13.9 C
Belluno
lunedì, Settembre 26, 2022
Home Cronaca/Politica Casa di riposo di Cavarzano in perdita di 692mila euro. Assessore Gamba:...

Casa di riposo di Cavarzano in perdita di 692mila euro. Assessore Gamba: “Mantenere inalterati i servizi nonostante gli aumenti”

Casa di riposo “Maria Gaggia Lante” di Cavarzano – Belluno

Sono 120 su una capienza complessiva di 152 i posti attualmente occupati in Sersa.
Per l’anno in corso si prospetta una perdita di oltre 692 mila euro al netto dei 345 mila (405 ivati) già previsti dal contratto di servizio, cifra che scende a 542 mila se si considerano i 150 mila stanziati dall’amministrazione De Pellegrin con la variazione di bilancio approvata a luglio. Su quattro nuclei di servizi, due sono in equilibrio e due, invece, generano perdite.

Paolo Gamba, vicesindaco di Belluno e assessore al Bilancio

E’ il primo quadro emerso dagli incontri dei giorni scorsi con i vertici delle società comunali. “Il grande tema dei prossimi mesi – spiega il vice sindaco e assessore al bilancio, Paolo Gamba – sarà quello di mantenere i servizi nonostante si generino quotidianamente perdite. La manovra dello spegnimento luci in città va in questa direzione, generare economie anche per tamponare i costi in aumento delle società”.

Più che Sportivamente Belluno a preoccupare è Sersa. Per la società di gestione dei servizi rivolti agli anziani sono stati chiesti i centri di costo, così da avere il prospetto generale della situazione, da cui partire per capire poi come dividere i fondi a disposizione. “Abbiamo approfondito il bilancio dell’anno in corso e il previsionale ’22-’23 – spiega Gamba -, è un passaggio fondamentale per capire lo stato della società e dove poter apportare miglioramenti. Ci sono due nuclei che generano perdite, non ci sorprende perché sono quelli con meno ospiti ma per i quali sono necessarie più cure. Parliamo del Sapa – Servizio alta protezione Alzheimer e del Svp – Stati vegetativi permanenti. L’obiettivo e l’auspicio sarebbero quelli di accogliere più ospiti, così da occupare tutti o quasi posti letto, perché al momento la struttura è sottodimensionata e, nel frattempo, generare economie per coprire quei costi in più che, al momento, non hanno copertura”. Il tema verrà affrontato questa sera, nella riunione della prima e terza commissione alla quale sono stati invitati, anche, il direttore e l’amministratore unico di Sersa.

Sportivamente al momento preoccupa meno, benché anche per la società che gestisce gli impianti sportivi i conti non siano in attivo. Per l’anno in corso si prospetta una perdita di 168 mila euro, al netto dei 170 mila stanziati dall’amministrazione De Pellegrin con la variazione di bilancio e dei 40 mila già precedentemente previsti dalla vecchia giunta. “Qui il tema sarà quello di coprire i costi, sì, ma anche di assicurare i cittadini la possibilità di accedere alle strutture – spiega il sindaco, Oscar De Pellegrin -, nei prossimi mesi la capacità di spesa sarà fortemente compromessa dal caro energia e ci saranno famiglie in forte difficoltà”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Progetto teatrale “Scuola, amore mio”. La Compagnia Bretelle Lasche cerca giovani dai 15 ai 17 anni

La compagnia teatrale Bretelle Lasche (APS senza scopo di lucro) cerca ragazzi dai 15 ai 17 anni, motivati, per il nuovo spettacolo che sta allestendo,...

Elezioni politiche: Meloni vince, Fratelli d’Italia primo partito

Trionfo di Giorgia Meloni, Fratelli d'Italia è il primo partito, seguito dal Movimento 5 Stelle e Lega. La coalizione del centrodestra raggiunge il 44%...

Motivi principali per il boom di Bitcoin

Bitcoin ha raggiunto un prezzo storico superiore a $64.000 nel 2021. A livello globale, questa valuta virtuale ha ottenuto una crescente accettazione da parte...

Sagra della zucca. Dal 30 settembre al 2 ottobre a Caorera un weekend di sapori bellunesi

«L’agricoltura bellunese non ha grandi numeri, ma ha grandissimi prodotti di nicchia di elevata qualità. Tra queste, la famosa zucca santa, apprezzatissima in cucina,...
Share