13.9 C
Belluno
sabato, Luglio 2, 2022
Home Arte, Cultura, Spettacoli “Raccontare la cultura”: al via un progetto per coinvolgere i giovani nella...

“Raccontare la cultura”: al via un progetto per coinvolgere i giovani nella diffusione delle bellezze feltrine con l’ausilio delle nuove tecnologie

Museo diocesano Arte sacra – Feltre

Feltre, 23 marzo 2022 – Si intitola “Raccontare la Cultura” il progetto promosso dal Comune di Feltre in qualità di capofila dei Comuni del Distretto di Feltre nell’ambito dei Piani di intervento della Regione del Veneto in materia di politiche giovanili “Capacit-Azione”.
Il progetto vede il coinvolgimento dei giovani dai 16 ai 35 anni ed è finalizzato ad avvicinarli alla gestione delle relazioni interpersonali in ambito culturale, formandoli a essere – on e off line – ambasciatori e promotori della ricchezza storica, artistica e architettonica della propria città, attraverso una serie di appuntamenti con esperti che struttureranno gli incontri con una parte teorica e una esperienziale.

L’iniziativa nasce dalla considerazione che spesso i ragazzi comunicano utilizzando piattaforme e strumenti di cui non conoscono a pieno potenzialità e limiti: in particolare, manca la consapevolezza di come possano essere usati per una comunicazione funzionale e come possano diventare occasione di scambio e crescita culturale. L’obiettivo del progetto è quindi rendere i ragazzi, una volta comprese le strategie mirate di comunicazione, protagonisti attivi della vita della comunità e renderli soggetti attivi in grado di coinvolgere e stimolare i coetanei.

I quattro appuntamenti, che partiranno il 5 aprile, affronteranno vari temi: “la comunicazione che crea valore: le strategie, la scelta degli strumenti (Facebook, Instagram, YouTube, TikTok, Newsletter, Linkedin….), leggere gli audience insight, l’indicizzazione web in campo culturale”; “elaborare una strategia e un piano di comunicazione” con Elisa Bonacini, archeologa, autrice di libri e ricerche su cultura, musei e processi digitali partecipativi; “dal reale al digitale: esempi e pratiche per comunicare in modo efficace i contenuti culturali” con Eleonora Biscini, consulente di Digital Marketing nel Mercato dell’Arte e nel Settore Culturale; e “la creazione dei contenuti per la comunicazione: stili e linguaggi diversi per diversi obiettivi” con Giulio Alvigini, artista, content creator e consulente.

La seconda parte del progetto si svolgerà il 24 maggio a Feltre, in occasione della Maratona di Lettura, con un incontro-dibattito con professionisti di primo piano del mondo culturale, con ruoli attivi all’interno di luoghi e istituti di cultura di rilievo nazionale, tra cui Ilde Forgione, Digital Consultant, Dottoressa di ricerca in Diritto pubblico e dell’Economia all’Università di Pisa; Laura Casarsa, Digital Strategist & Communication Consultant; Benedetta Colombo, Content Creator e laureanda in Scienze dei beni Culturali, Angelo Gennaccaro, Assessore comunale all’Innovazione Digitale e Partecipazione della Città di Bolzano; e Luca Zamparo, archeologo, docente, ideatore e coordinatore del Master Europeo in “Promozione e accessibilità museale”.

“Con Raccontare la Cultura – spiega l’Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Feltre Giorgia Li Castri – rendiamo in modo concreto i giovani protagonisti e primi attori della vita culturale e sociale dei loro territori. Non solo: diamo loro gli strumenti per poter fare di creatività e cultura delle reali opportunità di crescita, formazione e occupazione. Per questo abbiamo scelto di proporre incontri in cui debbano mettersi in gioco in prima persona. Non saranno solo momenti in cui imparare tecniche e strategie: lavoreremo anche sulla comunicazione interpersonale, verbale e non. Far crescere i ragazzi in questo senso significa far crescere la capacità di accoglienza e attrazione del territorio. Una scommessa di cui oggi più che mai l’intera Comunità ha bisogno”.

“Da anni lavoriamo nel settore della cultura con il Metodo Amuse, il punto di riferimento italiano per il marketing e le tecnologie digitali per il mondo museale – dichiara Michele Da Rold, Chief Sales Officer di Larin Group, la società bellunese che curerà il progetto per il Comune di Feltre – e per Larin è un motivo di vanto e orgoglio aiutare a formare i professionisti nella promozione della cultura. Siamo convinti che il progetto “Raccontare la Cultura” contribuisca a offrire ai ragazzi una formazione pratica da poter mettere subito in atto per la valorizzazione del nostro territorio”.

Il corso è completamente gratuito; vi possono partecipare tutti, ma – come detto – si rivolge preferibilmente ai giovani tra i 16 e i 35 anni residenti a Feltre e negli altri Comuni del Distretto: Alano di Piave, Arsiè, Borgo Valbelluna, Cesiomaggiore, Fonzaso, Lamon, Pedavena, Quero Vas, San Gregorio nelle Alpi, Santa Giustina, Sedico, Seren del Grappa, Sospirolo, Sovramonte.

Gli incontri si terranno a Feltre presso il Museo Diocesano di Arte Sacra.

Share
- Advertisment -

Popolari

Disturbi dell’apprendimento. A Feltre il doposcuola per ragazzi delle medie

Ancora posti disponibili per le proposte educative estive della cooperativa sociale Sumo dedicate a ragazze e ragazzi con Disturbi Specifici di Apprendimento o Bisogni...

A Feltre e Borgo Valbelluna. Laboratori gratuiti di abilità socio emotive per ragazzi

Un percorso per bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni Come aiutare bambini e ragazzi a essere più consapevoli delle loro emozioni? Che strategie...

Costalta di Cadore. Museo Etnografico Casa Angiul Sai. Sabato l’inaugurazione di due mostre 

Dopo l'infausta pandemia che ha obbligato l'Associazione a un rallentamento del programma di esposizioni, la stagione del 2022 si apre con la mostra tematica...

Un Mondiale e un fatturato raddoppiato. Cag Tecnologie Meccaniche di Borgo Valbelluna pronta per una nuova stagione da record

Martedì 5 luglio a Villa Alpago Novello la presentazione della moto del team speedup che gareggia nel Motomondiale classe Moto2 Borgo Valbelluna, 01 luglio 2022...
Share