13.9 C
Belluno
martedì, Settembre 27, 2022
Home Cronaca/Politica 58mo Vajont. De Menech e Lotto (Pd): "La Rai mandi in onda...

58mo Vajont. De Menech e Lotto (Pd): “La Rai mandi in onda ogni anno l’Orazione civile di Marco Paolini”. Berton (Confindustria): “Competenze e menoria sono alla base del talento”

Roger De Menech, deputato

Monica Lotto

Belluno, 9 ottobre 2021 – «A 58 anni dalla catastrofe che ha causato 1912 vittime, raso al suolo tre Comuni e sconvolto la comunità bellunese e l’Italia, si pone il problema della memoria».

Lo affermano il deputato Roger De Menech e la segretaria provinciale del Partito democratico, Monica Lotto.

«La storia del Vajont è attualissima», dicono i due esponenti democratici, «racconta dello sfruttamento illimitato delle risorse naturali, della prevaricazione e della prepotenza dei forti contro i deboli, degli abbagli e dei pericoli di far prevalere la tecnica asettica sulla politica e sui saperi stratificati delle comunità locali. In un’ottica di conservazione attiva della memoria proponiamo che ogni 9 ottobre o comunque a ridosso dell’anniversario della catastrofe la Rai mandi in onda l’Orazione Civile di Marco Paolini attraverso uno dei suoi canali. L’opera, originariamente realizzata per il teatro e basata sul libro ‘Sulla Pelle Viva’ di Tina Merlin e sulla vita della scrittrice e giornalista dell’Unità, rimane probabilmente la più alta e allo stesso tempo più accessibile rappresentazione dei fatti e delle vicende che portarono alla catastrofe».

Lorraine Berton

“La memoria del Vajont, oggi più che mai, deve farci trovare la forza per rimanere su questo territorio, avere rispetto della montagna e delle sue genti. Siamo ripartiti allora, dopo una tragedia inenarrabile, stiamo ripartendo anche oggi con una pandemia ancora in corso e che ha lasciato tante, troppe, cicatrici. Non dimenticare la nostra storia è il modo migliore per affrontare il presente e le sue incertezze, formulando politiche efficaci e sostenibili, a misura d’uomo, di famiglia e di impresa”.
A dirlo – nel giorno del 58esimo anniversario della catastrofe del Vajont – è Lorraine Berton, presidente di Confindustria Belluno Dolomiti.
“Ricordare quanto successo è doveroso, ma la memoria non deve essere mai fine a sé stessa. Il vero rispetto nasce dall’azione e dalla capacità di creare le condizioni per assicurare un futuro ai nostri territori e alle nuove generazioni. Anche per questo oggi è necessario cogliere tutte quelle opportunità che possano trattenere persone e talenti. Le Istituzioni, su questo, devono responsabilizzarsi: qualcosa è stato fatto, ma tanto resta da fare”.
E proprio sui giovani si concentra Berton: “Sviluppare i loro talenti significa anche coltivare la loro memoria. Le competenze tecniche sono indispensabili per crescere professionalmente, ma la conoscenza della storia e del territorio è la base per essere donne e uomini consapevoli e non strumentalizzabili. Che la memoria del Vajont sia preservata nelle scuole, non solo in quelle bellunesi, è un dovere civico, morale e storico al quale nessuno – Istituzioni, scuole, imprese, terzo settore – si può sottrarre”.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Elezioni politiche 2022. Maria Teresa Cassol (PD): “Partito Democratico da rifondare: si torni tra le gente, si parta dai giovani”

“I partiti, iniziando dal Partito Democratico, devono tornare a stare tra la gente: il PD è un grande partito, che va però rifondato identificando...

Politiche 2022. Osnato (FdI): “Una vittoria senza se e senza ma”. De Carlo: “5 anni fa eravamo al 4%, oggi in regione siamo al...

"Questa mattina, con dati ormai definiti, possiamo sicuramente trarre le prime considerazioni. Si tratta di una vittoria senza “se” e senza “ma”, che dimostra una...

Federica Lotti (flauto) e Massimo Somenzi (pianoforte) venerdì alle 20:30 al Liceo Lollino di Belluno

Al via la seconda parte della 69ma Stagione 2022 del Circolo Culturale Bellunese, sulle note del flauto di Federica Lotti, accompagnata al pianoforte da...

Nuova pista di atletica al Polisportivo di Belluno

Sono a buon punto i lavori al Polisportivo di Belluno: entro la settimana sarà terminata la posa della nuova pista di atletica. Il progetto,...
Share