13.9 C
Belluno
mercoledì, Febbraio 28, 2024
HomeLavoro, Economia, TurismoMercati finanziari: domina l'incertezza, ecco gli asset da tenere d'occhio

Mercati finanziari: domina l’incertezza, ecco gli asset da tenere d’occhio

Sta per chiudersi un anno molto complicato, che si è dimostrato avaro di soddisfazioni anche per quanto riguarda gli investimenti. I mercati finanziari sono stati per lungo tempo sotto pressione: proprio quando sembrava che si potesse ricominciare a respirare con la fine della pandemia, lo scoppio della guerra in Ucraina e la corsa dell’inflazione hanno riportato timori ed incertezza anche in borsa e negli altri market.

Praticamente tutte le categorie di asset hanno subito degli importanti cali, con qualche eccezione come le materie prime energetiche. Inoltre, i mercati azionari e obbligazionari si sono mossi nella stessa direzione e questo non accade spesso. Ora che il 2022 è arrivato alla conclusione è lecito chiedersi se il 2023 sarà migliore: cerchiamo di capire quali sono gli asset da tenere sotto controllo nei prossimi mesi e come approfittare delle opportunità che si presenteranno sui mercati finanziari.

Incertezza sui mercati, ma aumenta il numero dei trader

Nel corso degli ultimi anni, nonostante lo scenario fosse più incerto che mai, il numero delle persone che si sono avvicinate al mondo degli investimenti online è cresciuto a dismisura. Al di là del ruolo della pandemia, che ha accelerato questo processo, il fenomeno è dovuto essenzialmente ad un paio di fattori. Il più importante è rappresentato dagli sforzi attuati dai broker per portare il trading alla portata di tutti.

Con l’abbassamento dei depositi minimi iniziali e lo sviluppo di piattaforme ed app di investimento sempre più intuitive e complete, i mercati finanziari sono più vicini che mai: basta avere un dispositivo connesso ad internet ed un piccolo capitale. L’altro fattore è rappresentato dai miglioramenti a livello di educazione finanziaria: grazie a siti specializzati come GiocareInBorsa è molto più semplice rispetto al passato acquisire le competenze di base per avvicinarsi con consapevolezza al mondo degli investimenti digitali.

Situazione attuale e possibili sviluppi sui mercati finanziari

Come accennato in apertura, nel corso del 2022 sui mercati finanziari si sono sentiti gli effetti di una serie di eventi. Dalla pandemia si è appasti alla guerra in Ucraina, ma non bisogna dimenticare l’inasprimento dei rapporti tra la Cina e gli Stati Uniti, la crisi delle forniture, i problemi relativi alle risorse energetiche e l’incredibile corsa dell’inflazione. La forte incertezza presente ancora oggi tra gli investitori è legata al fatto che molti di questi fattori forse saranno presenti anche nel 2023.

Si va quindi verso un’inevitabile recessione? Non è detto: negli Stati Uniti la situazione sembra essere migliore (ma molto dipenderà dalle decisioni che verranno prese dalla Fed sul suo piano di ritocchi ai tassi di interesse), mentre per quanto riguarda il Vecchio Continente lo scenario appare più grave. Serve molta cautela quando si opera sui mercati, ma questo non significa che non si possano presentare delle interessanti opportunità.

Asset da monitorare nel 2023

In questo momento in Europa ci sono valutazioni più convenienti rispetto agli USA, ma per gli investitori si tratta di sfide un po’ più pericolose. I mercati emergenti, Cina in testa, si presentano convenienti, ma bisogna tenere conto dei rapporti geopolitici. Gli USA sono il mercato più ampio ed attualmente le valutazioni, pur essendo più alte rispetto a quelle degli altri mercati, risultano ancora ragionevoli. In un contesto del genere è fondamentale essere preparati ed aggiornati per scegliere i giusti asset su cui puntare, ma anche diversificare in modo adeguato il portafoglio.

E a proposito di asset da tenere sotto controllo nei prossimi mesi, è impossibile non fare un riferimento agli investimenti relativi all’energia, grande protagonista di questo 2022. Finché i tassi di interesse continueranno a salire, meritano di essere tenuti in considerazione i titoli bancari. Il 2023 potrebbe esserci la tanto attesa riscossa dei titoli tech, ampiamente penalizzati nel 2022. Il mercato azionario propone tanti titoli in sconto che, in ottica di lungo periodo, potranno regalare qualche bella sorpresa.

 

 

 

- Advertisment -

Popolari