13.9 C
Belluno
sabato, Giugno 25, 2022
Home Lettere Opinioni Molti russi sono contrari al conflitto, perché hanno amici e parenti in...

Molti russi sono contrari al conflitto, perché hanno amici e parenti in Ucraina

Sono appena tornato da Napoli, dove sono andato a trovare mio figlio che studia all’Apple Academy. Tra i tanti giovani, che frequentano questa importante e prestigiosa istituzione, il 10% sono studenti russi. Mio figlio, infatti, condivide l’appartamento, oltre che un ragazzo spagnolo e un italiano anche con un giovane informatico russo. In questi giorni, di permanenza a Napoli, abbiamo condiviso pranzi, cene e tante riflessioni insieme sulla guerra e Dmitriy, ci ha apertamente confessato che molti suoi compatrioti sono contrari a questo conflitto, in quanto tanti loro amici e parenti vivono in Ucraina.

Purtroppo, ha sottolineato Dmitriy, nel suo Paese le informazioni che arrivano sono distorte e protestare è molto pericoloso. Infatti, tantissimi russi che vivono nelle grosse città e hanno un alto livello di istruzione, sono inorridite e terrorizzate da quello che sta succedendo e sanno che non dovranno affrontare solo un periodo di grosse difficoltà economiche, per via delle durissime sanzioni imposte dall’Occidente, ma anche una dura repressione politica. Proprio per questo, a seguito di queste sanzioni, imposte dall’Occidente, a Dmitriy non arrivano più i soldi per pagare l’affitto e le normali spese di vita quotidiana, per lo tsunami finanziario che l’Occidente sta applicando contro la Russia di Putin.

Uno tsunami che punta a innervosire gli oligarchi (col blocco del sistema Swift), ma che di fatto si ripercuote anche contro i tanti giovani che studiano all’estero. Come sempre però, saranno soprattutto i giovani a pagare queste conseguenze e, anche se sono una minoranza e sanno di rischiare l’arresto, non possono accettare di stare in silenzio mentre il loro Paese bombarda una popolazione che ha le loro stesse ambizioni: vivere in libertà, essere una democrazia.

Massimo Ferigutti

Share
- Advertisment -

Popolari

Tutto quello che c’è da sapere sul Nevegal * di Jacopo Massaro

"Circa 20 giorni fa abbiamo ufficialmente portato a casa 300.000 euro da parte della Regione per lo sviluppo del Nevegal". Ne dà notizia Jacopo Massaro...

La Leggenda di Bassano, prima tappa

Dopo il ritrovo per le verifiche in Villa Ca’ Cornaro di questa mattina e un veloce brunch ad anticipare il saluto del presidente del...

Il sindaco di Belluno De Pellegrin ha consegnato copia della Costituzione ai neo diciottenni alla Sagra del Campanot

Ieri sera, giovedì 23 giugno, il sindaco Oscar De Pellegrin ha accolto l'invito della Pro Loco Pieve Castionese, impegnata nella sagra del Campanot. Come da...

Detenzione e spaccio di stupefacenti. Un ventenne agli arresti domiciliari

La sera di mercoledì 22 giugno, la Squadra Mobile e le Volanti della Questura di Belluno hanno arrestato un giovane per detenzione di stupefacenti...
Share