13.9 C
Belluno
martedì, Dicembre 6, 2022
Home Lavoro, Economia, Turismo 41ma Agrimont. La Mostra dell’agricoltura di montagna per la custodia e la...

41ma Agrimont. La Mostra dell’agricoltura di montagna per la custodia e la cura del territorio montano

Dopo lo stop del 2020 e l’edizione digitale del Forum dell’agricoltura di montagna del 2021, nel quartiere fieristico di Longarone Fiere Dolomiti, ritorna, come da tradizione all’inizio della primavera, AGRIMONT la Fiera dell’agricoltura di montagna attesa dagli imprenditori e dagli operatori del mondo agricolo montano e dal pubblico di fedeli appassionati, gli hobby farmer, che visitano la manifestazione con tante aspettative in cerca di novità e proposte. Nel corso delle oltre 40 edizioni, Agrimont è diventata la più completa mostra dell’agricoltura di montagna, riferimento per l’agricoltura montana bellunese e del Triveneto in sinergia con la Marca Trevigiana, bacino d’utenza sia di espositori sia di visitatori. Dopo i positivi risultati dell’ultima edizione che ha ribadito il grande interesse degli operatori
per la manifestazione, Agrimont si conferma l’occasione ideale per le aziende espositrici per presentare in forma professionale le novità del mercato in fatto di macchinari, attrezzature, prodotti e servizi per tutte le attività legate alla coltivazione della terra, alla forestazione,
al riscaldamento naturale. Ad Agrimont il mondo rurale montano presenta tutto ciò che lo rende unico: dalle macchine e attrezzature per i lavori agricoli in pendenza, alle tecniche e ai prodotti per la cura e manutenzione del territorio sino alle produzioni agroalimentari
di eccellenza tipiche dell’agricoltura di montagna, come formaggi, miele e insaccati. Presente anche il comparto zootecnico: da sempre l’allevamento del bestiame rappresenta un settore strategico per l’agricoltura e l’economia del territorio montano. Un padiglione
dedicato alla zootecnia ospita ogni anno la tradizionale rassegna delle principali razze bovine, equine, ovi-caprine e avicole allevate in provincia di Belluno.

Giardini e balconi

Il settore del giardinaggio e del florovivaismo, con i fiori e le piante da frutto, con i prodotti e le piccole attrezzature da utilizzare nella cura dell’orto e del giardino di casa completa la rassegna. La Fiera vuole essere infatti anche un appuntamento per gli appassionati
di attività green rispondendo così alle esigenze del momento.
Durante le lunghe settimane di lockdown ci siamo infatti ritrovati a riscoprire l’importanza di avere uno spazio all’area aperta: un giardino, un balcone, un terrazzo dove poter trascorrere il nostro tempo dedicandoci al giardinaggio, creando un orto o un piccolo
vivaio, scoprendo e cimentandoci con il nostro pollice verde o semplicemente dove trascorrere delle ore all’aria godendoci la luce, mantenendo un contatto con la natura.
Numerosi gli eventi collaterali: convegni e approfondimenti su temi di attualità per il settore, corsi di formazione per gli operatori agricoli e per gli hobbisti del green (potatura, innesto, utilizzo in sicurezza della motosega), incontri tecnico-professionali in collaborazione con le Associazioni di categoria e la celebrazione della Giornata
dell’Apicoltura di montagna.

AGRIMONT
41. Fiera dell’agricoltura e zootecnia di montagna, attività forestali e gestione
dell’ambiente, prodotti tipici, agriturismo e del riscaldamento naturale
(19 – 20 / 25 – 26 – 27 marzo 2022)

ESPOSITORI (2022)
198 marchi aziendali, 157 provenienti da 13 Regioni italiane (Sicilia, Abruzzo, Campania,
Emilia Romagna, Lazio, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia,
Toscana, Trentino Alto Adige e Veneto) e 41 provenienti da 11 Paesi esteri (Svizzera, Stati
Uniti, China, Germania, Austria, Svezia, Danimarca, Finlandia, Francia, Gran Bretagna e
Giappone).

VISITATORI (2019)
Oltre 24.000

SUPERFICIE ESPOSITIVA
17.000 mq
SETTORI ESPOSITIVI
Prodotti, attrezzature e macchine per l’agricoltura e la zootecnia di montagna – Attività
forestali e macchine per i lavori boschivi e la lavorazione del legno – Prodotti tipici locali e
regionali – Agriturismo e turismo rurale – Gestione dell’ambiente e del territorio –
Florovivaismo e giardinaggio – Apicoltura – Riscaldamento naturale – Erboristeria – Macchine
per il movimento terra – Stampa tecnica – Servizi.

ORARIO D’APERTURA
Venerdì dalle 14.30 alle 19.
Sabato e Domenica dalle 9 alle 19.
INGRESSO
Aperto al pubblico – prezzo biglietto intero: € 8,00.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Cordoglio per la scomparsa del dottor Cielo

Belluno, 5 dicembre 2022 - L’Ulss Dolomiti porge le più sentite condoglianze alle famiglia del dottor Roberto Cielo, apprezzato primario di Medicina prima all’ospedale di...

Incontro con Pasquale Pugliese, sabato 10 dicembre a Belluno

Dopo l’adesione alla mobilitazione per la pace di oltre 100 piazze di comuni italiani il 22 ottobre con il banchetto informativo in Piazza dei...

Tre milioni a sostegno degli adolescenti per il disagio della pandemia. Lanzarin: “Supporto psicologico in tutta la Regione”

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Sanità e alle Politiche sociali, Manuela Lanzarin, ha deliberato il finanziamento complessivo di 3.110.048 euro per l’attività...

Comune di Belluno Calendario condiviso degli eventi 2023. Proposte da inviare entro il 19 dicembre

Sono iniziati i lavori per redigere il calendario condiviso degli eventi 2023 del Comune di Belluno. Nei giorni scorsi l’amministrazione ha inviato alle associazioni...
Share