13.9 C
Belluno
martedì, Febbraio 7, 2023
Home Sport, tempo libero Guadagnare facilmente in modo passivo con queste 3 criptovalute. Ethereum, Solana e Cardano...

Guadagnare facilmente in modo passivo con queste 3 criptovalute. Ethereum, Solana e Cardano sono tre monete popolari per guadagnare reddito passivo tramite lo staking

Lo staking è un modo sempre più popolare per guadagnare un reddito passivo sulle proprie criptovalute. Se avete intenzione di acquistare e detenere criptovalute a medio-lungo termine, potrebbe essere un modo semplice per aumentare i rendimenti complessivi del vostro portafoglio. Tenete però presente che la partecipazione alle criptovalute non è un processo del tutto privo di rischi, soprattutto in condizioni di mercato volatili.

Per questo motivo, è meglio concentrarsi su criptovalute ad alta capitalizzazione come Ethereum, Cardano e Solana. Tutte queste criptovalute hanno tre cose in comune: sono ampiamente disponibili su tutti gli exchange di criptovalute, possono essere messe in staking con una varietà di metodi diversi e offrono tutte rendimenti competitivi. Diamo un’occhiata più da vicino a cosa comporta lo staking di queste tre criptovalute.

Cosa sapere prima di iniziare lo staking

A seconda del livello di esperienza nel trading di criptovalute, lo staking può essere facile o complesso quanto si vuole. Per i principianti, il modo più semplice per iniziare lo staking è acquistare una criptovaluta su una borsa popolare come Coinbase e poi utilizzare gli strumenti integrati disponibili su quella borsa per staking.

Spesso è sufficiente fare clic su un pulsante accanto al nome della criptovaluta in portafoglio. Può sembrare ovvio, ma è necessario possedere la criptovaluta che si vuole mettere in staking, per cui è meglio iniziare con criptovalute come Ethereum, Cardano e Solana, che si possono già possedere nel proprio portafoglio di criptovalute.

Prima di iniziare, è meglio capire i termini esatti dello staking della criptovaluta. Le borse di criptovalute più popolari forniscono tutte una spiegazione dettagliata di quali criptovalute sono disponibili per lo staking, di quanto ci si può aspettare di guadagnare con lo staking e di tutti i dettagli aggiuntivi che potrebbero influenzare la decisione di investimento, come la durata dello staking.

In alcuni casi, è possibile fare staking e poi disimpegnare una criptovaluta in un momento. Altre volte, dovete accettare di “bloccare” la vostra cripto per un determinato periodo di tempo, come 30 giorni o 45 giorni.

Scegliere la moneta giusta per lo staking

L’errore classico che molti commettono nello staking è quello di scegliere semplicemente la criptovaluta che offre il rendimento percentuale annuo (APY) più alto. Più alto è l’APY, più soldi ci si può aspettare di guadagnare, giusto? Ebbene, sì e no.

Quando mettete in staking una cripto, non venite pagati in dollari, ma in ricompense sotto forma di cripto che mettete in staking. Ecco perché è importante concentrarsi sulle criptovalute ad alta capitalizzazione come Ethereum, Cardano e Solana. Non c’è niente di peggio che accettare di bloccare la propria cripto per un determinato periodo di tempo e poi vederne crollare il valore.

Come regola generale, più alto è il rendimento, più rischiosa è la criptovaluta. Per esempio, date un’occhiata alle opzioni disponibili su Coinbase o Bitcoin Profit valore. In questo momento è possibile ottenere rendimenti fino al 5,75%. I rendimenti vanno dal 2,6% al 4% per monete popolari come Ethereum, Solana e Cardano. Sono ancora più alti per le monete alternative relativamente sconosciute come Cosmos e Algorand. Per mettere tutto questo in prospettiva, poco prima di crollare all’inizio di quest’anno, Terra Luna offriva rendimenti di staking scandalosi a tre cifre, superiori al 250%.

Avrete notato che il Bitcoin non fa parte del mix. Non si tratta di una svista: il Bitcoin utilizza una blockchain proof-of-work, non una blockchain proof-of-stake, quindi lo staking con il Bitcoin non è possibile.

Se l’unica criptovaluta che possedete è il Bitcoin, dovrete acquistare una criptovaluta che permetta di effettuare lo staking. Ecco perché è stato un grande evento quando Ethereum è diventato una blockchain proof-of-stake a settembre. Ora è possibile effettuare lo staking, proprio come Cardano o Solana.

Massimizzare le ricompense dello staking

Le diverse borse di criptovalute offrono ricompense diverse per lo staking. Se siete investitori attivi in criptovalute, potreste essere in grado di guadagnare ancora di più facendo un po’ di shopping di rendimenti.

Al momento, Coinbase offre un APY del 4% per Solana. Ma se cercate altrove, potete trovare rendimenti leggermente superiori, come il 4,5% APY, a seconda di quanto siete disposti a investire e per quanto tempo. Inoltre, se utilizzate Coinbase, avete due opzioni: staking direttamente sulla borsa (super facile) o staking dal vostro portafoglio Coinbase (facile).

Come già detto, lo staking di criptovalute possono essere facili o complesse quanto si vuole. Se volete semplicemente un approccio facile, “imposta e dimentica” al reddito passivo, lo staking tramite un exchange di criptovalute è il modo più semplice di procedere. Potreste sacrificare un po’ di rendimento nel processo, ma non dovrete preoccuparvi di spostare le monete tra diversi portafogli di criptovalute o di utilizzare piattaforme di staking di terze parti.

Come per ogni decisione di investimento in criptovalute, ci sono dei rischi da considerare. Assicuratevi di leggere tutte le clausole e di capire a cosa vi state impegnando quando decidete di iniziare a scommettere.

Share
- Advertisment -

Popolari

Bando regionale per l’imprenditoria femminile. Domande on line dal 16 febbraio all’8 marzo

Venezia, 7 febbraio 2023 “Donne protagoniste dell'economia, dell'impresa e dello sviluppo produttivo della nostra regione. A loro dedichiamo questo importante bando di contributi regionali...

CAI – Coordinamento Sezioni Dolomiti Bellunesi. La Regione assicura l’aumento dei fondi per la manutenzione di sentieri e ferrate

Venezia, 7 febbraio 2023 - Aumentati i fondi regionali per i sentieri di montagna: la delegazione scesa ieri a Venezia e ricevuta dall'assessore al turismo...

Cortina sci ai piedi! Alta Badia – Ampezzo in 4 ore di sci con la nuova cabinovia Skyline

Un nuovo skitour dall'Alta Badia a Cortina per scoprire tutte le piste della Regina delle Dolomiti grazie alla nuova cabinovia Cortina Skyline. Un vero...

Sabato a Borgo Piave la presentazione del libro di Gobbato, Borovnica e altri campi di Tito

La Lega Nazionale delegazione di Belluno, in accordo e collaborazione con il Circolo culturale La Terra dei Padri - Belluno, commemorerà la Giornata del...
Share