13.9 C
Belluno
domenica, Luglio 3, 2022
Home Pausa Caffè Sabato 29 e domenica 30 gennaio nelle piazze venete le arance della...

Sabato 29 e domenica 30 gennaio nelle piazze venete le arance della salute di Airc

Alla vigilia della Giornata Mondiale della Lotta al cancro, Fondazione AIRC torna in piazza con Le Arance della Salute e insieme conferma un impegno di 136 milioni 645 mila euro per il 2022 a sostegno di oltre 5.000 ricercatori determinati a trovare le migliori soluzioni per la prevenzione del cancro. L’appuntamento nasce sotto il segno del ritorno allo stare bene insieme, come sottolinea l’immagine scelta per la prima campagna dell’anno che ritrae insieme una ricercatrice, Sara Lovisa, impegnata in un progetto sul tumore al colon; Elisa che è tornata a sorridere grazie alla ricerca, ed Emanuele, volontario nel ricordo di un amico scomparso per un linfoma.
A loro si uniscono i circa duemila volontari di AIRC Veneto Trentino Alto Adige, che dopo un anno di inevitabile assenza, sabato 29 e domenica 30 gennaio, ripopolano le piazze con gioia per testimoniare la loro fiducia nella ricerca e sensibilizzare i cittadini sull’importanza della prevenzione attraverso la sana alimentazione e abitudini di vita salutari.
· AIRC Veneto e Trentino Alto Adige, presidente Antonio Maria Cartolari
“La campagna de Le Arance della Salute è il primo appuntamento dell’anno sul territorio, ed è pertanto l’occasione per rinnovare pubblicamente il nostro impegno a sostegno della Ricerca: per l’anno 2022 Fondazione AIRC stanzia infatti per il Veneto 6.900.000 euro a sostegno di 57 progetti di ricerca e 8 borse di studio e 1.678.000 euro per 15 progetti di ricerca e 1 borsa di studi in Trentino-Alto Adige. L’occasione è però anche preziosa per trasmettere a tutti l’importanza della Ricerca e della prevenzione, perché, alla qualità e alla quantità del cibo assunto, venga associato l’esercizio fisico – che incide sui meccanismi infiammatori e sul sistema immunitario – e la rinuncia al fumo, il maggiore fattore di rischio responsabile di circa il 90% dei tumori polmonari e di molti altri tipi di cancro e malattie”.
· Ricercatrice AIRC, prof. Claudia Sissi, Università degli Studi di Padova (allegata l’intervista completa – scritta e video)
“Oggi stiamo vivendo la prova dell’importanza della Ricerca Scientifica, solo due anni fa non conoscevamo nulla del virus SARS-Cov-2 e oggi possiamo contare su protocolli, farmaci e vaccini.
Inoltre con la Ricerca oncologica, contribuiamo a ridurre il tasso di mortalità. Infatti se riusciamo a bloccare il passaggio che rende le cellule tumorali capaci di invadere l’organismo significa poterle contenere in un unico sito. Da un lato questo evita che la malattia si estenda a vari organi, dall’altro limita la replicazione delle cellule tumorali: questo rallentamento ci da più tempo per intervenire in modo mirato e, allo stesso tempo, aumenta la capacità delle terapie che abbiamo già a disposizione di ucciderle tutte.
Parlando poi di prevenzione, uno stile di vita sano consente sicuramente di ridurre il rischio che si sviluppino, ma ricordiamo che anche per quei tumori per i quali abbiamo a disposizione ottimi trattamenti terapeutici, la diagnosi precoce è fondamentale”.

LA CAMPAGNA NELLE PIAZZE
Nelle principali piazze di Veneto e Trentino Alto Adige, i volontari AIRC distribuiscono, a fronte di una donazione di 10 euro, le reticelle da 2,5 kg di arance rosse coltivate in Italia, simbolo di sana alimentazione, contengono gli antociani, pigmenti naturali dagli eccezionali poteri antiossidanti, e circa il quaranta per cento in più di vitamina C rispetto agli altri agrumi. Per fare un pieno di salute aggiuntivo, sono disponibili anche marmellata d’arancia in vasetto da 240 gr (6 euro) e miele millefiori in vasetto da 500 gr (7 euro) e, per Veneto e Trentino Alto Adige, la focaccia all’arancia da 500 gr (16 euro) creata in esclusiva per AIRC dallo chef Giancarlo Perbellini. Insieme ai prodotti viene offerta una speciale guida con sane e gustose ricette a base d’arancia.

LA PIAZZA AIRC A TE PIU’ VICINA
Belluno città: Piazza Martiri della Libertà, solo sabato.
in provincia: Alleghe, in piazza Kennedy e Caprile, solo il sabato; Calalzo di Cadore, via Stazione c/o Eurospar, solo sabato; Canale d’Agordo, piazza Papa Luciani, sabato mattina; Colle Santa Lucia, c/o Proloco; Cortina d’Ampezzo c/o La Cooperativa, sabato; Domegge di Cadore, via Roma, solo sabato; Falcade, in piazza IV Novembre, piazza Mercato e piazza Sandro Pertini; Limana, sabato in piazza Municipio e domenica davanti alla Chiesa; Longarone, piazzetta Sartori, solo domenica; Pedavena, piazza I Novembre; Pieve di Cadore, piazza Tiziano; Rivamonte Agordino, davanti alla chiesa domenica mattina; Trichiana, piazza Merlin, solo sabato; Villa di Villa, in piazza Indipendenza a Mel; Voltago Agordino, piazza Caduti e piazza 13 ottobre 44, solo sabato.

EDUCAZIONE NELLE SCUOLE
In oltre 700 scuole italiane, con l’iniziativa “Cancro io ti boccio”, studenti e insegnanti diventano volontari per un giorno contribuendo a raccogliere fondi per dare continuità al lavoro di oltre 5.000 ricercatori.
Nella provincia di Belluno hanno aderito: Istituto Superiore “Catullo” di Belluno; “Leonardo Da Vinci” di Arsiè; Istituto Superiore “Antonio Della Lucia” di Feltre.
Il partner istituzionale Banco BPM rinnova il suo impegno a fianco di AIRC per favorire la divulgazione scientifica e il coinvolgimento del pubblico nel sostegno della ricerca sul cancro.
Info e approfondimenti: Stili di vita anti-cancro (airc.it) – http://scuola.airc.it/cancro_io_ti_boccio.asp

Share
- Advertisment -

Popolari

Ciclabile Soverzene-Ponte, la Provincia promuove la nuova passerella sul Piave

Da Rold: «Fare rete tra territori per integrare una mobilità sempre più sostenibile» «Le piste ciclabili sono un'infrastruttura importantissima e anche un simbolo. Sono importanti...

Interventi di soccorso in montagna

Val di Zoldo (BL), 02 - 07 - 22   Alle 18.40 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato al Rifugio Sonino...

Giochi in musica. Lezioni per giovanissimi dalla Filarmonica di Belluno. A Cavarzano, Limana, Nevegal, Pieve di Cadore

Giochi in musica. Anche per l'estete 2022, la Filarmonica di Belluno organizza lezioni gratuite e aperte dedicate ai bambini di età compresa tra i...

Che cos’è il bene comune? * di Daniele Trabucco

Nel dibattito politico si sente spesso ripetere, tanto dalle forze di maggioranza, quanto da quelle di minoranza, che la loro azione tende a realizzare...
Share