13.9 C
Belluno
lunedì, Febbraio 26, 2024
HomeArte, Cultura, SpettacoliCultura e spettacoli, tempo libero, benessere, fuori provinciaBiblioteca Civica di Belluno: dal 1° dicembre apertura anche il venerdì pomeriggio

Biblioteca Civica di Belluno: dal 1° dicembre apertura anche il venerdì pomeriggio

biblioteca civica belluno
Palazzo Bembo, sede Biblioteca Civica di Belluno

Ampliata l’apertura della Biblioteca civica di Belluno: a partire dal primo dicembre lo spazio di studio sarà disponibile e fruibile anche il venerdì pomeriggio, dalle 14.30 alle 18. “Sono contento, è un’ulteriore spinta alla diffusione della cultura e al diritto allo studio dei nostri cittadini – commenta l’assessore alla cultura, Raffaele Addamiano -. Il risultato è stato raggiunto grazie allo sforzo di tutti: mio, dell’amministrazione, del direttore della Biblioteca Giovanni Grazioli e dei dipendenti”.

Da dicembre dunque il servizio, ancora ospitato all’interno di Palazzo Bembo in attesa della fine del cantiere alla Mediateca delle Dolomiti di Palazzo Crepadona, sarà fruibile il martedì dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18, il mercoledì dalle 9 alle 12.30, il giovedì e il venerdì dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18. E’ stato aggiunto il pomeriggio del venerdì, giorno di rientro in città degli studenti che studiano fuori sede, grazie ad una riorganizzazione dei turni dei quattro dipendenti operativi all’interno del servizio.

“L’apertura è funzionale a favorire la partecipazione dei nostri ragazzi universitari ai luoghi e alla socialità della nostra comunità – spiega l’assessore Addamiano -, ma non solo. Rendere disponibile per un pomeriggio in più a settimana lo spazio di studio condiviso è un modo per contrastare quel disagio giovanile che ben abbiamo visto la scorsa settimana, in occasione del sopralluogo al Parco Città di Bologna. Tutto è nato dalle richieste che ho raccolto personalmente nelle scorse settimane, ne è scaturito un confronto con il direttore Grazioli per cercare una soluzione. L’abbiamo trovata e ne siamo soddisfatti. La nostra Biblioteca offre un servizio molto prezioso per la cittadinanza, ampliarne l’apertura significa andare maggiormente incontro alle esigenze di studio della nostra città”.

- Advertisment -

Popolari