13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 5, 2022
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Incontri al Museo diocesano di Feltre. Libri, studi, ricerche, presentazioni con gli...

Incontri al Museo diocesano di Feltre. Libri, studi, ricerche, presentazioni con gli autori

Sabina Collodel e la realtà dei Musei diocesani del Triveneto 26 novembre alle 20.30 

Museo diocesano Arte sacra – Feltre

Continua l’iniziativa promossa dal Comitato Scientifico del Museo diocesano Belluno-Feltre “Incontri al Museo diocesano”, un ciclo di conferenze e presentazioni di libri per approfondire storia e arte del territorio locale e nazionale.
Il prossimo appuntamento è previsto per venerdì 26 novembre, alle 20.30. La storica dell’arte Sabina Collodel presenta il tema Indagine sui musei diocesani del triveneto. Allestimenti alla ricerca di una identità territoriale, oggetto di discussione della sua tesi di specializzazione in beni storico-artistici presso la scuola di specializzazione di Udine.
La ricerca si occupa di dieci musei diocesani di arte sacra del Triveneto, nati essenzialmente come luoghi sicuri dove ricoverare beni e oggetti che rischiavano l’alienazione o la distruzione e che, dal 2001, sono diventati centri di propulsione culturale: l’interrogativo che si pone la studiosa è quello di capire come viene comunicata la provenienza dei beni al fine di riconnetterli alla propria comunità di appartenenza, fatta di luoghi, persone, riti e culture. Nella tesi sono state aggiunte schede informative e di presentazione dei singoli musei per conoscere meglio le particolari realtà, sia in termini di storia, sia di budget e gestione, nonché di patrimonio a disposizione.
Sabina Collodel è una storica dell’arte indipendente. Si è formata in vari atenei (Urbino, Venezia e Udine) affrontando prima la tematica della pittura rinascimentale veneta, con particolare attenzione alla situazione trevigiana (Cima da Conegliano e Francesco Beccaruzzi), e successivamente, dopo uno stage formativo presso l’ufficio Arte Sacra della Diocesi di Vittorio Veneto, si è avvicinata alle tematiche museografiche connesse ai musei diocesani.
Collabora con Artestoria Associazione Culturale di Conegliano per la realizzazione di attività didattiche con bambini e ragazzi, ha collaborato con i Musei Civici di Treviso per la schedatura di alcune opere per il catalogo generale del Museo di Santa Caterina. Attualmente ha un incarico come catalogatrice presso la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Venezia e Laguna per l’aggiornamento di alcune schede di opere d’arte.
Gli appuntamenti successivi sono quelli di Letizia Lonzi, Milena Dean, Marta Mazza, L’altare a battenti di Santa Maria a Pieve di Cadore. Scoperte e confronti tra Cadore e Zoldo (Tesori d’arte nelle chiese del Bellunese), Provincia di Belluno editore , Belluno 2021 (10 dicembre); Zuleika Murat e Paolo Vedovetto, Il patriarcato di Aquileia: identità, liturgia e arte (secoli V-XV), Viella, Roma 2021 (17 dicembre).
Gli incontri si svolgono nella sala conferenze del Museo diocesano di Feltre (via Paradiso 19). Ingresso libero fino ad esaurimento posti (45 persone). Per l’accesso sarà necessario esibire il green pass.
Per informazioni: info@museodiocesanobellunofeltre.it;
Tel. 0439844082; www.museodiocesanobellunofeltre.it

Share
- Advertisment -

Popolari

Variazione di bilancio per bonifica sversamenti idrocarburi in Nevegal e Castion. De Kunovich: “Cerchiamo fondi esterni”

Belluno, 5 ottobre 2022 - Variazione al bilancio comunale per la bonifica di due sversamenti di idrocarburi: con 22 mila euro sarà incrementato lo...

Giornata Nazionale del Cane Guida 2022

In occasione della Giornata Nazionale del Cane Guida che si celebra il 16 ottobre di ogni anno, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti...

Gas. Trabucco: “Ecco perché aumenta e quali soluzioni adottare”

Il gas aumenta perché gli speculatori comprano e rivendono i "future", ossia quei contratti medianti i quali ci si impegna ad acquistare una certa...

Bimbo morto per hashish. Aldrovandi (Oss. Sostegno vittime): “Gravissime negligenze da parte degli adulti”

«Morire a due anni per droga. Sembra assurdo eppure è accaduto. Questa è la tragica fine del piccolo Nicolò, nel cui sangue è stata...
Share