13.9 C
Belluno
lunedì, Luglio 15, 2024
HomeLavoro, Economia, TurismoDavide Piol eletto presidente del Comitato della Piccola industria di Confindustria Veneto

Davide Piol eletto presidente del Comitato della Piccola industria di Confindustria Veneto

Davide Piol, presidente del Comitato della Piccola industria di Confindustria Veneto

7 febbraio 2022 – Il Comitato Regionale Piccola Industria di Confindustria Veneto ha eletto, all’unanimità, il bellunese Davide Piol, quale presidente per il quadriennio 2022-2026. Davide Piol, già presidente del Comitato Piccola Impresa di Confindustria Belluno Dolomiti, succede al veronese Paolo Errico.

Classe 1971, Davide Piol si è laureato in Economia e Commercio all’Università di Brescia, per poi specializzarsi nell’ambito del Private Banking presso l’Università Bocconi e, successivamente, presso l’Università di Berkeley. Dal 2008 è Agente Generale di Generali Italia e la sua azienda, costituita da circa 20 persone tra collaboratori professionisti e dipendenti, opera nel settore dei servizi alle imprese.

Nel 2015 comincia il suo impegno istituzionale all’interno di Confindustria, quando viene eletto come componente del Direttivo della Sezione Servizi Innovativi e Tecnologici di Belluno. È stato Vicepresidente del Comitato della Piccola Industria regionale durante le presidenze di Cinzia La Rosa e Paolo Errico. Attualmente è membro del Comitato di Gestione del Premio Campiello.

Gli obiettivi della sua presidenza sono molteplici:
Puntare sulla trasformazione digitale delle PMI finalizzata all’innovazione e alla sostenibilità ambientale come driver di crescita post-Covid, attraverso una maggiore collaborazione con i DIH (Digital Innovation Hub) presenti sul territorio regionale;
Favorire progetti rivolti alle start-up, italiane e straniere, con l’obiettivo di creare sinergie con le PMI in un’ottica di open innovation;
Informare e facilitare l’accesso delle PMI al sistema dei fondi finanziari (bancari e fintech) per supportare la necessaria crescita dimensionale e il riequilibrio economico appesantito dall’emergenza pandemica; puntare sulla formazione finanziaria di imprenditori e manager valorizzando le possibili partnership sul territorio con il Cuoa e la Luiss Business School;
Sviluppare le filiere trasversali (cross-filiere) oggi strategiche per l’evoluzione della PMI, per poter intraprendere dei percorsi di crescita altrimenti impossibili singolarmente;
Cavalcare la grande opportunità di Cortina 2026: i mondiali invernali avranno effetti sull’economia della Montagna veneta e non solo, per questo il Comitato della Piccola Industria intende portare avanti iniziative specifiche per massimizzare la ricaduta delle progettualità sul territorio.

«Ringrazio i miei colleghi per la fiducia accordatami – afferma il neo presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Veneto Davide Piol – Proseguirò il lavoro portato avanti dai miei predecessori Paolo Errico e Cinzia La Rosa, con l’augurio di incontrare i territori e le aziende non appena la situazione pandemica lo consente. Il Covid ci sta privando di molte energie e possibilità, ma sono dell’idea che dai momenti difficili si può rinascere più forti di prima. Il Comitato della Piccola Industria (ed io in prima persona) si impegnerà affinché le PMI locali riescano a recuperare la loro voce e a sfruttare le nuove opportunità, a cominciare dal Pnrr».

- Advertisment -

Popolari