13.9 C
Belluno
lunedì, Novembre 28, 2022
Home Lavoro, Economia, Turismo Ammessi anche i rifugi ai crediti di imposta per le imprese turistiche....

Ammessi anche i rifugi ai crediti di imposta per le imprese turistiche. Webinair di Federalberghi

Confcommercio Belluno, attento alle preoccupazioni espresse da UNCEM e CAI nei giorni scorsi, attraverso le proprie rappresentanze nazionali, fra le quali Federalberghi che svolge attività di coordinamento anche per le dinamiche riferite ai titolari e gestori di rifugi alpini, si è attivato affinchè il ministero si pronunciasse con urgenza. C’era il rischio, infatti che i rifugi alpini potessero essere esclusi dai benefici introdotti dal Decreto Turismo dello scorso novembre che ha introdotto crediti di imposta e contributi a fondo perduto per le imprese turistiche a valere sul PNRR.
In occasione di un importante webinar di approfondimento proposto proprio stamattina da Federalberghi in collaborazione con il Ministero del Turismo, quest’ultimo ha chiarito, in risposta ad un quesito della Federazione stessa, che anche i Rifugi Alpini possono accedere ai benefici. Il tutto viene confermato da una specifica FAQ Ministeriale che afferma testualmente che “I rifugi alpini ed escursionistici (inclusi in apposito elenco istituito dalla
Regione o dalla Provincia autonoma) possono beneficiare degli incentivi, in quanto imprese del comparto turistico, Iscritte al Registro delle imprese commerciale”.
L’ammissibilità ai benefici da parte delle imprese turistiche (rifugi compresi), nel caso di immobili di proprietà terze, dovrà comunque essere valutato in relazione al regime contrattuale eventualmente in essere.
In vista dell’apertura dei bandi per l’ottenimento di crediti di imposta e contributi a sostegno della riqualificazione dell’offerta turistica sui filoni previsti dal PNRR (risparmio energetico, abbattimento delle barriere architettoniche, adeguamento sismico e digitalizzazione) era infatti fondamentale avere la certezza che anche il comparto
rifugistico potesse concorrere per l’ottenimento di eventuali aiuti che, è giusto comunque ricordare, rientrano in una sfera di intervento a carattere nazionale a fronte della presentazione in tempi stretti di idonee progettualità di intervento. Un primo importante chiarimento per un settore che nel nostro territorio rappresenta un tassello fondamentale dell’offerta turistica ed un imprescindibile presidio per i turisti, gli escursionisti e gli alpinisti sul fronte della sicurezza, dell’accoglienza e del vivere e frequentare la montagna.
Confcommercio Belluno infine informa che il Webinar di Federalberghi è integralmente visibile e consultabile al link: https://youtu.be/cgYt1YaQRD0 e che saranno due le prossime date di riferimento: il 21 febbraio 2022 sul sito di Invitalia sarà possibile accedere alla sezione informativa dell’incentivo e scaricare il facsimile della domanda, la guida alla sua compilazione e la modulistica degli allegati e successivamente, dalle ore 12.00 del 28 febbraio 2022 sullo stesso sito sarà possibile accedere alla piattaforma per compilare il format online, caricare gli allegati ed effettuare l’invio della domanda.

Share
- Advertisment -

Popolari

Perché obbligare a seppellire il prodotto di un aborto? Venerdì a Tai di Cadore l’incontro

Non Una di Meno Belluno organizza il 2 dicembre, alle 20,15, nella sala pubblica Coletti di Tai di Cadore, un incontro, a ingresso libero,...

Giro 2023, Provincia e Dmo Dolomiti al lavoro per promuovere le tappe. Eventi collaterali a regia unica, per un territorio spettacolare

Il Bellunese sarà protagonista al Giro d’Italia 2023, con due tappe quasi interamente in provincia. La Oderzo-Palafavera del 25 maggio, e la Longarone-Tre Cime di...

Cordoglio per il piccolo Christian. Il sindaco De Pellegrin: “Non ci sono parole che possono lenire l’enorme dolore”

Di seguito le parole di cordoglio del sindaco di Belluno, Oscar De Pellegrin, per la scomparsa del piccolo di 15 mesi colpito da meningite. “Non...

Lions Club in lutto per la morte del generale Angelo Baraldo

La scomparsa del generale Angelo Baraldo, pur malato da tempo, ha lasciato nei soci del Lions Club Belluno un grande vuoto. Personalità molto conosciuta...
Share