13.9 C
Belluno
giovedì, Dicembre 1, 2022
Home Cronaca/Politica Schio: sequestrato studio odontoiatrico gestito da professionista sospeso dall'Ordine

Schio: sequestrato studio odontoiatrico gestito da professionista sospeso dall’Ordine

Nei giorni scorsi, i finanzieri del Comando Provinciale di Vicenza hanno eseguito il sequestro preventivo d’urgenza di uno studio odontoiatrico, riconducibile ad un professionista sospeso dall’Ordine Provinciale per inosservanza dell’obbligo vaccinale.
I militari della Compagnia di Schio hanno eseguito accertamenti preliminari tramite l’Ordine dei Medici, Chirurghi e Odontoiatri di Vicenza, i quali permettevano di appurare come un medico odontoiatra scledense fosse destinatario di atto di accertamento per inosservanza del citato obbligo, di cui all’art. 4 del D.L.44/2021, da parte dell’U.L.S.S. 7 Pedemontana in data 25.09.2021 e di delibera di sospensione dall’albo professionale il 27.09.2021.
Dopo mirati sopralluoghi, che permettevano di appurare un andirivieni di pazienti nei dintorni dello studio, ubicato a Schio, i finanzieri hanno ivi eseguito una perquisizione locale d’iniziativa. Venivano individuate e acquisite le prenotazioni per le visite odontoiatriche avvenute nei mesi di sospensione, suggellate dalla parallela audizione di quattro pazienti, i quali confermavano di essere stati ricevuti dal professionista nello studio scledense per visite e interventi dentari. Veniva, altresì, rinvenuta, e sottoposta a sequestro probatorio d’urgenza (convalidato dal P.M. di turno) documentazione contabile ed extra-contabile attestante l’esecuzione di almeno 34 tra visite ed interventi dalla data di sospensione dall’albo da parte dell’odontoiatra.
I militari hanno sottoposto lo studio a sequestro preventivo d’urgenza e segnalato alla Procura della Repubblica di Vicenza, per il reato di esercizio abusivo della professione (art. 348 c.p.), il professionista scledense in concorso con l’assistente alla poltrona.
Quest’ultima è stata segnalata per il medesimo titolo di reato anche perché, come riferito da alcuni pazienti, ha eseguito su questi ultimi interventi di igiene orale, nonostante non fosse in possesso della qualifica di igienista dentale (per cui è previsto un corso di laurea) ma di un mero attestato di “operatrice in assistenza odontoiatrica”.
Il G.I.P. presso il Tribunale berico ha convalidato la misura cautelare eseguita d’urgenza dai militari, rappresentando, nel provvedimento, come solo il sequestro dei locali adibiti a studio costituisse strumento idoneo ad impedire la reiterazione del reato e la distruzione delle prove.
È questo il secondo intervento della specie portato a compimento dai Finanzieri del Comando Provinciale di Vicenza nei confronti di operatori del settore medico che, nonostante le sospensioni per inadempimento dell’obbligo vaccinale, proseguono illegittimamente nelle proprie attività sanitarie.

Share
- Advertisment -

Popolari

Gran finale al Mig, Premio Mastri Gelatieri, Premio MIG Green e l’attesissima 52ma Coppa d’Oro

52ma Coppa d’Oro, vince il gusto malaga di Barbara Bettera di Rivolta d’Adda Con gli ultimi concorsi si chiude la Mig 2022 Longarone, 30 novembre...

Vino & Arte in Villa in Valbelluna, prima edizione. Sabato a Villa Miari Fulcis a Modolo

Feltre, 30/11/2022  Grazie ad un contributo della Regione Veneto e la collaborazione tra Consorzio Dolomiti Prealpi, Villa Miari Fulcis e Villa San Liberale sono in...

Infiltrazioni criminalità organizzata nel tessuto economico del Veneto

Marghera, 30 novembre 2022. Quello dell’infiltrazione della criminalità organizzata nelle Imprese del Nord Est è purtroppo uno dei fenomeni che in questi ultimi anni...

Da giovedì 8 a domenica 11 dicembre nelle piazze il “Panettone fatto per bene” di Emergency

Il dolce tipico del Natale quest’anno avrà tutto un altro sapore: da giovedì 8 a domenica 11 dicembre 2022 Emergency sarà con i suoi...
Share