13.9 C
Belluno
sabato, Dicembre 10, 2022
Home Lavoro, Economia, Turismo Ecco quanto vale l'interscambio commerciale Russia-Ucraina con l'Italia per il Veneto e...

Ecco quanto vale l’interscambio commerciale Russia-Ucraina con l’Italia per il Veneto e le province di Treviso e Belluno 

Mario Pozza

A poco dall’inizio dell’operazione militare russa in Ucraina – commenta il Presidente della Camera di Commercio Mario Pozza – cresce la nostra preoccupazione per i riflessi che questa situazione potrà avere anche sull’economia delle nostre imprese.

I numeri in gioco – precisa il Presidente Pozza – sono importanti: nel 2019, ultimo anno completo e ancora esente dagli effetti della pandemia, l’interscambio italiano verso questi due Paesi ha raggiunto quasi 10 miliardi di euro per le esportazioni e 17 miliardi di euro per le importazioni.

Il Veneto ha contribuito alle vendite nazionali nei due mercati con 1,6 miliardi e ha fatto acquisti per oltre 793 milioni.

Le esportazioni di Treviso e Belluno in entrambi i mercati hanno superato i 475 milioni, mentre l’import ha sfiorato i 33 milioni, con un saldo positivo per le nostre province di oltre 442 milioni di euro.

Nel 2019 Treviso è la quinta provincia italiana per esportazioni verso il mercato russo e quarta verso quello ucraino, preceduta, in terza posizione da un’altra provincia veneta: Vicenza.

 

Interscambio commerciale con la Russia

Considerando l’anno 2019, ultimo anno completo e ancora esente dagli effetti della pandemia, queste le principali evidenze per l’Italia, il Veneto e le province di Treviso e Belluno:

 

ITALIA

· 7,9 miliardi di esportazioni verso la Russia nel 2019, l’1,6% dell’export nazionale, in crescita del 22,5% rispetto al 2009.

· 14,3 miliardi di importazioni dalla Russia nel 2019, il 3,4% dell’import nazionale, in crescita del 18% rispetto al 2009. Circa un terzo dell’import dal Paese (5,9 miliardi) non è imputato ad alcuna Regione/provincia.

VENETO

· 1,3 miliardi di esportazioni verso la Russia nel 2019, il 2% dell’export regionale, in crescita del 21% rispetto al 2009.

· 324 milioni di importazioni dalla Russia nel 2019, lo 0,7% dell’import regionale, in crescita del 79,6% rispetto al 2009.

· Il saldo commerciale dell’anno è positivo è pari a 983,5 milioni di euro.

· La metà delle esportazioni verso la Russia nel 2019 ha riguardato:

1. Macchinari: 383,4 milioni, il 29,3% del totale export regionale verso la Russia. Il mercato russo pesa per il 3% sul totale export del settore;

2. Abbigliamento: 169,5 milioni, il 13% del totale export regionale verso la Russia. Il mercato russo pesa per il 5,1% sul totale export del settore;

3. Mobili: 105,7 milioni, l’8,1% del totale export regionale verso la Russia. Il mercato russo pesa per il 3,8% sul totale export del settore;

· Le importazioni dalla Russia nel 2019 hanno riguardato:

1. Metallurgia: 162,3 milioni, la metà delle importazioni dalla Russia nel 2019. Il mercato russo pesa per il 3,8% sul totale import del settore;

2. Prodotti petroliferi raffinati: 58,5 milioni, il 18,1% delle importazioni dalla Russia nel 2019. Il mercato russo pesa per il 5,5% sul totale import del settore.

TREVISO

· 342 milioni di esportazioni verso la Russia nel 2019, il 2,5% dell’export provinciale, in crescita del 16,7% rispetto al 2009. Nel 2019 Treviso è la quinta provincia italiana per esportazioni verso la Russia, dietro alla provincia veneta di Vicenza in terza posizione. Le esportazioni trevigiane pesano per il 26,2% sul totale regionale verso il mercato russo.

· 14,1 milioni di importazioni dalla Russia nel 2019, lo 0,2% dell’import provinciale, in crescita del 35,6% rispetto al 2009.

· Il saldo commerciale dell’anno è positivo è pari a 327,9 milioni di euro.

· Quasi il 60% delle esportazioni verso la Russia nel 2019 ha riguardato:

3. Macchinari: 88 milioni, il 25,7% del totale export provinciale verso la Russia. Il mercato russo pesa per il 3,7% sul totale export del settore;

4. Elettrodomestici: 69,5 milioni, il 20,3% del totale export provinciale verso la Russia. Il mercato russo pesa per il 5,9% sul totale export del settore;

5. Mobili: 45 milioni, il 13,2% del totale export provinciale verso la Russia. Il mercato russo pesa per il 2,5% sul totale export del settore;

· Le importazioni trevigiane dalla Russia nel 2019 hanno riguardato:

1. Legno: 5,6 milioni, il 40% delle importazioni provinciali dalla Russia nel 2019. Il mercato russo pesa per l’1,8% sul totale import del settore;

2. Prodotti chimici, farmaceutici, fibre sintetiche: 3,4 milioni, il 24,2% delle importazioni dalla Russia nel 2019. Il mercato russo pesa per lo 0,7% sul totale import del settore.

BELLUNO

· 46,3 milioni di esportazioni verso la Russia nel 2019, l’1,1% dell’export provinciale, in crescita del 91,3% rispetto al 2009. Si tratta del 3,5% dell’export veneto verso il mercato russo. Il 78,3 per cento delle esportazioni riguarda prodotti dell’occhialeria (36,2 milioni di euro). Il mercato russo pesa l’1,3% sulle esportazioni del settore.

· Esigue le importazioni (471 mila di euro) dimezzate rispetto al 2009.

· Il saldo commerciale dell’anno è positivo è pari a 45,8 milioni di euro.

 

Interscambio commerciale con l’Ucraina

Si riportano le principali evidenze per i medesimi territori, anche per l’interscambio commerciale con l’Ucraina:

ITALIA

· 1,8 miliardi di esportazioni verso l’Ucraina nel 2019, lo 0,4% dell’export nazionale, in crescita del 48% rispetto al 2009.

· 2,5 miliardi di importazioni dall’Ucraina nel 2019, lo 0,6% dell’import nazionale, in crescita del 131,2% rispetto al 2009.

· Il saldo commerciale negativo dell’anno è di -748,7 milioni di euro.

VENETO

· 302,9 milioni di esportazioni verso l’Ucraina nel 2019, lo 0,5% dell’export regionale, in crescita del 31,3% rispetto al 2009.

· 469,3 milioni di importazioni dall’Ucraina nel 2019, l’1% dell’import regionale, in crescita del 111,8% rispetto al 2009.

· Il saldo commerciale dell’anno è negativo è pari a -166,5 milioni di euro.

· Quasi la metà delle esportazioni verso l’Ucraina nel 2019 ha riguardato:

3. Macchinari: 82,8 milioni, il 27,3% del totale export regionale verso l’Ucraina. Il mercato ucraino pesa per lo 0,6% sul totale export del settore;

4. Elettrodomestici: 22 milioni, il 7,3% del totale export regionale verso l’Ucraina. Il mercato ucraino pesa per l’1,3% sul totale export del settore;

5. Prodotti chimici, farmaceutici, fibre sintetiche: 21 milioni, il 6,9% del totale export regionale verso l’Ucraina. Il mercato ucraino pesa per lo 0,7% sul totale export del settore;

· Le importazioni dall’Ucraina nel 2019 hanno riguardato per il 73% prodotti della Metallurgia (343 milioni). L’Ucraina pesa per l’8% sul totale importazioni del settore.

TREVISO

· 78,6 milioni di esportazioni verso l’Ucraina nel 2019, lo 0,6% dell’export provinciale, in crescita del 42% rispetto al 2009.

Nel 2019 Treviso è la quarta provincia italiana per esportazioni verso l’Ucraina, dietro alla provincia veneta di Vicenza in terza posizione. Le esportazioni trevigiane pesano per il 26% sul totale regionale verso il mercato ucraino.

· 18,1 milioni di importazioni dall’Ucraina nel 2019, lo 0,3% dell’import provinciale, in crescita del 20,8% rispetto al 2009.

· Il saldo commerciale dell’anno è positivo è pari a 60,5 milioni di euro.

· Oltre la metà delle esportazioni verso l’Ucraina nel 2019 ha riguardato:

1. Elettrodomestici: 21 milioni, il 26,7% del totale export provinciale verso l’Ucraina. Il mercato ucraino pesa per l’1,8% sul totale export del settore;

2. Macchinari: 12,6 milioni, il 16% del totale export provinciale verso l’Ucraina. Il mercato ucraino pesa per lo 0,5% sul totale export del settore;

3. Mobili: 8,2 milioni, il 10,5% del totale export provinciale verso l’Ucraina. Il mercato ucraino pesa per lo 0,5% sul totale export del settore;

· Le importazioni trevigiane dall’Ucraina nel 2019 hanno riguardato:

1. Calzature: 5,8 milioni, il 32% delle importazioni provinciali dall’Ucraina nel 2019. Il mercato ucraino pesa per lo 0,7% sul totale import del settore;

2. Legno: 4,6 milioni, il 25,3% delle importazioni dall’Ucraina nel 2019. Il mercato ucraino pesa per l’1,5% sul totale import del settore.

3. Concia e lavorazione pelli: 3,7 milioni, il 20,4% delle importazioni dall’Ucraina nel 2019. Il mercato ucraino pesa per il 7,7% sul totale import del settore.

BELLUNO

· 8,2 milioni di esportazioni verso l’Ucraina nel 2019, lo 0,2% dell’export provinciale, in crescita del 131% rispetto al 2009. Si tratta del 2,7% dell’export regionale verso il mercato ucraino. Il 64,7% delle esportazioni riguarda prodotti dell’occhialeria (5,3 milioni di euro). Il mercato ucraino pesa lo 0,2% sulle esportazioni del settore.

· Esigue le importazioni (254,2 mila di euro), ma pari ad un valore oltre 6 volte superiore all’import 2009.

· Il saldo commerciale dell’anno è positivo è pari a 7,9 milioni di euro.

a cura dell’Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Treviso – Belluno

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Legge di bilancio: presentate ai parlamentari eletti nei collegi di Belluno e Treviso le richieste della Cisl

Piena rivalutazione delle pensioni e nessun vincolo su Opzione Donna, riduzione ulteriore del cuneo fiscale, taglio del 3% per i redditi fino a 35...

Oggi l’Hockey Feltre sfida l’Hc Real Torino alle 18:30 al PalaFeltre

La prima squadra dell’Hockey Feltre continua con la seconda fase del campionato dopo la vittoria in casa dello scorso sabato contro l’HC Milano Old...

Il volontariato bellunese sfida il futuro. Venerdì 16 dicembre il convegno al Teatro comunale

Assessore Dal Pont: “Vogliamo diventi un appuntamento fisso per il terzo settore” Alle associazioni di volontariato della provincia, alle istituzioni e a tutta la comunità:...

Ponte nelle Alpi. Il Comune eroga 12mila euro di contributi alle associazioni di volontariato

Il Comune di Ponte nelle Alpi eroga 12mila euro di contributi alle associazioni di volontariato che operano in favore della comunità. In seguito alla crisi...
Share