13.9 C
Belluno
sabato, Luglio 20, 2024
HomeCronaca/PoliticaServizio Idrico Integrato. Rete colabrodo? La replica di Sala, sindaco di Borca...

Servizio Idrico Integrato. Rete colabrodo? La replica di Sala, sindaco di Borca di Cadore

Bortolo Sala, sindaco di Borca di Cadore

La stampa locale di ieri ha pubblicato un articolo dal titolo “Una rete colabrodo…”
Credo che l’analisi statistica pubblicata parta da presupposti, se non errati, completamente fuorvianti. Ritengo che il metodo usato sia il seguente: si considerano tutte le autorizzazioni al prelievo presenti in Provincia di Belluno espressi in litri al secondo, si moltiplica il dato per i secondi di un anno, e si ottiene il volume prelevabile, che però non coincide per niente con il volume effettivo prelevato, vale a dire quello che entra nelle condotte di distribuzione e che viene fatturato. Tanto per esemplificare, entrano nel conteggio tutti i volumi degli sfiori alle opere di captazione, i volumi agli idranti (in caso di incendio), i volumi consumati dalle fontane pubbliche.

E’ evidente che gli sfiori alla presa vengono immediatamente restituiti all’ambiente, mentre i consumi alle fontane vengono rilasciati un po’ più a valle.
Non si tratta quindi di perdite, ma esattamente del contrario, si tratta di mancati prelievi e quindi di risparmi.

Sembra che avere a disposizione acqua a sufficienza sia una colpa.
Viene il sospetto che una simile campagna denigratoria sugli acquedotti della Provincia, sia funzionale a mettere in cattiva luce il Servizio Idrico Integrato, allo scopo di inventare sanzioni che inevitabilmente ricadrebbero sulle incolpevoli utenze.

Non capisco invece l’atteggiamento del Presidente di GSP, che accetta supinamente dati elaborati da altri. Evidentemente non ha gli strumenti per elaborarne di autonomi, oppure (peggio mi sento) utilizza questi numeri per esercitare pressioni sul Consiglio di Bacino affinché aumenti le tariffe.
Ricordo al lettore che le tariffe sono stabilite, in base a criteri dettati dall’Autorità (ARERA), dal Consiglio di Bacino e che da esse deriva l’introito utilizzabile da GSP per gli investimenti.
Personalmente non ho ostilità preconcette su eventuali adeguamenti tariffari, ma solo in presenza di assoluta chiarezza in merito a quanto più sopra esposto.

Il Sindaco di Borca di Cadore
Dott. Ing. Bortolo Sala

- Advertisment -

Popolari