13.9 C
Belluno
lunedì, Marzo 4, 2024
HomeSocietà, Associazioni, IstituzioniDiventare volontario Cucchini, al via il 15° corso di formazione. Nove incontri...

Diventare volontario Cucchini, al via il 15° corso di formazione. Nove incontri con esperti e medici dal 7 marzo al 4 aprile

Aiutare le persone ammalate e i loro famigliari non è un compito in cui ci si può improvvisare dall’oggi al domani. Per questo l’associazione Cucchini – da oltre trent’anni attiva nel campo del sollievo e dell’aiuto degli ammalati – organizza un corso di formazione per volontari. Si tratta della quindicesima edizione di un percorso storico per l’associazione, che intende fornire competenze e consapevolezza, un bagaglio fondamentale per chi intende diventare volontario nell’aiuto alle persone ammalate.

«Perché iscriversi? Per assistere i malati e aiutare le loro famiglie occorre essere preparati» spiega il presidente della Cucchini, Paolo Colleselli. «Durante il corso l’aspirante volontario inizierà il suo percorso di conoscenza della vita e della missione dell’associazione, imparerà cosa fanno i volontari e come si alternano in aiuto ai malati e alle loro famiglie e come collaborano al buon andamento di tutte le altre attività dell’associazione. Il nuovo volontario sarà poi supportato nel suo operare attraverso un percorso di formazione permanente dell’associazione che riunisce tutti i volontari una volta al mese. Cucchini infatti è molto attenta alla formazione, perché siamo convinti che che forgiando competenze specifiche si possa dare un servizio migliore a chi ne ha bisogno».

Il corso di formazione comincerà il 7 marzo con una serata di orientamento e presentazione, a cura del presidente Colleselli e della responsabile della formazione Elisa Platini. Il 9 marzo si entrerà nel vivo con un focus sulle cure palliative tenuto dal dottor Giuseppe Fornasier (responsabile Uoc Cure Palliative di Belluno) e da Stefania Morlin (coordinatrice infermieristica Uoc Cure Palliative Belluno). Il 14 marzo sarà dedicato alla conoscenza dell’hospice: cos’è e quale ruolo svolge il volontario al suo interno? A cura del dottor Giuseppe Zanne (responsabile hospice Casa Tua Due) e della dottoressa Stefania Zanvit (coordinatrice infermieristica dell’hospice). Il 16 marzo la lezione metterà al centro il malato e la sua famiglia: come aiutarli e come sostenerli, a cura di Elena Sommacal, psicologa-psicoterapeuta dell’associazione Cucchini. Il 21 marzo approfondimento sulla malattia neurodegenerativa, con il dottor Franco Ferracci (direttore Uoc Neurologia di Belluno) e con il dottor Rodolfo Muzzolon (direttore Uoc Pneumologia di Belluno).  Il 23 marzo si parlerà del progetto “Come in famiglia”, indirizzato ad aiutare la persona che vive con demenza nella quotidianità: Erica Calvi (psicologa Ser.S.A.) e Andrea Salvadori (logopedista Ser.S.A.) parleranno di relazione e alimentazione. Il 28 marzo sarà presentata “Ama Cucchini”, l’attività dei gruppi di auto mutuo aiuto in sostegno alle persone che hanno subito un lutto, con Elena Sommacal e il volontario facilitatore Ama Franco Fiamoi. Il 30 marzo alcuni volontari dell’associazione porteranno la loro testimonianza diretta dell’impegno in Cucchini. Infine, il 4 aprile sarà riepilogato il percorso, con la consegna degli attestati di partecipazione.

Tutti gli incontri si terranno alle 18.30, la partecipazione è gratuita.

«Sono benvenute tutte le persone che decidono di dedicare del tempo della loro vita agli altri, disposte a prendersi un impegno costante, equilibrato e governato dallo spirito di squadra, proprio dell’associazione» conclude il presidente Paolo Colleselli.

Per informazioni e iscrizioni: associazione Cucchini odv (viale Europa Belluno – accanto hospice Casa Tua Due, ospedale San Martino). Telefono: 0437 516 666. Mail: segreteria@associazionecucchini.it

 

- Advertisment -

Popolari