13.9 C
Belluno
sabato, Ottobre 16, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Al via la rassegna Oltre le Vette. Grandi appuntamenti per il fine...

Al via la rassegna Oltre le Vette. Grandi appuntamenti per il fine settimana. Il programma

Si è aperta con un bel successo di pubblico la 25esima edizione di Oltre le vette
– metafore, uomini, luoghi della montagna: un teatro comunale al gran completo ha accolto il fondatore di Slow Food, Carlo Petrini, intervenuto a Belluno la scorsa settimana per presentare il suo volume “TerraFutura”.
Dopo gli appuntamenti preliminari “fuori calendario”, la rassegna bellunese entra nel vivo con il primo fine settimana di un calendario ricchissimo di eventi, tutti a ingresso gratuito.

L’inaugurazione ufficiale della 25esima edizione

Venerdì 8 ottobre alle 17.30 si terrà l’inaugurazione ufficiale della manifestazione, in un luogo, il centralissimo Palazzo Crepadona, che da 25 anni rappresenta una delle sedi principali della manifestazione. Proprio qui, infatti, già dal 1997 si tennero gli storici convegni di filosofia, con studiosi di livello nazionale chiamati a riflettere sulla montagna e sul suo significato per l’uomo che la frequenta. E qui nei decenni sono state presentate centinaia tra libri, film, conferenze e dibattiti, oltre a mostre e performaces. Giusto, dunque, questo ritorno, in un palazzo in parte rinnovato che il pubblico bellunese potrà
scoprire proprio grazie a Oltre le vette, con l’apertura straordinaria (e provvisoria) del cortile dell’edificio.

Donne di terre estreme – Caterina Borgato

L’apertura delle mostre
Sempre nel primo fine settimana saranno inaugurate le altre mostre di Oltre le vette, oltre all’esposizione Per Grazia ricevuta – Concorso d’arte per esorcizzare una pandemia: c’è tempo fino al 1° novembre per visitarla e votare l’opera preferita (Palazzo Fulcis, ingresso gratuito).
Da venerdì in Piazza dei Martiri ci sarà Donne di terre estreme – Women of the
outermostlands, con fotografie e testi di Caterina Borgato, allestita in collaborazione con il Movimento Donne Impresa – Confartigianato Belluno e Montura Editing. L’esposizione, di grandi effetto e visibilità, resterà a Belluno fino a domenica 24 ottobre.
Altra esposizione che inizierà in questi giorni è Visioni Buzzatiane – Natura, uomo, mistero, mostra fotografica del Collettivo Meraki, aperta nel Granaio di Villa Buzzati, in località San Pellegrino, da domenica 10 (inaugurazione alle 11) al 24 ottobre 2021.
E ancora, sabato 9 ottobre alle 17.00, sempre nel cortile di Palazzo Crepadona, sarà inaugurata la mostra Attraverso le Alpi – Un racconto fotografico delle trasformazioni del paesaggio alpino, con apertura al pubblico domenica 10, sabato 16 e domenica 17 ottobre dalle ore 10 alle 17.

Gli eventi del primo weekend
Venerdì, l’omaggio a Walter Bonatti, la consegna del premio Silla Ghedina.
Venendo agli eventi in senso stretto, Oltre le vette presenta venerdì 8 alle 21 al Teatro Comunale la proiezione del film Fratelli si diventa. Omaggio a Walter Bonatti, l’uomo del Monte Bianco di Alessandro Filippini e Fredo Valla, una recentissima opera dedicata ad alcuni tra i più importanti alpinisti ospitati a Belluno. Il film racconta infatti la grande amicizia tra Walter Bonatti e Reinhold Messner, i primi due alpinisti premiati con il Piolet d’or alla carriera. Nel film a disegnare un profondo ritratto di Bonatti a dieci anni dalla sua scomparsa è proprio Reinhold Messner, attraverso filmati originali dei loro incontri e recenti
interviste. Interviene Alessandro Filippini.
La serata inizierà con la consegna del Premio Fondazione Silla Ghedina per la miglior via alpinistica aperta in Dolomiti nel 2020 – XVII edizione. Premiati Alex Walpoth, Titus Prinoth, Martin Dejori, Santiago Padros e Diego Toigo.
Sabato, ben 4 appuntamenti tra centro città e Nevegàl Sabato 9 ottobre alle 9.30 Oltre le vette si sposta in Nevegàl con Aspetti del paesaggio morfo-vegetale del versante nord del Nevegàl, una passeggiata naturalistica con Ivano Caviola. Facile escursione della durata di circa un’ora lungo la strada boschiva che conduce a Erte Basse. A seguire presso Casera
Erte, concerto Aquiloni del gruppo musicale folk Rudemà – Fabio Reolon, Francesco Chiarini, Luca Ventimiglia. L’evento è realizzato con l’associazione Nevegallika. Ritrovo ore 9,30 alla mulattiera denominata Sentiero della forestale per Casera Erte.
Di nuovo in città alle 15 a Palazzo Crepadona si terrà la conferenza e inaugurazione della mostra Attraverso le Alpi. Un racconto fotografico delle trasformazioni del paesaggio alpino.
Sono previsti interventi di Fabiola De Battista,Viviana Rubbo, Roberto Raimondi. L’evento è realizzato in collaborazione con Architetti Arco Alpino, Ordine degli Architetti P.P.C. Belluno e con Fondazione Architettura Belluno Dolomiti.
Alle 18 in Sala “Bianchi” verrà presentato il primo della lunga serie di libri che Oltre le vette offre al suo pubblico. Si parlerà infatti di Avere cura della montagna – L’Italia si salva dalla cima di Luigi Casanova edizioni Altraeconomia, un volume che presenta l’attuale “ambientalismo del sì e le sue proposte”, con un’analisi di diversi temi, dal turismo ai grandi eventi, dalla viabilità all’acqua, dai grandi carnivori alle aree protette. L’incontro è organizzato in collaborazione con la sezione di Belluno di Italia Nostra. L’autore dialogherà con Luigina Malvestio.
Alle 21 al Teatro Comunale si terrà l’atteso incontro con Caterina Borgato e le immagini e storie di Donne di terre estreme. Un percorso emozionante nella realtà femminile in terre ai margini. Viaggiatrice, guida turistica di luoghi remoti, scrittrice. E fotografa, ovviamente. Caterina Borgato ha raccolto nei suoi taccuini e nelle sue immagini le storie e i volti di chi vive in condizioni davvero difficili, estreme, condividendone le emozioni, le fatiche, i rischi. Ma anche la forza e la bellezza, soprattutto delle donne, la loro capacità di resistere e di essere protagoniste autentiche della vita delle loro comunità.
Sarà anche occasione per dar vita e significato alle grandi immagini esposte in Piazza dei Martiri.La serata è organizzata in collaborazione con Montura, azienda che ha reso possibile la pubblicazione del libro di immagini e racconti che dà il titolo alla mostra e alla serata.
I temi di domenica 10 ottobre: book folding, arrampicata sugli alberi, CAI e Soccorso Alpino, fotografia selvatica Venendo agli appuntamenti domenica 10 ottobre, si inizierà alle 9 all’Archivio di Stato con Montagne di pieghe, un percorso didattico sulla tecnica
del book folding: Flavia Mosena e Luana De Martin dimostreranno come, piegando le pagine di un libro, si possano creare immagini tridimensionali di grande effetto. Sarà anche possibile visitare il complesso monumentale della confraternita di S. Maria dei Battuti. Prenotazione obbligatoria presso: Silvia Miscellaneo – Servizi di promozione e valorizzazione Archivio di Stato di Belluno, via S.Maria dei Battuti, 3 – tel. 0437940061 (lunedì – venerdì, 8,30-14,00), email: as-bl@beniculturali.it
Dalle ore 10 al Parco Città di Bologna, per tutto il giorno, ci sarà Arrampicata sugli alberi per bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie con le Guide Alpine. Le guide Michele Barbiero e Francesco Tremolada offriranno a bambini e ragazzi la possibilità di arrampicare in sicurezza sugli alberi del parco, per riscoprire il gioco dell’arrampicata nella natura. Ingresso libero, nel rispetto
delle norme Covid-19.
Dopo l’evento alle 11 a Villa Buzzati San Pellegrino, con l’inaugurazione della mostra Visioni Buzzatiane, Oltre le vette continuerà alle 17 al Teatro Comunale con CAI E CNSAS: i sodalizi delle montagne si raccontano. Dietro i grandi numeri di queste importantissime associazioni della montagna ci sono storie, aneddoti, emozioni di donne e uomini di grande forza, impegno e passione.
Presenta Michela Canova.
Classico appuntamento dedicato all’avventura quello che concluderà questo primo fine settimana della rassegna. Alle 21 al Teatro Comunale si terrà Fotografia selvatica – avventure di viaggio e di montagna, incontro con il fotografo, alpinista e velista Ruggero Arena. Dopo una laurea magistrale in architettura, il feltrino Ruggero Arena ha iniziato l’attività di fotografo professionista, lavorando per enti, aziende, importanti riviste cartacee e on line. I suoi temi sono i grandi spazi e l’avventura, documentati attraverso le attività di viaggiatore a piedi, in barca a vela, bicicletta e kayak. Ha pubblicato due libri fotografici sulle montagne dell’Alto Adige e della Patagonia, dove ha soggiornato a lungo realizzando reportage di grande successo.
Ricordiamo che tutti gli appuntamenti sono gratuiti ma a ingresso regolato dalle norme sul COVID – 19 e, salvo diversa indicazione, con prenotazione obbligatoria.
Tutte le informazioni sul sito www.oltrelevette.it e sui canali social ufficiali.
0437 913191-
oltrelevette@comune.belluno.it
www.oltrelevette.it
www.facebook.com/oltrelevettebelluno
twitter.com/OlvBelluno

Share
- Advertisment -



Popolari

Domani a Feltre la cerimonia di conferimento delle borse di studio dell’Associazione Buzzati

Si terrà domani, sabato 16 ottobre, in occasione dell’anniversario della nascita di Dino Buzzati (Belluno 16 ottobre 1906-Milano 28 gennaio 1972) l’annuale cerimonia di...

Esercitazione del Soccorso alpino della Guardia di Finanza con unità cinofile del Triveneto

Belluno, 15 ottobre 2021 - Si è svolta oggi, nel campo macerie dell’ex caserma “Toigo” sede del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di...

Trasporti. Assessore Elisa De Berti: “In Veneto situazione sotto controllo”

Venezia, 15 ottobre 2021  -  “Per oggi c’era molta preoccupazione per il servizio di trasporto pubblico locale in tutta la Regione. Si ipotizzava una giornata...

Ulss Dolomiti. Sospesi altri 4 operatori sanitari dipendenti non vaccinati

Belluno, 15 ottobre 2021 -  L’Ulss 1 Dolomiti informa che sono stati sospesi altri 4 operatori sanitari dipendenti non vaccinati, in base agli atti...
Share