13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 5, 2022
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti La Rajetta rubata. Sabato al Centro civico di Sospirolo

La Rajetta rubata. Sabato al Centro civico di Sospirolo

Sabato 27 novembre ore 20.30 al Centro Civico di Sospirolo si terrà la serata teatrale “La Rajetta rubata” alla ricerca della pietra raggiante tra le leggende dei Monti Pallidi di e con Roberto Frison e la compagnia di Romano d’Ezzelino.

Lo spettacolo è tratto dall’omonimo romanzo di Frison. Il libro è incentrato sulle leggende dolomitiche recuperate da Karl Felix Wolff a cavallo tra l’800 e il 900 e dipinte dall’artista di Seren del Grappa, Walter Resentera, nel grande affresco della birreria di Pedavena.

Ingresso Libero fino ad esaurimento posti.

Consigliata la prenotazione a:

proloco@sospirolo.net – 320 3342082

Partecipazione nel rispetto delle prescrizioni di sicurezza anti Covid-19.
Obbligo Certificazione Verde
(Green Pass)

Presentazione su YouTube

https://www.youtube.com/watch?v=3rjzyaTSoJw

La manifestazione, organizzata dalla Pro Loco Monti del Sole con il patrocinio del Comune di Sospirolo, fa parte del ciclo di “Spettacoli di Mistero”, festival dedicato ai luoghi leggendari e misteriosi del Veneto, promosso dalla Regione Veneto tramite l’UNPLI e le Pro loco del Veneto.

Share
- Advertisment -

Popolari

Variazione di bilancio per bonifica sversamenti idrocarburi in Nevegal e Castion. De Kunovich: “Cerchiamo fondi esterni”

Belluno, 5 ottobre 2022 - Variazione al bilancio comunale per la bonifica di due sversamenti di idrocarburi: con 22 mila euro sarà incrementato lo...

Giornata Nazionale del Cane Guida 2022

In occasione della Giornata Nazionale del Cane Guida che si celebra il 16 ottobre di ogni anno, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti...

Gas. Trabucco: “Ecco perché aumenta e quali soluzioni adottare”

Il gas aumenta perché gli speculatori comprano e rivendono i "future", ossia quei contratti medianti i quali ci si impegna ad acquistare una certa...

Bimbo morto per hashish. Aldrovandi (Oss. Sostegno vittime): “Gravissime negligenze da parte degli adulti”

«Morire a due anni per droga. Sembra assurdo eppure è accaduto. Questa è la tragica fine del piccolo Nicolò, nel cui sangue è stata...
Share