13.9 C
Belluno
mercoledì, Luglio 6, 2022
Home Prima Pagina Dolomiti Bellunesi: pari senza reti contro il Cattolica

Dolomiti Bellunesi: pari senza reti contro il Cattolica

Renato Lauria, mister della SSD Dolomiti Bellunesi Calcio

Muro Cattolica: la Dolomiti Bellunesi non lo sfonda

DOLOMITI BELLUNESI-CATTOLICA 0-0

DOLOMITI BELLUNESI: Lombardi, Toniolo, Mosca, De Leo, Teso, Petdji, Onescu (st 35′ Gjoshi), De Carli (st 9′ Tibolla), Posocco, Episcopo (st 42′ Sommacal), Raimondi (st 9′ De Paoli) (a disposizione: Masut, De Pellegrin, Fremiotti, Ballestin, Piazza). Allenatore: R. Lauria.

CATTOLICA: Scotti, Sakaj, Nanni (st 42′ Carnicelli), Rabbeni, Semprini (st 44′ Pipoli), Morri, Padulano, De Vito, D’Angelo, Fabretti (st 21′ Menegucci), Sami (st 35′ Abubakar) (a disposizione: Rizzitano, Moricoli, Montesi, Aprea, Sbarzella). Allenatore: A. Bardi.

ARBITRO: Lorenzo Vacca di Saronno (assistenti: Salvatore Nicosia di Saronno e Alex Arizzi di Bergamo).

NOTE. Spettatori: 300 circa. Ammoniti: Padulano, Semprini. Angoli: 4-2 per la SSD Dolomiti Bellunesi. Recupero: pt 2′; st 4′.

Ci ha provato in ogni modo la SSD Dolomiti Bellunesi. Ma non è riuscita a sfondare. E, alla fine, è costretta ad accontentarsi di un pareggio contro un Cattolica che, a dispetto di una classifica deficitaria (è ultimo), si è dimostrato organizzato e ben disposto in campo. Tanto è vero che i ragazzi di Renato Lauria hanno collezionato occasioni, ma nessun gol. In un periodo in cui le assenze sono pesanti (oltre a Corbanese, si è aggiunto il forfait di Cossalter: uno dei più in forma), il doppio impegno settimanale non è facile da reggere. A maggior ragione per una squadra reduce da una quarantina di giorni di stop e di allenamenti a singhiozzo a causa del Covid. E poi, vale sempre un vecchio adagio del calcio: quando una partita non riesci a vincerla, cerca almeno di pareggiarla. Ed è ciò che ha fatto la formazione dolomitica, che rimane al settimo posto e a -3 dalla zona playoff. Tutto come prima, quindi.

BENTORNATO RAIMONDI – A distanza di due mesi, torna a disposizione Raimondi. Ed è subito pericoloso: prima con un diagonale mancino, poi con un colpo di testa su invito di Mosca. In entrambe le circostanze, però, l’attaccante non trova la porta. E lo stesso vale per De Leo, il cui sinistro si perde a lato. Il possesso palla dei dolomitici raggiunge picchi elevatissimi, solo che gli spazi concessi dai romagnoli sono in linea con i tiri in porta: pochi. E nell’unica occasione in cui il Cattolica mette il naso avanti, al 40′, sono brividi: provvidenziale, in tal senso, il salvataggio di Petdji su Padulano, ormai pronto per battere a rete, a tu per tu con Lombardi. Ma l’ultimo squillo della frazione arriva dai padroni di casa. E, in particolare, da Episcopo: sul pallonetto del numero 10 deve intervenire Scotti e alzare sopra la traversa.

ACCELERATORE – Nella ripresa, i padroni di casa premono sul pedale dell’acceleratore: ancora Raimondi non inquadra il bersaglio dopo uno splendido uno-due con Posocco, mentre Episcopo di testa sfiora il legno e il portiere romagnolo Scotti deve superarsi su una deviazione del compagno Morri, in seguito a una palla velenosa scodellata da Mosca. E mentre al Cattolica viene annullato un gol per un fallo di mano di Padulano, è in pieno recupero che arriva la madre di tutte le occasioni: capita sotto porta sui piedi di Posocco, ma Scotti dice ancora una volta di “no”. E il primo 0-0 stagionale prende forma.

PAROLA AL MISTER – «Abbiamo giocato 100 minuti in una metà campo – è l’analisi di mister Renato Lauria – provandoci in tutte le maniere. E fino all’ultimo secondo. È mancata solo zampata vincente, l’ultimo colpo. Tuttavia, mi piacerebbe che si desse il giusto merito ai ragazzi: non si sono mai lamentati e danno sempre l’anima, nonostante il Covid e tutto il resto. Sono stati bravissimi».

Share
- Advertisment -

Popolari

Fipe e Federalberghi Belluno: assurdo lo stallo sui contratti di lavoro per gli extracomunitari

Era metà maggio, quindi con la prospettiva dell'avvio della stagione estiva, che Confcommercio Belluno lanciava l'allarme legato al reperimento di risorse umane per la...

Crollo Marmolada: 5 dispersi tutti di nazionalità italiana. Tutti i 5 punti di accesso alla montagna sono stato chiusi per motivi di sicurezza

Crollo Marmolada, aggiornamento del 5 luglio 2022 - Otto delle 13 persone che si temevano disperse sono state rintracciate dalla compagnia dei carabinieri di...

Coppa d’Oro delle Dolomiti 2022: ai nastri di partenza un’edizione indimenticabile

Oltre 70 equipaggi sono pronti ad affrontare 440 chilometri di prove (94 cronometrate e sette di media) immerse tra i paesaggi mozzafiato delle Dolomiti Riflettori...

VinoVip Cortina 2022. Annunciati programma e protagonisti del summit del vino italiano di pregio

Brindisi ad alta quota il 10 e 11 luglio per professionisti e winelover che potranno degustare oltre 170 vini e distillati Luglio 2022 - Cortina...
Share