13.9 C
Belluno
lunedì, Settembre 26, 2022
Home Cronaca/Politica Politiche 2022. Berton: "La montagna rischia la marginalità, ma non lo permetteremo"

Politiche 2022. Berton: “La montagna rischia la marginalità, ma non lo permetteremo”

Costi energetici nelle terre alte sono una bomba a orologeria. Sia il tema prioritario di questa campagna elettorale

Lorraine Berton

Belluno, 24 agosto 2022 – “Tra taglio dei parlamentari e scelte delle segreterie di partito, il Bellunese e la montagna italiana più in generale rischiano la marginalità istituzionale. Sia chiaro però che non lo permetteremo. Sono convinta che gli stessi corpi intermedi delle aree montane – associazioni di categoria e sindacati – saranno chiamati a far sentire ancora più forte la loro voce. Come industriali, faremo la nostra parte fino in fondo. Davanti abbiamo un autunno difficilissimo. I costi dell’energia, in particolare nelle terre alte, sono una bomba sociale a orologeria. Chiunque verrà, dovrà farsene immediatamente carico”.

Ad affermarlo – dopo l’ufficializzazione dei candidati in vista delle politiche 2022 – è Lorraine Berton, presidente degli Industriali bellunesi.

“Non entro nel merito delle decisioni dei singoli partiti, ma è evidente che – nella stragrande maggioranza – sono prevalsi altri criteri rispetto a quelli della rappresentanza territoriale, come sottolineato anche da Uncem. Questo però non fa venire meno il nostro impegno di Associazione di categoria, profondamente ancorata sul territorio e orgogliosamente bellunese”.

“Con la rete di Confindustria per la montagna, accanto a tutte le Associazioni degli industriali delle aree montane italiane, continueremo a fare massa critica e a esigere la giusta attenzione. Siamo, oggi più che mai, convinti della necessità di rafforzare i legami con i territori che hanno le nostre stesse criticità e potenzialità. Il network che in questi anni abbiamo coltivato con colleghi imprenditori, Istituzioni, università e centri di ricerca sarà la base per portare avanti battaglie comuni”.

Berton porta un esempio: “Con la legge quadro sulla montagna – che avevamo contribuito a redigere e arrivata in Commissione Bilancio alla Camera dopo l’ok del Governo – ce l’avevamo quasi fatta, poi sono prevalse irresponsabilità e miopia. Da qui però si deve ripartire: inutile guardare indietro”.

“Ora la nostra assoluta priorità sarà quella di affrontare il caro-bolletta. Il problema accomuna tutto il Paese ma in montagna – dove i costi sono storicamente più alti – servono misure ad hoc. Qui l’inverno arriva prima: può sembrare una constatazione banale ma – con gli aumenti di questi giorni – è un vero e proprio dramma per famiglie e imprese”.

“I partiti hanno fatto le loro scelte, dimostrando che del Bellunese interessa poco o nulla. A noi invece interessa perché è qui che vogliamo continuare a vivere e fare impresa. Per questo perseguiremo tutte le strade possibili per avere risposte, coinvolgendo i pochi candidati bellunesi in lista ma anche rivolgendoci a tutti coloro che possono contribuire a portare le nostre richieste a Roma”, aggiunge Berton.

“Di fronte al calo drastico – già certo – dei parlamentari bellunesi e della montagna, i pochi che saranno eletti da queste terre avranno la responsabilità di farsi carico delle istanze del territorio anche a costo di anteporle alle ragioni di parte. Spero che la logica partitica non sia sempre quella prevalente. Non ce lo possiamo permettere”, la conclusione di Berton.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Elezioni politiche: Meloni vince, Fratelli d’Italia primo partito

Trionfo di Giorgia Meloni, Fratelli d'Italia è il primo partito, seguito dal Movimento 5 Stelle e Lega. La coalizione del centrodestra raggiunge il 44%...

Motivi principali per il boom di Bitcoin

Bitcoin ha raggiunto un prezzo storico superiore a $64.000 nel 2021. A livello globale, questa valuta virtuale ha ottenuto una crescente accettazione da parte...

Sagra della zucca. Dal 30 settembre al 2 ottobre a Caorera un weekend di sapori bellunesi

«L’agricoltura bellunese non ha grandi numeri, ma ha grandissimi prodotti di nicchia di elevata qualità. Tra queste, la famosa zucca santa, apprezzatissima in cucina,...

Sabato 1° ottobre a Belluno torna Sport in Piazza

Sabato 1º ottobre torna Sport In Piazza. L’edizione 2022 dell’evento dedicato allo sport e alle società sportive, che vede bambini e ragazzi come protagonisti,...
Share