13.9 C
Belluno
lunedì, Gennaio 30, 2023
Home Lavoro, Economia, Turismo Il Consorzio DMO Dolomiti diventa una Fondazione

Il Consorzio DMO Dolomiti diventa una Fondazione

Assemblea DMO Dolomiti (Foto di repertorio)

Belluno, 16 dicembre 2022 La DMO Dolomiti è diventata una Fondazione pubblica. Oggi l’assemblea dei soci ha deliberato all’unanimità la trasformazione del Consorzio attuale (misto pubblico – privato) in Fondazione pubblica. Ed è stato firmato l’atto, davanti al notaio Fiorella Francescon.

Nelle ultime settimane intanto era già stato approvato da Provincia, Comuni e altri enti e associazioni il nuovo Statuto.
«Quella di oggi è una giornata storica» commenta Roberto Padrin, presidente della Provincia di Belluno e dell’assemblea dei soci DMO. «La scelta di trasformare la DMO in Fondazione è stata un percorso condiviso e strutturato e ringrazio chi ha lavorato per arrivare a questo risultato, il mio consigliere provinciale delegato Danilo De Toni, il sindaco Leandro Grones del Comitato d’Indirizzo, l’avvocato Livio Viel, Alessandra Magagnin e Michele Basso.

Da oggi la DMO è un ente più snello e funzionale alla promozione del turismo delle Dolomiti Bellunesi; potrà intercettare più facilmente i contributi, per metterli a beneficio del territorio».
«È un grande traguardo e allo stesso tempo una partenza che darà alla DMO la possibilità di sfruttare i Fondi dei Comuni Confinanti per mettere a terra progettualità importanti che saranno il proseguimento del lavoro fatto fino a oggi con il progetto Vivere le Dolomiti e l’individuazione della brand strategy» aggiunge il consigliere provinciale delegato al turismo, Danilo De Toni.
La trasformazione in Fondazione implica un rafforzamento della struttura per rendere ancora più operativa l’attività di sviluppo turistico. Nel frattempo, l’assemblea dei sindaci dei Comuni confinanti ha deliberato l’affidamento alla DMO di 3 milioni di euro da Fcc per la promozione turistica fino al 2024 ed è stata presentata anche una bozza per la revisione delle quote, così da consentire fin da subito uno spazio di manovra maggiore alla nuova Fondazione.
La soddisfazione nelle parole della Amministratrice Unica della DMO Alessandra Magagnin per il traguardo raggiunto: «L’assemblea di oggi segna un passaggio importante per la Dmo perché abbiamo approvato lo Statuto per la trasformazione del consorzio in fondazione. Questo permetterà alla DMO di essere beneficiaria di fondi pubblici che serviranno a tutta la provincia per crescere e comunicare verso l’esterno la sua unicità e le sue bellezze. Dopo questo passaggio formale ci sarà l’iscrizione alla Camera di Commercio, poi il riconoscimento da parte della Prefettura infine, nella prossima assemblea, verranno eletti definitivamente gli organi che saranno la guida della Fondazione DMO Dolomiti Bellunesi. La Fondazione avrà il suo Cda composto da 7 membri»
Per il direttore della DMO Michele Basso è un momento davvero fondamentale: «Abbiamo mantenuto la parola sulle tempistiche: circa un anno fa abbiamo fatto un percorso di discussione sulla trasformazione giuridica della DMO Dolomiti e adesso arriviamo a questa deliberazione importante. Tutto il processo è avvenuto in sinergia con la Provincia e in coerenza con le indicazioni della Regione Veneto».
Sia l’Amministratrice Unica sia il Direttore della DMO si sono uniti all’unisono nel ringraziare tutti i soci della DMO che dal 2015, quando è stata costituita, a oggi hanno sempre creduto nel potenziale di una governance provinciale che abbraccia l’intera area delle Dolomiti bellunesi per promuoverla come destinazione unica e spettacolare.
«Auguro buon lavoro alla Fondazione DMO Dolomiti» conclude il presidente Padrin. «Le sfide future sono tante e tutte da vincere. E l’attività che si profila all’orizzonte è davvero impegnativa. A gennaio andrà online il nuovo sito della destinazione turistica, mentre a fine inverno partirà la nuova campagna promozionale.
L’obiettivo di unire i territori in una Fondazione e un brand unici deve vederci lavorare tutti insieme per la promozione di uno dei settori più strategici per lo sviluppo delle Dolomiti Bellunesi».

Share
- Advertisment -

Popolari

Dolomiti Bellunesi: pareggio casalingo con la Virtus Bolzano

Inizio scoppiettante, poi a vincere è solo l'equilibrio DOLOMITI BELLUNESI-VIRTUS BOLZANO 1-1 GOL: pt 10' Corbanese, 13' Okoli. DOLOMITI BELLUNESI: Virvilas; Alcides, Conti, Alari (st 34' Vavassori),...

Val di Zoldo, Campionati italiani di biathlon Ragazzi – Allievi. Il comitato altoatesino totalizza quattro “scudetti” in otto gare e si aggiudica il Trofeo...

Val di Zoldo (Belluno), 29 gennaio 2023 – Si sono svolti sabato 28 e domenica 29 gennaio al centro biathlon di Palafavèra, in Val...

Lo svizzero Odermatt vince anche il secondo superG a Cortina d’Ampezzo precedendo l’azzurro Paris e l’austriaco Hemetsberger

Il presidente di Fondazione Cortina Stefano Longo e il sindaco Gianluca Lorenzi: «La Regina delle Dolomiti si conferma pronta a sfide sempre più importanti» Cortina...

Che fa il nesci, Eccellenza? …

Egregio Presidente dell’Ordine dei Medici di Belluno, dal maggio del 2021 Maurizio Federico, ricercatore dell’ISS, ha portato avanti gli studi su un vaccino italiano, capace...
Share