13.9 C
Belluno
martedì, Dicembre 6, 2022
Home Cronaca/Politica Medici ospedalieri, caso veneto. Bigon, Zottis e Camani (PD): "Non basta scaricare...

Medici ospedalieri, caso veneto. Bigon, Zottis e Camani (PD): “Non basta scaricare le responsabilità sulla programmazione nazionale”

Vanessa Camani – Consigliera regionale

Venezia, 7 febbraio 2022 – “Se l’89% dei medici ospedalieri di questa regione preferirebbe lasciare il pubblico contro il 72% del dato nazionale significa che esiste un caso-Veneto da affrontare con urgenza. Non basta scaricare ogni responsabilità sulla programmazione nazionale, che certo è carente”.

Così le consigliere PD della Quinta commissione Anna Maria Bigon e Francesca Zottis insieme alla vice capogruppo Vanessa Camani commentano i risultati del sondaggio della Federazione Cimo-Fesmed.

Anna Maria Bigon – Consigliere regionale

Francesca Zottis – Consigliere regionale

“Sono dati che purtroppo non ci sorprendono, visto che da inizio pandemia denunciano le condizioni in cui si trovano a lavorare: carichi eccessivi, appena il 18% si limita alle 38 ore previste dal contratto e il 24% supera le 48 non rispettando la normativa europea, scarso riposo e impossibilità di andare in ferie a causa degli organici ridotti all’osso. Già Anaao-Assomed in un monitoraggio aveva evidenziato l’elevato numero di medici ospedalieri dimissionari in Veneto ancor prima del Covid, con cifre sproporzionate rispetto alla media italiana: incremento del 500% in dieci anni contro il 59% nazionale. Ogni volta che abbiamo sollevato la questione e le conseguenze che porta con sé, siamo stati accusati di strumentalizzare e di non riconoscere il grande lavoro degli operatori sanitari – attaccano le tre esponenti del Partito Democratico – Il 76% degli intervistati vorrebbe continuare a fare il medico, ma appena l’11% opterebbe ancora per il pubblico: la Regione deve farsi delle domande e confrontarsi con le associazioni di categoria per trovare in fretta delle risposte. Altrimenti le dimissioni continueranno ad aumentare, mettendo ulteriormente in ginocchio la sanità pubblica”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Cordoglio per la scomparsa del dottor Cielo

Belluno, 5 dicembre 2022 - L’Ulss Dolomiti porge le più sentite condoglianze alle famiglia del dottor Roberto Cielo, apprezzato primario di Medicina prima all’ospedale di...

Incontro con Pasquale Pugliese, sabato 10 dicembre a Belluno

Dopo l’adesione alla mobilitazione per la pace di oltre 100 piazze di comuni italiani il 22 ottobre con il banchetto informativo in Piazza dei...

Tre milioni a sostegno degli adolescenti per il disagio della pandemia. Lanzarin: “Supporto psicologico in tutta la Regione”

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Sanità e alle Politiche sociali, Manuela Lanzarin, ha deliberato il finanziamento complessivo di 3.110.048 euro per l’attività...

Comune di Belluno Calendario condiviso degli eventi 2023. Proposte da inviare entro il 19 dicembre

Sono iniziati i lavori per redigere il calendario condiviso degli eventi 2023 del Comune di Belluno. Nei giorni scorsi l’amministrazione ha inviato alle associazioni...
Share