13.9 C
Belluno
mercoledì, Agosto 17, 2022
Home Cronaca/Politica Tutto quello che c'è da sapere sul Nevegal * di Jacopo...

Tutto quello che c’è da sapere sul Nevegal * di Jacopo Massaro

Jacopo Massaro – già sindaco di Belluno

“Circa 20 giorni fa abbiamo ufficialmente portato a casa 300.000 euro da parte della Regione per lo sviluppo del Nevegal”.

Ne dà notizia Jacopo Massaro sulla sua pagina Facebook, riassumendo anche tutti i passaggi relativi al Colle che hanno caratterizzato i suoi due mandati a Palazzo Rosso.

“Il 13 maggio scorso si sono quindi concretizzati i colloqui che avevo avuto col presidente Zaia tra il 12 e il 14 febbraio e le successive interlocuzioni con l’assessore Caner. Ad entrambi va ovviamente il mio sincero ringraziamento.
Ne do notizia solo ora, perché in piena campagna elettorale sarebbe stato letto come un tentativo di farsi pubblicità, perdendo così il valore che questa notizia ha per Belluno.
Come è stato possibile ottenere questo finanziamento?
È stato possibile grazie ad un accordo che riconosce il cospicuo piano di investimenti messo in campo dal Comune di Belluno in questi anni: l’accordo infatti prevede questo impegno della Regione proprio a fronte dei nostri tanti investimenti, che riassumo in fondo.

A cosa serviranno questi 300.000 euro?
Questo contributo – finalizzato a ridurre l’impatto delle manutenzioni straordinarie previste per gli impianti di risalita tra il 2023 e il 2024 – andrà a rimodulare migliorativamente il piano economico finanziario che i consulenti del comune stanno concludendo e che sarà la base della gara per l’acquisizione degli impianti e la contestuale individuazione di un concessionario privato che li gestisca. In sostanza, il concessionario privato avrà una minore esposizione finanziaria nella gestione degli impianti.

Perché la gestione degli impianti di risalita diventerà sostenibile?
È stata messa in campo una serie coordinata di operazioni che per la prima volta nella storia garantirà al privato la sostenibilità degli impianti di risalita. In sintesi il nuovo gestore beneficerà di:
– un contributo comunale di circa €100.000 all’anno (per 10/15 anni) di parte corrente (risorse già stanziate);
– €300.000 dalla Regione come contributo di parte investimenti (già stanziate);
– i benefici economici della realizzazione del Laghetto artificiale (ricordo che il Comune ha vinto e stanziato € 1.850.000 per la realizzazione) che abbasserà sensibilmente la principale voce passiva della gestione degli impianti Nevegal, che è l’innevamento artificiale, rendendo sostenibili anche gli inverni “difficili”;
– la riqualificazione di tutta la sentieristica ed il sistema della sosta del piazzale del Nevegal per sviluppare anche il segmento estivo (anche per questo abbiamo vinto e stanziato € 860.000);
– la tabellazione della sentieristica (in corso, liquidati € 45.000);
– la riduzione speciale della TARI per le attività economiche del Nevegal, che abbiamo introdotto dal 2014.

Le attività comunali effettuate sul Nevegal in questi anni

Qual è la strategia perseguita per lo sviluppo del Nevegal?
Gli investimenti sono orientati a conseguire tre obiettivi:
– rendere maggiormente sostenibile Nevegal attraverso una riduzione dei costi invernali;
– sviluppo della stagione estiva incrementandone i ricavi;
– individuare un gestore imprenditoriale per gli impianti di proprietà pubblica.
Quali investimenti ha effettuato il comune di Belluno in questi 10 anni sul Nevegal?
Tralasciando le spese minori e manutentive (che si attestano mediamente intorno ai € 400/500.000 all’ano), questa è la sintesi:
1) valorizzazione delle iniziative imprenditoriali con ricadute turistiche attraverso contributi messi a bando Comune di Belluno a favore di imprese e associazioni private: progetto concluso, € 60.000 già liquidati
2) realizzazione di n. 3 piste bike per ampliare l’offerta turistica estiva: concluso, liquidati € 92.000;
3) manutenzione straordinaria per il ripristino dei percorsi per mountain bike distrutti da Vaia: lavori in conclusione, € 120.000 già impegnati;
4) apertura di un ufficio turistico in piazzale del Nevegal: Attuata annualmente dal 2020, liquidati € 144.000
5) acquisizione e contestuale individuazione di un gestore privato degli impianti di risalita, al fine di valorizzarli all’interno di una innovativa sinergia pubblico/privato: in corso di svolgimento, € 145.000 stanziati per acquisto impianti + circa 1/1,5 mln come contributo al concessionario (stanziati) + acquisizione terreni piste (€ 19.000 già stanziati e in parte liquidati);
6) realizzazione di un centro servizi: consegna lavori da parte dell’Unione Montana (€ 199.000 stanziati dal Comune grazie al contributo di € 100.000 del GAL);
7) Tabellazione sentieristica: in conclusione, € 45.000 liquidati;
realizzazione percorsi tematici: in corso, € 45.000 liquidati – € 8.000 impegnati
9) nuovo laghetto artificiale per antincendio, funzione ludico-ricreativa e per innevamento artificiale: € 1.850.000 già stanziati dal Comune, che ha vinto il bando RU2
10) miglioramento e potenziamento della sentieristica e rifacimento sistema della sosta piazzale del Nevegal: € 850.000 già stanziati dal Comune, che ha vinto il bando RU2
11) Prolungamento della pista forestale in località Vallavia alta: Lavori in corso, € 37.500 impegnati.
12) interventi urgenti finalizzati all’apertura di un tratto di strada forestale in località val bruna e all’adeguamento di un tratto di strada silvo-pastorale in località monte Sambuga: Lavori in corso, € 99.000 (liquidati)
13) Progetto per la valorizzazione ad aumento della fruibilità delle palestre di roccia “Faverghera” e “val bruna”: Fattibilità, € 86.000 (da reperire)
14) Manutenzione straordinaria dei percorsi esistenti per mtb “Faverghera parte alta” e “coca parte alta”: Fattibilità, € 97.000 (da reperire attraverso bando)
15) Realizzazione di nuovi percorsi per mtb “coca parte bassa”, sentiero dei rifugi del Nevegal e “costa legner” presso l’alpe del Nevegal: € 460.000 (da reperire attraverso bando)
16) Ponte dell’artiglieria “loc. le erte”. rifacimento ponte per aumento portata e adeguamento funzionale viabilità silvo-pastorale di complemento: fattibilità, € 200.000 (in arrivo da Regione)
17) Intervento “Nevegal – sistemazione arredo urbano”. Progetto Nevegal. sistemazione arredo urbano. Piazzale del Nevegal. Fornitura e posa arredi. Intervento n.1: concluso, € 47.000 (liquidati)
18) Sistemazione della strada delle Ronce: fattibilità, € 700.000 Da trovare finanziamento (difficilmente candidabile su bandi);
19) Le montagne di Buzzati: tutelare e valorizzare la media montagna bellunese:
partnership con comune di Limana, € 625.000, in attesa di esito bandi
20) Manutenzione del percorso “Trail del Nevegal” e promozione della corsa in montagna attraverso il soggetto attuatore Ass. Nevegallika: Convenzione triennale in corso, € 1.500/annui (stanziati) + € 4.500 liquidati
21) Valorizzazione del Nevegal attraverso manifestazioni sportive – giro d’Italia under 23: Concluso, € 7.000 (liquidati)
22) Valorizzazione del Nevegal attraverso manifestazioni sportive – gran fondo del dragone, Concluso, € 17.000 (liquidati)
23) Valorizzazione del Nevegal attraverso manifestazioni sportive – giro del Veneto, Concluso, € 5.000 (liquidati)
24) Rotatoria del piazzale (Provincia di Belluno con contributi di privati), Concluso, € 40.000 (liquidati)
25) Kit di benvenuto – Attività di promozione turistica, Concluso, € 15.000 (impegnati)
26) Attività di promozione del Colle del Nevegal (Regione del Veneto), Concluso, € 60.000 (liquidati)
27) Progetto di promozione del Nevegal “Smart Territory”, Concluso, € 50.000 (liquidati)
28) Progetto di promozione del Nevegal “Smart territory 2”, concluso, € 27.000 (liquidati)
29) sostegno alla linea “N” di Dolomitibus (vari impegni ogni anno, già liquidati).

E negli anni precedenti cosa ha speso il Comune?
La seconda commissione consiliare ha fatto uno studio.
Tra il 2000 e il 2010:
– Per ripiani perdite: € 4.982.033
– Per incarichi di consulenza : € 130.000
– per ricapitalizzazione sportivamente a seguito del prestito a Nis, del fallimento di questa e dopo aver posto in liquidazione Sportivamente e concordato sopravvivenza con la corte dei conti: € 670.000
prima del 2000, il Comune oltre ad aver ripianato dagli inizi degli anni 90 tutte le perdite della società che gestiva gli impianti ha anche, dopo aver dato fideiussione alla SIS ( società privata), transatto per il valore di 800 milioni.

È vero che le seconde case del Nevegal producono una enorme entrata nelle casse comunali?
Assolutamente no, sfatiamo questo falso mito:
– Il Comune introita da IMU/TASI del Nevegal € 638.000;
– le entrate del Nevegal sono pari all’1,8% delle entrate comunali;
– di questi, € 228.000 sono prodotti da residenti a Belluno;
– Questa cifra, stando alla Legge, dovrebbe essere spesa per il sostegno dell’intero comune (asilo nido, casa di riposo, illuminazione, manutenzioni, etc. etc.); invece il comune per il solo Nevegal, come visto, spende molto di più;
– solidarmente, anche il servizio rifiuti viene “pagato” da residenti e imprese di tutta la Città (il costo del servizio in Nevegal è ampiamente superiore a quanto entra).
Ancora un grazie di cuore ai tantissimi che si sono spesi per questa difficile partita (Biagio Giannone, Yuki d’Emilia, Lucia Olivotto, Marco Bogo, Valerio Tabacchi, Alberto Simiele, Ida Bortoluzzi, walter Cibien, le Commissioni Consiliari, gli Uffici Comunali, La Regione, la Provincia, l’Unione Montana, etc.).

Share
- Advertisment -

Popolari

Marco e Pippo, il trio comico di successo, venerdì al PalaFeltre

Venerdì 19 agosto alle 21:30 al PalaFeltre va in scena il trio comico più esilarante e di successo del momento. Marco e Pippo in...

Dolomitiche in campo: è l’alba di una nuova era

Tutte in campo: è l'inizio di un nuovo percorso. Anzi, di una nuova era. Perché per la prima volta la SSD Dolomiti Bellunesi abbraccia...

Gli interventi di soccorso in montagna di oggi

Quero - Vas (BL), 16 - 08 - 22 -  Impegnato lungo l'Alta Via degli Eroi dopo essere partito ieri da Porcen e aver...

Concerto a Palazzo Fulcis Venerdì 19 agosto, alle 20.45

Prosegue con entusiasmo la rassegna "REstate in Città", in programma a Belluno fino al 1° settembre, ricca di concerti e visite guidate, che stanno...
Share