13.9 C
Belluno
lunedì, Giugno 27, 2022
Home Cronaca/Politica Feltre, osservazioni sulla chiusura di via Tezze * intervento del...

Feltre, osservazioni sulla chiusura di via Tezze * intervento del consigliere Nadia Forlin

Nadia Forlin, consigliere comunale

Feltre, 3 ottobre 2021 – “Non ci sono stati contraccolpi con il traffico legato alle scuole”. Queste le affermazioni datate 1° ottobre 2021 dell’assessore Visalli in merito alla chiusura della viabilità sul ponte Tezze, adesso con obbligo di svolta su Via Tofana Prima. Non sono a conoscenza se l’assessore Visalli dall’inizio del nuovo anno scolastico 2021/2022 abbia mai percorso il tratto rotatoria Tonin–rotatoria Pasquer fra le 7.30 e le 8.30 o fra le 12.00 e le 13.00 sicuramente se avesse provato questa esperienza forse non si esprimerebbe affermando che il senso unico di via Tezze non ha portato rallentamenti al traffico.
E’ del 29 settembre 2021 la mail che la sottoscritta ha inviato al sindaco Paolo Perenzin e al Comando di Polizia locale affinché sia effettuata una verifica sui flussi veicolari transitanti sulla Statale 50 del Grappa e in particolare dalla rotatoria di Tonin gomme alla rotatoria del Pasquer, proprio dopo aver riscontrato un eccessivo aumento del traffico in concomitanza con l’apertura delle scuole. Durante il precedente anno scolastico negli orari di accesso e uscita dalle scuole era stato segnalato anche in Consiglio Comunale un aumento del traffico sulla Statale 50 nei giorni di mercato, inspiegabile però il carico di veicoli che ricade quest’anno su questo tratto di strada se non collegarlo a chiusure o rallentamenti dovuti ad altre strade.
L’assessore Visalli non ha preso in considerazione che con via Tezze aperta si permette al traffico che giunge dal Foro Boario verso Belluno e viceversa, di percorrerlo in un paio di minuti senza andare ad intasare la Statale del Grappa. Cosa che invece succede ora con la messa in campo dell’obbligo di svolta su via Tofana Prima.
Si parla di un apprezzamento dei quattro parcheggi di via Tezze adibiti alla sosta veloce che a parità di diritto semmai andava estesa anche su via XXXI Ottobre se la loro presenza non avesse interferito sul traffico. Sicuramente fra lo scegliere se offrire dei parcheggi a sosta breve e alleggerire il traffico cittadino a mio avviso è preferibile la seconda opzione anche in considerazione che il prolungato permanere di veicoli sulle strade comporta di conseguenza un aumento di inquinamento atmosferico. Mi stupisco che questo aspetto non sia stato preso in considerazione prima di chiudere un tratto di strada.
Da quando si è messo mano alla mobilità cittadina, per percorrere il tratto di strada fra le due rotatorie in questione ci si può impiegare anche 20 minuti. Se poi volessimo aggiungerci anche l’orario della sera dalle 17.00 alle 18.30 apriti cielo perché le code arrivano al Sestriere.
In cinque anni di attivazione del nuovo P.G.T.U, sono stati commissionati diversi studi sui flussi veicolari della città che comunque non hanno portato migliorie sulla gestione del traffico ma ad un intasamento dello stesso e in particolare proprio sulla Statale 50. Ora si parla di un ulteriore incarico affidato alla Ditta Netmobility per un importo di € 22.417,16 (Determina n.251 del 18/08/2021) “si dice” per capire come rendere definitiva la nuova mobilità su via Tezze. Un incarico che si poteva evitare intervenendo direttamente su alcuni punti strategici, esempio il carico scarico degli studenti sui vari poli scolastici, gli accessi della Scuola Rocca che incide molto sul rallentamento del traffico, oppure usando la somma abbassando la retta dell’abbonamento a carico delle famiglie. Sicuramente molte avrebbero rinunciato ad accompagnare a scuola i figli proprio in funzione di un abbonamento meno esoso.

Nadia Forlin – consigliere Comune di Feltre

Share
- Advertisment -

Popolari

Grazia Di Grace 20 anni dopo. Intervista alla cantante bellunese Grazia Donadel. A settembre il nuovo spettacolo “Radici, radici”

E’ molto difficile non riuscire a trovarsi a Belluno. Eppure ci siamo riusciti. L’appuntamento per l’intervista con Grazia Donadel, cantante, compositrice, laureata in Filosofia...

Due interventi in montagna per scariche di sassi

Belluno, 26 - 06 - 22  -  Attorno alle 13 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione della parete nord...

Il professor Trabucco nominato Referente del Dipartimento Affari costituzionali di Italexit

Domenica 26 giugno 2022, a Roma, nel corso del I° convegno nazionale di Italexit il segretario nazionale, senatore Gianluigi Paragone, ha nominato il professor...

Occhiali e surrealismo: attrazione. La mostra a Pieve di Cadore, per vedere il surreale e il reale

Domenica 3 luglio, alle ore 18.00, presso la Fondazione Museo dell’Occhiale onlus di Pieve di Cadore, si terrà l’inaugurazione dell’esposizione Occhiali e surrealismo: attrazione....
Share