13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 5, 2022
Home Lavoro, Economia, Turismo ACC. Incontro al Mise del 28 settembre. Zuglian: "La Fim Cisl non...

ACC. Incontro al Mise del 28 settembre. Zuglian: “La Fim Cisl non lascerà che a pagare errate valutazioni o previsioni siano ancora i lavoratori”

“La Fim Cisl giudica positivamente la pronta convocazione del tavolo ACC al Mise del 28 settembre. Alla luce di alcune dichiarazioni apparse sui giornali riteniamo però necessarie delle precisazioni”.

Lo afferma Mauro Zuglian della Federazione Italiana Metalmeccanici Cisl Belluno Treviso, che così prosegue:

“Il piano originario, regolarmente depositato al Mise, prevedeva la vendita dello stabilimento dotato di una adeguata fetta di mercato. Per raggiungere questo obiettivo erano stati definiti il fabbisogno finanziario e il tempo di realizzo. Il progetto Italcomp si innesca sul tale piano, provocando l’aumento della quota mercato obiettivo e un’accelerazione dei tempi. Nel frattempo il commissario, come da procedura, inviava al Mise il piano alternativo, da applicare nel caso in cui non fossero state autorizzate le disponibilità finanziarie richieste. Quest’ultimo prevedeva una brutale riduzione dei volumi e l’apertura della procedura d’asta nei termini stabiliti dalla legge.

Quando il coordinatore della Struttura per le crisi d’impresa, Luca Annibaletti dichiara che l’unica soluzione è la cessione tramite asta, afferma semplicemente che tra le diverse ipotesi perseguite quella rimasta in vita è la peggiore: il piano alternativo. Per questo la Fim Cisl è preoccupata. L’attivazione dell’articolo 37 potrebbe avere anche un esito negativo e finora di cose andate per il verso giusto non ce ne sono state. Per attivare l’articolo 37 occorre che il Commissario richieda, che il Mise autorizzi e che Invitalia valuti favorevolmente.

Auspichiamo che il 28 settembre tutti questi soggetti siano presenti e garantiscano un esito positivo della istruttoria. Nessuno, allo stato attuale, può sostenere con credibilità di non essere in possesso di tutte le informazioni necessarie per poter coerentemente vagliare la situazione e definire con precisione il corretto esito della procedura. Nessuna sorpresa, nessuna imboscata.
La Fim Cisl – conclude Zuglian – non lascerà che a pagare errate valutazioni o previsioni sbagliate siano ancora i lavoratori di WANBAO-ACC”.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Variazione di bilancio per bonifica sversamenti idrocarburi in Nevegal e Castion. De Kunovich: “Cerchiamo fondi esterni”

Belluno, 5 ottobre 2022 - Variazione al bilancio comunale per la bonifica di due sversamenti di idrocarburi: con 22 mila euro sarà incrementato lo...

Giornata Nazionale del Cane Guida 2022

In occasione della Giornata Nazionale del Cane Guida che si celebra il 16 ottobre di ogni anno, l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti...

Gas. Trabucco: “Ecco perché aumenta e quali soluzioni adottare”

Il gas aumenta perché gli speculatori comprano e rivendono i "future", ossia quei contratti medianti i quali ci si impegna ad acquistare una certa...

Bimbo morto per hashish. Aldrovandi (Oss. Sostegno vittime): “Gravissime negligenze da parte degli adulti”

«Morire a due anni per droga. Sembra assurdo eppure è accaduto. Questa è la tragica fine del piccolo Nicolò, nel cui sangue è stata...
Share