13.9 C
Belluno
lunedì, Febbraio 6, 2023
Home Pausa Caffè Cerimonie commemorative di novembre a Belluno

Cerimonie commemorative di novembre a Belluno

Il programma degli eventi previsti per il 1°, il 2 e il 4 novembre 2022

Martedì 1° novembre ricorre il 104° anniversario della Liberazione della Città di
Belluno, dopo un durissimo anno di occupazione; mercoledì 2 novembre ricorre la
giornata dedicata alla commemorazione dei defunti e, in particolare, dei Caduti delle
Guerre, e venerdì 4 novembre, ricorrenza della fine della Guerra 1915-18, è il
Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate.
In Città sono previsti degli appuntamenti commemorativi, il cui calendario è stato,
come di consueto, concordato con il 7° Reggimento Alpini e coordinato dalla
Prefettura di Belluno.

Martedì 1° novembre il ritrovo è fissato alle 9.30 in piazza Duomo, da dove
partirà il corteo per la tradizionale sveglia alla Città, con il Gonfalone cittadino, la
Filarmonica di Belluno 1867, un picchetto in armi, le autorità, le associazioni
combattentistiche e i cittadini che vorranno partecipare.
Alle 10.15 si terrà l’alzabandiera in piazza dei Martiri. La cerimonia proseguirà poi in
viale Fantuzzi, con l’alzabandiera e la deposizione di una corona alla Stele
commemorativa dei Caduti della Guerra 1915/18 e 1940/45, alle 10.30.
Alle 11.00, a ricordo dell’ingresso in città delle truppe di Liberazione, la campana
della Torre Civica suonerà per 10 minuti, come da tradizione.
L’Amministrazione comunale ha predisposto anche i tradizionali omaggi floreali a steli
e monumenti sul territorio, per mantenere vivo il ricordo riconoscente nei confronti di
chi ha sacrificato la propria vita a difesa della pace.

Mercoledì 2 novembre, giornata dedicata alla commemorazione dei Caduti militari
e dei defunti, il primo appuntamento è fissato alle 9.30, con la posa di una corona
alla Stele commemorativa dei Caduti per Servizio in Piazzale Cesare Battisti.
Alle 10.00 verrà celebrata una Santa Messa in suffragio dei Caduti presso il Campo
militare del Cimitero urbano, con la deposizione di due corone al Monumento dei
Caduti italiani e al Monumento dei Caduti austriaci e di un mazzo di fiori al Cippo
commemorativo degli Esuli istriani, fiumani e dalmati, sempre al Cimitero Urbano di
Prade.
Nel pomeriggio, alle 15.00, la Santa Messa con il Vescovo.

A conclusione di questi appuntamenti commemorativi, venerdì 4 novembre si
festeggeranno il Giorno dell’Unità Nazionale e la Giornata delle Forze Armate.
Alle 10.00 verranno deposte due corone ai monumenti degli alpini sull’omonimo
Ponte.
Alle 10.15 si terrà l’alzabandiera e la posa di una corona alla Stele commemorativa
ai Caduti delle Guerre 1915/1918 e 1940/1945, in viale Fantuzzi. Seguirà, alle
10.45, l’alzabandiera al pennone di piazza dei Martiri, dove verranno letti i messaggi
istituzionali per la giornata.
Dalle 9 alle 13, nel centro storico ci sarà un’esposizione di mezzi e materiali in
dotazione a Esercito, Carabinieri e Guardia di Finanza.
La giornata si concluderà con un appuntamento a Palazzo Bembo, alle 18.30, dove
verrà presentato il volume di Paola Zambelli “Il treno dell’ignoto. Il viaggio del milite
ignoto”.
La cittadinanza è invitata a esporre il tricolore a balconi e finestre, nonché a
partecipare ai vari appuntamenti previsti.

Modifiche alla viabilità
Per consentire lo svolgimento delle cerimonie, si renderanno necessarie le seguenti
modifiche alla viabilità:
martedì 1° novembre
• divieto di sosta con rimozione forzata dei veicoli in piazza Duomo nell’intera area antistante
alla Prefettura, in piazza dei Martiri nell’area antistante e opposta ai civici 27/a, 27/b, 27/c,
27/d, 27/e e 27/f, nell’intera area compresa tra le intersezioni con via Matteotti e via
Sottocastello (area riservata ai ciclomotori, area riservata ai veicoli al servizio di persone
invalide, area di sosta regolamentata a parcometro, area riservata ai veicoli per le operazioni
di carico e scarico merci nonché la fermata dei bus di linea urbana), dalle ore 7.30 fino al
termine della cerimonia prevista verso le ore 11.00;
• divieto di sosta con rimozione forzata dei veicoli in viale Fantuzzi e via Volontari della
Libertà, nell’area di parcheggio riservata ai veicoli della Polizia di Stato, nel tratto compreso
tra le due scalette di accesso alla Stele dei Caduti, dalle ore 7.30 fino al termine della
cerimonia di alzabandiera, prevista per le ore 10.45 circa;
• sospensione momentanea della circolazione, regolata dagli agenti preposti alla viabilità, in
concomitanza alla formazione dello schieramento e al passaggio del corteo da Piazza Duomo
lungo il tragitto: piazza Mercato, via Mezzaterra, via I Novembre, via del Piave, via San
Lucano, piazza Duomo, piazza Castello e piazza dei Martiri;
mercoledì 2 novembre
• sospensione momentanea della circolazione, regolata da personale preposto alla viabilità,
lungo la traversa di Piazzale Cesare Battisti, verso Via Caffi est, in concomitanza con la
cerimonia della posa corona al monumento ai Caduti per Servizio, prevista per le ore 9.30;
venerdì 4 novembre
• divieto di sosta con rimozione forzata dei veicoli in piazza dei Martiri, nell’area antistante e opposta ai civici 27/a, 27/b, 27/c, 27/d, 27/e e 27/f, nell’intera area compresa tra le
intersezioni con via Matteotti e via Sottocastello (area riservata ai ciclomotori, area riservata ai veicoli al servizio di persone invalide, area di sosta regolamentata a parcometro, area riservata ai veicoli per le operazioni di carico e scarico merci nonché la fermata dei bus di linea urbana), dalle ore 8.00 fino al termine della cerimonia prevista verso le ore 11.00;
• sospensione momentanea della circolazione, regolata dagli agenti preposti alla viabilità, sul Ponte degli Alpini per la deposizione di due corone ai monumenti degli Alpini posti alle
estremità dell’omonimo ponte, prevista per le ore 10.00;
• divieto di sosta con rimozione forzata dei veicoli in viale Fantuzzi e via Volontari della
Libertà, nell’area di parcheggio riservata ai veicoli della Polizia di Stato, nel tratto compreso
tra le due scalette di accesso alla Stele dei Caduti, dalle ore 7.30 fino al termine della
cerimonia di alzabandiera

Share
- Advertisment -

Popolari

Tecnologie, legalità e responsabilità educative: il ruolo della scuola e delle famiglie. Roberta Gallego venerdì alle 20 Palestra di Lentiai

Borgo Valbelluna: la vice Procuratore Roberta Gallego parlerà a genitori e cittadini di legalità Tecnologie, legalità, responsabilità educative: la situazione nel territorio e il ruolo...

Inaugurata Casa Sanremo, le Dolomiti Bellunesi iniziano con Amadeus la settimana di Festival

Da domani inizia la programmazione giornaliera, ospiti d'eccezione Loris Capirossi e Nicole Mazzocato Sanremo 5 febbraio 2023 -  Taglio del nastro con Amadeus. È stato...

Pallavolo Belluno. Da Rold Logistics abbonata al tie-break, ma l’epilogo sorride alla Geetit

DA ROLD LOGISTICS BELLUNO-GEETIT BOLOGNA 2-3 PARZIALI: 21-25, 25-22, 19-25, 25-21, 12-15. DA ROLD LOGISTICS BELLUNO: Maccabruni 3, Novello 10, Saibene 10, Graziani 17, Mozzato 12,...

De Bortoli (Azione Belluno) sull’autonomia: ma i bellunesi non sono ancora stanchi di proclami?

Lascia trasparire un certo disincanto il segretario provinciale di Azione dopo aver letto i toni entusiastici con cui è stato accolto sul territorio bellunese...
Share