13.9 C
Belluno
domenica, Febbraio 5, 2023
Home Sport, tempo libero Come proteggere il cofano anteriore dell'auto dai danni?

Come proteggere il cofano anteriore dell’auto dai danni?

La carrozzeria di un’auto è una delle parti più importanti per la sicurezza e la funzionalità del veicolo. Il cofano anteriore è invece una delle parti più importanti della carrozzeria in quanto protegge una parte vitale dell’automobile, ovvero il motore. Senza un cofano anteriore adeguato, infatti, il motore potrebbe subire danni irreparabili e non sarebbe più in grado quindi di funzionare in modo sicuro. Può essere costituito da materiali di vario tipo, tra cui acciaio, alluminio, fibra di vetro e plastica. Ogni materiale ha le sue caratteristiche uniche e svolge un ruolo specifico nel mantenere il motore in buone condizioni. Il tipo di materiale utilizzato può differire a seconda del tipo di veicolo, del modello oppure dell’anno di fabbricazione. In generale, un cofano anteriore è composto da una parte superiore e una inferiore e la parte superiore è spesso realizzata in acciaio o alluminio e fornisce una barriera protettiva contro gli elementi esterni tra cui gli agenti atmosferici. La parte inferiore invece è spesso realizzata in plastica leggera e ha funzioni di dissipazione del calore. Entrambi i lati  sono normalmente rivestiti da una vernice protettiva per proteggere il cofano anteriore dai danni causati dai raggi UV. La maggior parte dei cofani ha un lucchetto o un meccanismo di bloccaggio che può essere azionato  soltanto dall’interno della vettura  attraverso un apposito pulsante così da  evitare che persone non autorizzate possano accedere al vano motore, oppure, cosa peggiore che possa aprirsi accidentalmente durante la marcia del veicolo provocando un serio rischio per la salute dei passeggeri dell’automobile.

 

I danni più frequenti al cofano anteriore

Come abbiamo sottolineato, il cofano anteriore svolge una funzione cruciale nel corretto funzionamento di un’automobile, protegge infatti il motore che è sicuramente la componente più importante e delicata di tutto il veicolo.

Può accadere però che il cofano subisca danni, ad esempio a causa di agenti atmosferici, oppure in seguito alla caduta accidentale di oggetti su di esso, come ad esempio vasi provenienti da un balcone oppure pigne cadute da un albero, oppure in seguito ad un incidente stradale. Se dovesse danneggiarsi il cofano in maniera più o meno grave, rischierebbe di compromettere la propria efficacia nella protezione del vano motore, il che potrebbe causare danni irreversibili al propulsore della nostra vettura. Qualora ciò accadesse si potrebbe procedere, nei casi meno gravi, ad una riparazione che consiste nello stuccare la parte interessata per restituirle la forma originale e successivamente ritinteggiare il cofano del colore desiderato. Nei casi più gravi però, soprattutto quelli derivanti da incidenti stradali, difficilmente una riparazione risolverà il problema, e sarà necessario a quel punto sostituire l’intero cofano anteriore. Il costo di un cofano anteriore, ovviamente varia a seconda della marca e del modello dell’auto in nostro possesso, ma, in media, un cofano nuovo ha un prezzo che oscilla  tra i mille ed i duemila euro, potrebbe invece essere molto più conveniente acquistare un cofano di ricambio usato. Se sei alla ricerca di informazioni più dettagliate su pezzi di ricambio usati per la tua auto trova di più su Ovoko.

Il Cofano anteriore nella storia dell’automobile

Il cofano anteriore però non assolve soltanto alle funzioni di protezione del vano motore, bensì ha anche un ruolo estetico, ogni automobile infatti è dotata di un cofano dalle forme e dalle linee ben specifiche che rende di fatto inconfondibile ed unico il veicolo. Un esempio è il cofano di alcune vetture sportive Abarth, prodotte negli anni ‘80,che avevano un cofano sempre di colore nero, in grado di proteggere gli occhi del guidatore dai riflessi del sole, aumentando così il comfort di guida e che con il passare degli anni è poi diventato un segno di riconoscimento di tutte le automobili Abarth.

Inoltre è proprio sul cofano che le aziende automobilistiche appongono il proprio logo, che può’ essere semplicemente stampato, oppure in rilievo come ad esempio sulle Mercedes, e sulle Rolls Royce i cui simboli sono delle vere e proprie opere d’arte.

 

Cosa c’è sotto al cofano ?

Come ampiamente sottolineato il cofano svolge la funzione protettiva per il motore, ma non solo, di seguito analizzeremo nello specifico tutte le componenti meccaniche e non che trovano riparo al di sotto del cofano:  

  • Il radiatore, che svolge la funzione di raffreddamento del motore, senza il quale l’automobile smetterebbe di funzionare dopo pochi chilometri a causa delle temperature elevate raggiunte.
  • L’accumulatore di energia elettrica, anche detto batteria, di fondamentale importanza, senza di esso infatti non si potrebbe avviare il motore, alzare ed abbassare i cristalli elettrici o ascoltare l’autoradio.
  • Il serbatoio del liquido dei tergicristalli 
  • il serbatoio dell’olio, il cui contenuto è fondamentale per lubrificare tutte le componenti meccaniche del veicolo
  • ed infine il motore

Per concludere, segnaliamo che, per proteggere il cofano dai danni dovuti ad esempio agli agenti atmosferici come la grandine, oppure da danni accidentali causati dalla caduta di oggetti dagli alberi quali potrebbero essere piccoli rami spezzati oppure pigne, oppure ancora la resina, esistono in commercio dei teli protettivi specifici, in materiale elastico e resistente agli urti, in grado di coprire per intero la vettura così da preservarne l’integrità.

Share
- Advertisment -

Popolari

Pallavolo Belluno femminile: le lupe strappano un punto all’Altavilla

Le lupe non mollano mai: è un punto guadagnato HL IMMOBILIARE BELLUNO-INGLESINA ALTAVILLA 2-3 PARZIALI: 19-25, 25-16, 18-25, 25-19, 10-15. HL IMMOBILIARE BELLUNO: Vendramini, Costa 12, Fantinel...

Transcavallo 2023, presentata la 40^ edizione. Il dislivello positivo scende sotto i 3000 metri

Si parte sabato 11 febbraio da Col Indes (Tambre). Iscrizioni aperte fino a mercoledì sera. Sul Guslon per la prima volta un bivacco mobile...

Dobbiaco-Cortina in tecnica classica. Brigadoi vince la 46ma edizione, battuti il compagno di squadra Ferrari e l’americano Kornfield. Podio tutto straniero al femminile con Boerjesjoe,...

Domani si replica in skating con al via gli ex olimpici Northug e Kowalczyk La granfondo Dobbiaco-Cortina ammalia e stupisce ancora. Oggi si correva la...

Le opere di Marco Dall’Armi questo mese al negozio vini Casere di Cavarzano

Belluno, 4 febbraio 2023 - Acrilici, acquerelli, diari di viaggio, istantanee, una giornata in montagna, vignette e illustrazioni per gli alpini, cartoline. E’ il...
Share