13.9 C
Belluno
lunedì, Luglio 22, 2024
HomeCronaca/PoliticaAmministrative Belluno 2022. Presentata la lista Belluno D+ a sostegno del candidato...

Amministrative Belluno 2022. Presentata la lista Belluno D+ a sostegno del candidato sindaco Giuseppe Vignato. Tutti i nomi dei candidati

Matteo Bianchi, Marco Bogo, Giangiacomo Nicolini, Yuky d’Emilia

Belluno, 19 aprile 2022 – E’ stata presentata questa mattina al bar Speakeasy 1920 in piazza Santo Stefano a Belluno, la lista civica “Belluno D+” a sostegno del candidato sindaco Giuseppe Vignato.

Una squadra di 32 candidati dell’età media di 44 anni, 21 uomini e 11 donne impegnati in svariati settori, dall’imprenditoria al sociale, dalla sanità all’insegnamento, con diversi giovani tra le fila.

Giuseppe Vignato, candidato sindaco Comune di Belluno

Il candidato sindaco Giuseppe Vignato, in apertura della conferenza di presentazione della lista, ha ricordato la matrice progressista riformista della sua squadra, costruita essenzialmente sulle competenze. Ha parlato inoltre, di turismo, beni ambientali e architettonici. E di un turismo legato allo sport, quest’ultimo praticato da circa 3.500 bellunesi, e del Colle bellunese, il Nevegal, dove si sono formati un totale di circa 6.000 sciatori.

A presentare la squadra c’era Giangiacomo Nicolini, consigliere comunale uscente e capogruppo della lista civica Belluno D+. “Quando Vignato era assessore della giunta Fistarol – ha detto Nicolini – io mi candidavo con loro per la prima volta. Belluno D+ nasce 5 anni fa, in questo periodo di esperienza amministrativa ho provato a contribuire in modo concreto alla vita amministrativa della nostra città, cercando di portare il mio apporto con idee e progetti. In particolare in tema di sanità, sport, settore sociale e familiare per lo sviluppo di politiche a favore dei nostri figli e del loro futuro. Metto dunque ancora una volta tutto il mio entusiasmo al servizio della nostra città. La competenza – ha concluso Nicolini – è la chiave di questa nostra lista”.

Sono intervenuti, inoltre, alcuni dei 32 candidati presenti. Marco Bogo, assessore allo Sport uscente ha detto che “Da soli non si vince, se dietro non c’è una squadra. Ed ha ricordato che sono stati messi in campo 10 milioni di euro per l’impiantistica sportiva di Belluno”. Matteo Bianchi, consigliere uscente e membro della  Commissione Bilancio, ha parlato da tecnico dell’importanza delle competenze nella futura gestione dei fondi del Pnrr, ricordando che il candidato sindaco Vignato ha gestito organizzazioni complesse.  Yuky d’Emilia, assessore al Turismo uscente ha parlato delle potenzialità del prodotto turistico bellunese a 360 gradi, su cui si può puntare.

Hanno parlato anche Alessandra Da Col su tolleranza, inclusione, diversità, Sandro D’Antimo su famiglia, Anna Candeago su pubblica amministrazione, Michela Lotto su valori e rinascita della città, Federico Bez sullo sviluppo del Nevegal, Gaetano Cirino sulle competenze, Andrea Da Rin su sostenibilità e interconnessioni, Veronica Bronzato ha sottolineato la necessità della scuola di avere un canale diretto di dialogo, Iacopo Emma ha parlato del sociale, Alberto Riva si è soffermato sulla cultura, infine Cristina Gabrieli su sport e sci.

Ecco i nomi dei candidati consiglieri comunali della lista civiva Belluno D+

Giangiacomo Nicolini, 49 anni, nato e cresciuto a Belluno, sposato da 20 anni con Ylenia e papà di 5 figli. Medico, specialista in Malattie Infettive, e pediatra presso la ULSS1 Dolomiti, lavora a Belluno e a Pieve di Cadore dove è responsabile della Pediatria dal 2015. Dal 2017 è consigliere comunale in città e capogruppo della lista civica Belluno D+.

Federico Bez Nato e cresciuto a Belluno, classe 1966, si occupa di consulenza e vendita di prodotti assicurativi e finanziari. Da sempre è impegnato nel volontariato, anche nella salvaguardia del territorio.

Matteo Bianchi 47 anni, consigliere comunale uscente, è sposato ed è papà di due figlie di 13 e 15 anni. Lavora da oltre 20 anni nel settore bancario, attualmente responsabile di filiale. Laurea in scienze politiche, fin da giovane impegnato nel volontariato e nel sociale.

Marco Bogo 38 anni, assessore uscente, è sposato e ha due figli. Ingegnere libero professionista, lavora nel campo della sicurezza sul lavoro e antincendio e della Protezione Civile. È docente in corsi di formazione e consulente per associazioni di volontariato.

Laurenzo Borsato studente dell’Itis “Segato”, 19 anni, è consigliere delegato dell’ABVS di Belluno. «Ho voluto candidarmi perché vorrei maturare un’esperienza amministrativa e porto con me tutto l’entusiasmo di un giovane che ha la volontà di contribuire alla crescita della nostra città» dichiara.

Edmond Brahimi Nato a Valona (Albania) nel 1965, è arrivato in Italia come emigrato. Dopo il matrimonio, si è stabilito a Belluno, dove vive da 30 anni. Diplomato all’Istituto Tecnico di Agraria, lavora a Longarone come operaio e ha tre figli.

Veronica Bronzato, bellunese del 1974, è laureata a Padova in Lettere moderne e dal 2006 insegna al “Renier”. Vive a Castion ed è legata a Borgo Piave, dove ha imparato a suonare la chitarra. Il canto è la sua grande passione e fa parte di un trio di musica swing anni 40.

Anna Candeago, 45 anni, laurea triennale in commercio estero, da 22 anni lavora per l’Amministrazione provinciale di Belluno, ente che le ha dato la possibilità di conoscere potenzialità e criticità del bellunese.

Giovanni Cecchet, 50 anni, coniugato, ha due figlie e vive da sempre a Belluno. Laureato in ingegneria informatica a Padova, è Perito Industriale. Si occupa di gestione della sicurezza nei luoghi di lavoro e della gestione ambientale come RSPP e come HSE manager.
Impegnato nel volontariato, è Presidente del Consiglio d’Istituto del “Catullo”.

Gaetano Cirino, 44 anni, ingegnere, dopo diciotto anni da manager in una multinazionale, ha scelto di insegnare informatica per passione e ha realizzato una sua attività sul web.

Sandro D’Antimo, 55 anni, sposato, ha due figli universitari. Ha conseguito la laurea in Ingegneria Elettronica e lavora nell’ambito delle Tecnologie dell’Informazione.

Yuki D’Emilia, 27 anni, laureata prima in economia, filosofia e politica a Bolzano e poi in  management della sostenibilità e del turismo a Trento; dopo le esperienze alla Fondazione Dolomiti UNESCO ed alla DMO Dolomiti, è stata chiamata, come tecnica, a ricoprire l’incarico di assessora al turismo nel capoluogo.

Alessandra Da Col, cadorina di nascita, classe 1981, ha frequentato Giurisprudenza a Ferrara. Svolge la libera professione di avvocato, prevalentemente civilista, ed è direttrice della Scuola Forense dell’Ordine degli Avvocati di Belluno per la formazione dei giovani praticanti. Attuale vicepresidente di Dolomiti Emergency.

Andrea Da Rin De Nicolò, nato ad Auronzo di Cadore nel 1972, risiede a Vezzano da anni con la compagna e le 2 figlie. Lavora da sempre nel settore dell’occhialeria come designer.

Andrea De Nard, 29 anni, di Ponte nelle Alpi, è presidente del Comitato Frazionale.
L’incarico di Export Manager nel settore fashion lo ha portato a girare il mondo e scoprire nuovi orizzonti e opportunità. È arbitro di Pallavolo e Beach Volley ai massimi livelli italiani.

Jacopo Emma, 36 anni, sposato, ha due figlie. Laureato in antropologia e scienze dell’educazione, risiede a Bios. Dopo dieci anni come educatore in diverse cooperative social, ha dato vita nel 2019 a un’azienda agricola biologica riconosciuta fattoria didattica coinvolgendo soggetti fragili.

Adriano Fontanella, Nato nel 1956, sposato, 3 figli, vive a Mussoi e oggi è in pensione. Dopo aver maturato un’esperienza con il sindacato, si mette volentieri al servizio di questa squadra.

Giuseppe Fornasier, nato nel 1960, sposato, ha due figli. Medico dipendente ULSS1 Dolomiti. Tra le sue grandi passioni il canto, anche con attività concertistica.

Cristiana Gabrielli, 41 anni, bellunese, è dentista e maestra di sci. Ama molto lo sport, in particolare lo sci.

Michela Lotto, 43 anni, vive a Castion ed è mamma e lavoratrice autonoma. Crede nella solidarietà come collante sociale e nella forza delle autonomie locali.

Demetrio Marcomini detto Dimitri, dopo molti anni a Borgo Piave ora vive a Tisoi con Paola e i tre figli. Classe 1967, ingegnere, lavora da 25 anni in un’azienda che produce elettronica in Alpago.
Valentina Melis, 32 anni, è consigliere comunale uscente con incarico di Vice Presidente del Consiglio. Laureata in Giurisprudenza ad Udine, è impegnata nel settore bancario.

Laura Negro, torinese di nascita, classe 1968, conduce un’attività turistica a Belluno dal 2006, oltre ad essere un’impiegata amministrativa in un’azienda privata.

Federico Panella, odontoiatra, è nato nel 1977; è fortemente convinto che impostare correttamente il lavoro nei prossimi anni significherà capitalizzare un risultato anche a medio-lungo termine, prospettiva che manca da tempo.

Vicenzo Pastore detto Enzo, 39 anni, nato a Bari, è sposato e ho due figli. Da tre anni si occupa di sensibilizzare la sua Belluno sulla questione autismo, problematica che vive in famiglia.

Igor Picozzi, 46 anni, bellunese, è gestore di locali a tema birreria dal 1998 e creatore di una birra a marchio di dove opera; ha un gruppo social a livello nazionale sul tema.
Convive con la compagna, che lo aiuta nell’attività.

Alberto Riva, 45 anni, bellunese, laureato in Scienze Geologiche, ha un dottorato in Scienze della Terra e lavoro come assegnista di ricerca presso l’università di Ferrara, dopo aver lavorato per oltre 15 anni come consulente.

Alessandro Sabbadin, 39 anni, bellunese, è da cinque anni nella squadra. È tecnico verificatore di impianti.

Maria Straticiuc, 26 anni, dopo anni di lavoro in Luxottica, ha deciso di intraprendere un percorso universitario presso la scuola di mediazione linguistica di Vicenza.

Claudia Vettorazzi, Bellunese, 33 anni, è farmacista. Laureatasi a Ferrara, è consigliere dell’Ordine dei Farmacisti della Provincia. Per anni sbandieratrice dei palii di Feltre e Ferrara.

Laura Zanella, Classe 1977, è mamma e compagna. Da sempre appassionata del suo lavoro di impiegata.

Francesco Zuin, nato a Mirano nel 1978, è informatico. Ha studiato, si è sposato e ha avuto due figli in provincia di Venezia. Dal 2015 è a Belluno.

 

 

 

- Advertisment -

Popolari