13.9 C
Belluno
lunedì, Settembre 26, 2022
Home Cronaca/Politica In 200 alla ricerca di Federico Lugato, ma non si trova. Altri...

In 200 alla ricerca di Federico Lugato, ma non si trova. Altri interventi di oggi

Val di Zoldo (BL), 04 – 09 – 21 Quasi 200 persone hanno preso parte oggi alle ricerche di Federico Lugato, scomparso ormai dieci giorni fa dopo aver parcheggiato l’auto a Pralongo, per un giro ad anello nel Gruppo Tamer-San Sebastiano. Una novantina, tra Soccorso alpino, Guardia di finanza, Vigili del fuoco, Carabinieri forestali, Polizia di Stato, Protezioni civile, con unità cinofile e droni, si sono distribuiti sulle fasce loro assegnate della Val Prampera per batterle al tappeto. Una vasta area molto impegnativa compresa tra il torrente Prampera e le propaggini del Petorgnon, ricoperta di massi e bosco fitto d pino mugo, con voragini e spaccature. Vista di nuovo con i droni la zona sotto il Rifugio Sora’l Sass e controllata quella tra la Baita Angelini e le Crepe dei Rondoi. Alle forze istituzionali impegnate dal primo giorno nelle ricerche, oggi si sono uniti un centinaio di volontari privati, che hanno percorso altre zone dopo aver risposto agli appelli lanciati dalla moglie dell’uomo scomparso. Nessun nuovo elemento utile ha permesso nemmeno oggi di dare indicazioni puntuali sui luoghi da indagare. La ricerca riprenderà domattina.

Pieve di Cadore (BL), 04 – 09 – 21 Partita per il giro della Forcella del ghiacciaio sull’Antelao, dopo averla scavalcata una coppia di escursionisti si è trovata in discesa, sul sentiero numero 250 verso i Piani sull’Antelao, con l’ultimo tratto attrezzato reso scivoloso dalle piogge. Non avendo con loro l’imbrago, l’uomo, 54 anni di Pieve di Cadore (BL) e la donna, 52 anni di Treviso, si sono bloccati e hanno chiesto aiuto. È così intervenuto l’elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites di Bolzano, che, dopo averli individuati, li ha recuperati e trasportati a Praciadelan.
Val di Zoldo (BL), 04 – 09 – 21 Attorno alle 18.20 la Centrale del Suem di Pieve di Cadore è stata allertata per un escursionista sfinito dalla stanchezza, in discesa lungo la normale del Civetta. Partito assieme a due amici dal Rifugio Torrani, F.C., 49 anni, di Bologna, era arrivato sotto il Passo del Tenente, dove non era più stato in grado di proseguire. Individuato dell’equipaggio dell’elicottero di Treviso emergenza, l’uomo è stato recuperato con il verricello e trasportato fino a Pian del Crep. Lì un volontario del Soccorso alpino della Val di Zoldo lo ha raggiunto in jeep per accompagnarlo alla macchina a Casera della Grava, in attesa del rientro dei suoi due compagni.
Share
- Advertisment -

Popolari

Sagra della zucca. Dal 30 settembre al 2 ottobre a Caorera un weekend di sapori bellunesi

«L’agricoltura bellunese non ha grandi numeri, ma ha grandissimi prodotti di nicchia di elevata qualità. Tra queste, la famosa zucca santa, apprezzatissima in cucina,...

Sabato 1° ottobre a Belluno torna Sport in Piazza

Sabato 1º ottobre torna Sport In Piazza. L’edizione 2022 dell’evento dedicato allo sport e alle società sportive, che vede bambini e ragazzi come protagonisti,...

La Pallavolo Feltre piega l’HL Immobiliare Volley 3-0

HL IMMOBILIARE VOLLEY-CASSA RURALE DOLOMITI FELTRE 0-3 PARZIALI: 26-28, 22-25, 26-28. Davanti a una splendida cornice di pubblico, la HL Immobiliare Volley è costretta a piegarsi...

Pre-campionato: venerdì l’ultimo test dei rinoceronti è con Bolghera

L'esordio ufficiale si avvicina e, di riflesso, il pre-campionato della Da Rold Logistics Belluno è ormai agli sgoccioli. Prima di immergersi nella Serie A3 Credem...
Share