13.9 C
Belluno
lunedì, Gennaio 30, 2023
Home Cronaca/Politica Commissione pari opportunità. La replica di Lorenzo Bortoluzzi

Commissione pari opportunità. La replica di Lorenzo Bortoluzzi

Lorenzo Bortoluzzi –
Capogruppo Consiliare Belluno al Centro

Nessun blitz in commissione pari opportunità, con buona pace del consigliere comunale Maria Teresa Cassol!

Anzi il buon senso della maggioranza di centrodestra ha evitato che l’elezione del Presidente della Commissione Parì Opportunità fosse effettuata in spregio alle regole dettate dai regolamenti e dallo Statuto e che ci ritrovassimo con una commissione viziata “ab origine”.
Il consigliere comunale del PD Maria Teresa Cassol, come le accade spesso per mera furia ideologica, ha ricostruito la vicenda in modo parziale e infarcendo l’accaduto di dettagli di fantasia e grandi omissioni. Giova ricordare infatti che tale commissione pari opportunità ha visto la luce per la prima volta nella primavera del 2022 a poche settimane dal voto che avrebbe sancito la vittoria del centrodestra sulla sinistra nel Comune di Belluno.

Il regolamento che disciplina tale gruppo di lavoro sulle pari opportunità e l’elezione dei suoi organi (presidente e vice presidente) manca però di precedenti interpretativi e dunque come maggioranza, in sede di prima convocazione della suddetta commissione, abbiamo cercato anzitutto di capire se la stessa dovesse esprimere il presidente tra le file della maggioranza o della minoranza. Una volta appurato, da Statuto, che il presidente doveva necessariamente essere espressione dalla minoranza abbiamo riscontrato un altro problema ovvero se il presidente poteva essere scelto tra i membri esterni oppure solo tra i consiglieri comunali. Di fronte all’insistenza ingiustificata del consigliere comunale del PD Maria Teresa Cassol che voleva imporre, in spregio alle regole, il membro esterno come presidente abbiamo chiesto un parere al segretario comunale al fine di evitare di eleggere un soggetto che poi si sarebbe dovuto dimettere per mancanza dei requisiti. In tal senso tutti i partecipanti, compreso il consigliere comunale Maria Teresa Cassol, hanno concordato che fosse opportuno riaggiornare la riunione alla settimana successiva una volta chiarito il dilemma.

Come da copione il parere del segretario comunale ha evidenziato che solo i consiglieri comunali potevano ricoprire il ruolo di presidente e quindi, grazie al buon senso della maggioranza e dei membri esterni, abbiamo potuto procedere alla elezione del presidente all’unanimità.

Lorenzo Bortoluzzi
Capogruppo Consiliare Belluno al Centro

Share
- Advertisment -

Popolari

Dolomiti Bellunesi: pareggio casalingo con la Virtus Bolzano

Inizio scoppiettante, poi a vincere è solo l'equilibrio DOLOMITI BELLUNESI-VIRTUS BOLZANO 1-1 GOL: pt 10' Corbanese, 13' Okoli. DOLOMITI BELLUNESI: Virvilas; Alcides, Conti, Alari (st 34' Vavassori),...

Val di Zoldo, Campionati italiani di biathlon Ragazzi – Allievi. Il comitato altoatesino totalizza quattro “scudetti” in otto gare e si aggiudica il Trofeo...

Val di Zoldo (Belluno), 29 gennaio 2023 – Si sono svolti sabato 28 e domenica 29 gennaio al centro biathlon di Palafavèra, in Val...

Lo svizzero Odermatt vince anche il secondo superG a Cortina d’Ampezzo precedendo l’azzurro Paris e l’austriaco Hemetsberger

Il presidente di Fondazione Cortina Stefano Longo e il sindaco Gianluca Lorenzi: «La Regina delle Dolomiti si conferma pronta a sfide sempre più importanti» Cortina...

Che fa il nesci, Eccellenza? …

Egregio Presidente dell’Ordine dei Medici di Belluno, dal maggio del 2021 Maurizio Federico, ricercatore dell’ISS, ha portato avanti gli studi su un vaccino italiano, capace...
Share