13.9 C
Belluno
mercoledì, Settembre 28, 2022
Home Prima Pagina Centomiglia sulla Strada del Conegliano Valdobbiadene. Raggiunto il tetto massimo degli equipaggi...

Centomiglia sulla Strada del Conegliano Valdobbiadene. Raggiunto il tetto massimo degli equipaggi in gara. Iscrizioni chiuse in anticipo

Grande attesa per la kermesse che interseca enoturismo e auto d’epoca in programma dal 7 al 9 ottobre 2022

È già l’edizione dei record. La XVII^ Centomiglia, organizzata dalla Associazione Strada del Prosecco in collaborazione con il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene DOCG e con il Club Serenissima Storico, per la prima volta, e superando ogni più rosea aspettativa, ha dovuto chiudere le iscrizioni con larghissimo anticipo (il termine era fissato per settembre), essendo stato raggiunto a fine luglio il numero massimo di posti disponibili. Per far fronte alle numerose richieste è stata attivata una lista d’attesa: “Un successo senza precedenti – esordisce Isidoro Rebuli, presidente della Strada – che ci rende felici e orgogliosi. È la prova che la manifestazione è un evento atteso e apprezzato dagli equipaggi, che provengono dall’Italia e dall’estero. Ogni anno proponiamo itinerari diversi allo scopo di permettere ai piloti e al loro seguito di conoscere e apprezzare il valore della nostra terra, nelle sue diverse sfaccettature e attraverso le sue peculiarità”.

Settanta gli equipaggi in gara. Altrettante le vetture storiche che sfileranno dal 7 al 9 ottobre prossimi lungo il nastro d’asfalto della Strada del Prosecco e Vini dei Colli Conegliano Valdobbiadene, attraverso un itinerario inedito, pensato e predisposto dagli organizzatori allo scopo di mettere in risalto la bellezza del paesaggio, la sua enogastronomia e la sua ricchezza storico-culturale: “Mostrare il nostro territorio è sempre motivo di orgoglio – afferma Elvira Bortolomiol, presidente del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG – la Centomiglia è un’ulteriore occasione per svelare l’incanto delle nostre colline ricamate dai vigneti, per celebrare sia questo paesaggio, nella lista dei siti Patrimonio Unesco dell’Umanità dal 2019, sia i viticoltori che con fatica ne custodiscono da generazioni la bellezza“.

Metà degli equipaggi iscritti alla Centomiglia provengono dal Nord Italia, l’altra metà arriva da Austria, Germania, Svizzera e Repubblica Ceca. Tra le auto ci sono modelli unici, gioielli della meccanica perfettamente funzionanti, autentiche rarità: vederle tutte insieme mentre sfilano per strada o ammirarle da vicino approfittando dei punti di sosta è uno spettacolo unico e imperdibile, e non solo per gli appassionati del genere!
Tra le “stelle” più antiche di quest’anno: una Bugatti T37 del 1927, una Fiat 508 Balilla Lusso del 1933, una Mercedes Benz 200 Sport del 1935, una Healey Silverstone D27 del 1949; l’elenco delle bellissime è lungo e passa attraverso Maserati, Ferrari, Triumph, MG, Porsche, Lancia, Jaguar, Lotus, Ford, Austin Healey…
I loro motori non rombano, cantano. Il loro incedere è elegante. I piloti, che partecipano alla manifestazione turistico-sportiva tra le più prestigiose del suo genere, gareggiano in fair play, anche se sono in palio gigantesche bottiglie di “bollicine” per chi primeggia nelle prove cronometriche di abilità.

1° classificato: Salmanazar 9 litri
2° classificato: Mathusalem 6 litri
3° classificato: Rehoboam 4,5 litri
dal 4° al 10° classificato: Jeroboam 3 litri
dal 11 al 20° classificato: Magnum 1,5 litri
Per gli equipaggi si tratta di una full immersion in una terra generosa, Patrimonio dell’Umanità, ricca di suggestioni naturalistiche, enogastronomiche e artistiche. L’itinerario proposto dall’Associazione Strada e dal Consorzio di Tutela DOCG alterna boschi a vigneti, pittoreschi borghi a edifici storici, rinomate cantine a suggestivi ristoranti.
Il programma di quest’anno prevede, venerdì 7 ottobre, un tour di quaranta chilometri partendo da Follina con arrivo a Solighetto, per la cena di benvenuto. Sabato mattina, raduno a Valdobbiadene, visita del Museo del Baco da Seta di Vittorio Veneto, sosta a Vidor, esibizione della Dama Castellana a Conegliano e cena a Bigolino di Valdobbiadene. Domenica tour finale sui colli di San Pietro di Feletto.

 

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Presidenzialismo. Trabucco: “Approccio superficiale”

All'indomani delle elezioni politiche del 25 settembre 2022, il partito di maggioranza relativa (Fratelli d'Italia), in modo pienamente legittimo, ha illustrato uno dei punti...

Riqualificazione energetica dell’edificio Kraller. Saranno riservati 8 alloggi ai lavoratori temporanei

Belluno, 27 settembre 2022 - Via libera oggi in giunta al progetto definitivo/esecutivo di riqualificazione energetica dell’edificio Kraller, in via Lungardo. L’operazione, finanziata dal...

Tutto esaurito per i Percorsi della Memoria 2022: seimila partecipanti sui luoghi del Vajont

Longarone. Tutto esaurito per l’edizione 2022 dei Percorsi della Memoria: domenica prossima 2 ottobre ci saranno 6000 persone a camminare sui luoghi del Vajont....

Disponibile e gentile, amante della natura e dello sport. Cercasi Cavaliere sulle piste da sci, nell’area vacanze sci & malghe Rio Pusteria

Aperte fino all'8 novembre 2022 le candidature per svolgere il lavoro più cool delle Alpi nell'area vacanze sci & malghe Rio Pusteria, tra le...
Share