13.9 C
Belluno
domenica, Luglio 3, 2022
Home Cronaca/Politica Cambio al comando del 7° Reggimento alpini. Andrea Carli subentra a Stefano...

Cambio al comando del 7° Reggimento alpini. Andrea Carli subentra a Stefano Fregona che cede il comando dopo tre anni 

Belluno 12 novembre 2021. Questa mattina, alla caserma “Salsa” di Belluno, il colonnello Stefano Fregona, dopo tre anni, ha ceduto il comando del 7° Reggimento alpini al parigrado Andrea Carli.

Il comandante della Brigata Alpina “Julia”, generale B. Fabio Majoli, ha salutato con affetto il colonnello Fregona, ringraziandolo per l’impegno dimostrato alla guida del Reggimento, ed ha rivolto al colonnello Carli un augurio di un proficuo lavoro alla guida degli uomini e delle donne del Settimo che, orgogliosi delle loro tradizioni, mettono quotidianamente il loro impegno al servizio del Paese.

Nel triennio appena trascorso, il Settimo Reggimento inquadrato nella Brigata “Julia”, è stato impiegato in diverse attività, esercitazioni ed operazioni sia sul territorio nazionale sia all’estero. Nel 2019 il colonnello Fregona ha assunto il comando del Raggruppamento Lombardia e Trentino Alto Adige, dispiegando circa 350 penne nere del Settimo in territorio lombardo. Nel 2020 il Reggimento è stato impiegato contemporaneamente sul fronte estero nell’ambito delle operazioni “Prima Parthica” in Iraq e “Baltic Guardian” in Lettonia, e sul fronte nazionale nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure” nella città di Trieste, per poi tornare ad operare con circa 200 uomini in Lombardia nel secondo semestre del 2021. Numerose sono le esercitazioni a cui ha preso parte il reparto, che mantiene costantemente aggiornate le peculiarità e capacità di movimento e combattimento in ambiente montano, tipiche delle truppe alpine.

In questo periodo pandemico, l’Esercito si è adoperato fattivamente nella pianificazione e gestione di attività volte a contrastare l’emergenza epidemiologica in corso. Nella fattispecie, gli alpini del Settimo sono stati impiegati nell’effettuazione di tamponi e, successivamente, nell’attivazione di presidi vaccinali a vantaggio della popolazione. Numerose sono state anche le attività in concorso con la Protezione Civile e l’Associazione Nazionale Alpini.

Share
- Advertisment -

Popolari

Ciclabile Soverzene-Ponte, la Provincia promuove la nuova passerella sul Piave

Da Rold: «Fare rete tra territori per integrare una mobilità sempre più sostenibile» «Le piste ciclabili sono un'infrastruttura importantissima e anche un simbolo. Sono importanti...

Interventi di soccorso in montagna

Val di Zoldo (BL), 02 - 07 - 22   Alle 18.40 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato al Rifugio Sonino...

Giochi in musica. Lezioni per giovanissimi dalla Filarmonica di Belluno. A Cavarzano, Limana, Nevegal, Pieve di Cadore

Giochi in musica. Anche per l'estete 2022, la Filarmonica di Belluno organizza lezioni gratuite e aperte dedicate ai bambini di età compresa tra i...

Che cos’è il bene comune? * di Daniele Trabucco

Nel dibattito politico si sente spesso ripetere, tanto dalle forze di maggioranza, quanto da quelle di minoranza, che la loro azione tende a realizzare...
Share