi Promopressagency), Riccardo Vitanza
(titolare Agenzia stampa Parole e Dintorni), Angela Calvini (giornalista Avvenire),
Giampiero Di Carlo (Ceo rockol.com), Rita Vecchio (giornalista Leggo), Enrica
Giannini (giornalista EGMagazine), Sara Del Caldo (Resp. Radio Rai2/NoName),
Marco Mordonini (Resp. commerciale Kiss Kiss Network), Patriza Fabretti (Resp.
comunicazione e stampa Kiss Kiss Network), Valentina Georgia Pegorer (dj
e Influencer), Mattia Di Lullo (Artist Talent Consultant mgmt), Federico Cecchin
(artista ritrattista), Lucia Verdoliva (Resp. territori Rai Pubblicità), Florance Marino
(Resp. eventi Rai), Stefania Todisco (Capo Divisione Eventi Rai1), Loredana Serra
(Banca Ifis), Rosalba Benedetto (Banca Ifis), Elisa D’Ospina (influencer modella
curvy), Charlie Rapino (produttore musicale), Francesca Biffi (Resp. Italia Club
Mediterrane), Pippo Rinaldi Kaballà (autore testi Anna Oxa), Rosario Sabatino
(produttore eventi/tour musicali), Lorenzo Gagliano (food advisor ambassador),
Gian Arnaldi (titolare Agenzia Eventi Rockol – Rock in Roma), Enrico Lucci e staff
(Striscia la Notizia), Alessio Giannone Pinuccio e staff (Striscia la Notizia), Vincenzo
Albano (Zelig), Water Santillo (storico autore Rai, a Sanremo autore di Prima
Festival), Alessio Tagliento (autore di Prima Festival), Antonella Elia (soubrette),
Ludovica Pagani (influencer con oltre 3 milioni di follower), Rebecca Bessi
(influencer), Nicolò De Devitiis (Le iene), Franco Gioia e Duracell (duo comico
molto popolare su Tik-Tok).
Hanno inoltre fatto visito alla Club House Dolomiti Bellunesi, intrattenendosi e
interagendo con i rappresentanti bellunesi: il ministro della Salute Orazio Schillaci,
Rajae Bezzaz (Striscia la Notizia), Lorenzo Ponzo (Radio Hitalia – la voce degli
immigrati), Diego Bianchi “Zoro” (Propaganda Live).
Altri contatti stabiliti a Villa Nobel: Flavio Rutili (direttore generale Klasse uno
network). Intervista a Radio Bella e Monella. Intervista a Radio Bruno

SOCIAL – Le interazioni social sui canali di Dmo e Provincia sono aumentate,
senza alcun investimento in campagne. La sola attività social ha fatto aumentare le
interazioni Instagram sul canale Dmo Dolomiti del 98,7% durante la settimana del
Festival. Gli account raggiunti per ogni giornata di Casa Sanremo sono stati
mediamente 4.400 (di cui un migliaio non follower della pagina). Le impression
totali alla fine della settimana sono state 70.618 (+333%). Le nuove visite sul profilo
sono state 1.736 (+661%), con un +108% di click sul link esterno della Dmo
Dolomiti. Le fasce d’età più rappresentate sono quelle 25-34 (32,3%) e 35-44
(22,8%), quindi un ottimo range di potenziali turisti e visitatori.
Anche i social istituzionali della Provincia – che hanno rilanciato comunicati e foto
da Casa Sanremo – hanno visto un deciso aumento di interazioni, grazie ai tag
attivati. In particolare +40 nuovi follower su Instagram (+150%), 629 visite alla
pagina Facebook (+52,3%) e 459 al profilo Instagram (+302,6%). I contenuti relativi
alla partecipazione a Casa Sanremo hanno avuto una copertura pari a 41.949
(+45,5%) su Facebook e pari a 4.694 su Instagram (+169,5%

- Advertisment -

Popolari