13.9 C
Belluno
venerdì, Agosto 12, 2022
Home Lavoro, Economia, Turismo Il meraviglioso scenario dello Stelvio per la nuova Lamborghini Countach da 800...

Il meraviglioso scenario dello Stelvio per la nuova Lamborghini Countach da 800 cavalli

Passo Stelvio (Foto Mark Riccioni)
Passo Stelvio (Foto Mark Riccioni)

Riaperte al traffico lo scorso 20 giugno dopo la chiusura invernale, le strade dello Stelvio hanno inaugurato la stagione estiva ospitando Top Gear, magazine dell’omonimo programma tv prodotto dal canale televisivo della Bbc, impegnato in uno speciale shooting per la promozione della nuova Lamborghini Countach. Dagli anni ’30, il valico alpino è stato scenario di gare automobilistiche che hanno visto gareggiare piloti del calibro di Nuvolari, Hans Stuck e Caracciola, con partenza di fronte all’Hotel Bella Vista di Trafoi, storica struttura di famiglia del campione di sci Gustav Thöni che ha accolto lo staff editoriale durante le riprese.

Lamborghini Countach 2022 (Foto Mark Riccioni)

Trafoi (BZ) 7 luglio 2022 – Quest’anno, uno dei passi alpini più apprezzati dagli sportivi e non solo, ha inaugurato la bella stagione con un’iniziativa speciale: si è svolto qualche settimana fa lo shooting fotografico di Top Gear girato sul Passo dello Stelvio dedicato alla nuova Lamborghini Countach, tra le strade che sono state palcoscenico di importanti gare automobilistiche fin dagli anni ’30. Gli editor londinesi sono stati ospitati nella storica struttura della famiglia Thöni, l’Hotel Bella Vista, porta d’ingresso allo spettacolare valico alpino e casa del celebre campione di sci Gustav Thöni, nonché punto di partenza di gare automobilistiche che hanno fatto la storia. Lo speciale è stato pubblicato ieri da Top Gear, al primo posto tra le riviste dedicate all’auto, con 1 milione di lettori nel Regno Unito e 10 milioni di lettori in tutto il mondo.

Per la terza volta Top Gear sceglie lo Stelvio e l’Hotel Bella Vista di Trafoi come “Top Gear Hotel” e meta preferita per gli appassionati di auto: nel 2009 durante la trasmissione televisiva Jeremy Clarkson ha dichiarato lo Stelvio “Greatest road in the world”; nel 2011 “Stig” il misterioso pilota della trasmissione TV ha invitato 10 “Super Car” allo Stelvio per uno shooting fotografico firmato dal celebre magazine britannico. La location ben interpreta il significato nascosto della “Countach”, termine che deriva da “contacc!”, un’esclamazione di stupore e meraviglia in dialetto piemontese. “Cosa unisce lo Stelvio alla Countach? Entrambe sono opere d’arte, l’emozione, la grandezza e la gloria. La Countach sullo Stelvio? A questa altitudine è letteralmente fatta per il cielo!” esclama Oliver Marriage, head del car testing di Top Gear “Vi invito a guidare sullo Stelvio, ma anche dormire in zona, godervi la cucina e i vini locali nonché ammirare l’imponente passo.. come il Taj Mahal o la Grande Muraglia cinese!”.

Presentata per la prima volta al Salone di Ginevra nel 1971, la Lamborghini Countach è oggi presentata in versione ibrida (motore V12 da 800 CV), trazione integrale su quattro ruote e ricorda nel design estetico la sua antenata; un’edizione limitata in “bianco siderale” con interni rosso fuoco.

Share
- Advertisment -

Popolari

Eventi calamitosi del 2020: il Governo riconosce 1 milione di euro al Comune di Ponte nelle Alpi

Il Governo riconosce 1 milione di euro al Comune di Ponte nelle Alpi per gli eventi calamitosi del 29 agosto 2020. Quel giorno, una...

Interventi di soccorso in montagna

Belluno, 11 - 08 - 22 Verso le 15.20 l'elicottero di Dolomiti Emergency, alla centesima missione, è volato lungo il sentiero 215 che scende...

Carceri. Capece (Sindacato autonomo polizia penitenziaria) replica al capo delle carceri Renoldi: “L’iniziativa Ferragosto in carcere è sinonimo di ipocrisia istituzionale”

"Leggo con sgomento le dichiarazioni odierne del Capo del DAP dipartimento amministrazione penitenziaria Carlo Renoldi che dispone il Ferragosto in carcere per lui e...

Alberi monumentali. Anche il liriodendro di Buzzati nell’elenco delle piante del Comune di Belluno

“Dietro la vecchia casa di campagna, era già immenso e antico, quando io comparvi piccolo bambino”: così Dino Buzzati, nell’ultimo elzeviro da lui scritto...
Share