13.9 C
Belluno
domenica, Luglio 3, 2022
Home Società, Associazioni, Istituzioni Cucchini e Pettirosso Agordino siglano una convenzione per l’assistenza ai malati seguiti...

Cucchini e Pettirosso Agordino siglano una convenzione per l’assistenza ai malati seguiti con le cure palliative

Al centro nella foto, i due presidenti Paolo Colleselli (Cucchini) e Sonia D’Agostini (Pettirosso)

L’associazione Cucchini e l’associazione Pettirosso di Agordo fanno squadra. Le due realtà attive da anni sul territorio provinciale per quanto riguarda l’assistenza alle persone malate gravi hanno siglato una convenzione. «L’obiettivo è promuovere iniziative comuni e il sostegno al sollievo dei pazienti, in collaborazione con l’Unità Operativa di Cure Palliative dell’Ulss 1 Dolomiti di Belluno» spiegano i due presidenti, Paolo Colleselli (Cucchini) e Sonia D’Agostini (Pettirosso). «Aggregare e armonizzare le azioni che i nostri volontari mettono in campo è importante per poter fornire un servizio alle persone malate e ai loro familiari, soprattutto in un territorio vasto come quello bellunese, dove le difficoltà operative non mancano».
La convenzione mette in campo un preciso programma di collaborazione che prevede tra le altre cose la disponibilità di Cucchini ad accogliere nel proprio magazzino presidi medicali e ausili che Pettirosso vorrà avere a disposizione per i propri assistiti, in attesa di avere disponibile un proprio spazio. Ma anche la collaborazione tra volontari delle due associazioni nel servizio di consegna e ritiro degli ausili.
«Importante è la formazione» sostengono Colleselli e D’Agostini. «Per questo viene aperta ai volontari di Pettirosso la frequenza alle iniziative formative di Cucchini, che da anni tiene corsi periodici. Analogamente viene reso possibile ai volontari di Pettirosso di frequentare, con tutoraggio dei volontari Cucchini, l’Hospice di Belluno».
«Siamo convinti che nel panorama delle cure pallative, come in altri ambiti del nostro territorio, lavorare insieme, pur conservando ciascuna associazione la propria autonomia, sia lo strumento migliore per fornire un servizio efficace» concludono i due presidenti. «Avviamo una sinergia che ci auguriamo possa avere lunga vita davanti, anche per valorizzare l’impegno costante dei nostri volontari».

Share
- Advertisment -

Popolari

Ciclabile Soverzene-Ponte, la Provincia promuove la nuova passerella sul Piave

Da Rold: «Fare rete tra territori per integrare una mobilità sempre più sostenibile» «Le piste ciclabili sono un'infrastruttura importantissima e anche un simbolo. Sono importanti...

Interventi di soccorso in montagna

Val di Zoldo (BL), 02 - 07 - 22   Alle 18.40 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato al Rifugio Sonino...

Giochi in musica. Lezioni per giovanissimi dalla Filarmonica di Belluno. A Cavarzano, Limana, Nevegal, Pieve di Cadore

Giochi in musica. Anche per l'estete 2022, la Filarmonica di Belluno organizza lezioni gratuite e aperte dedicate ai bambini di età compresa tra i...

Che cos’è il bene comune? * di Daniele Trabucco

Nel dibattito politico si sente spesso ripetere, tanto dalle forze di maggioranza, quanto da quelle di minoranza, che la loro azione tende a realizzare...
Share