13.9 C
Belluno
martedì, Settembre 27, 2022
Home Cronaca/Politica Recuperato senza vita alpinista precipitato sul Lagazuoi. Proseguono le ricerche in Val...

Recuperato senza vita alpinista precipitato sul Lagazuoi. Proseguono le ricerche in Val di Zoldo di un altro alpinista milanese

Cortina d’Ampezzo (BL), 27 – 08 – 21   È stato recuperato ieri a scadenza effemeridi il corpo senza vita di un alpinista milanese, M.S., di 48 anni, precipitato sul Lagazuoi. Alle 17.20 la Centrale del Suem era stata allertata da una scalatrice, il cui fratello con cui era legata in cordata, era volato per diversi metri, mentre stavano scalando la Via del buco sul Lagazuoi e lei non riusciva a vederlo. Non potendo avvicinarsi per il troppo vento alla parete, l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha trasportato in quota una squadra del Soccorso alpino di Cortina. Dalle prime informazioni, durante la scalata, fratello e sorella, di 45 anni, erano usciti fuori tracciato, l’uomo accortosi dello sbaglio si stava facendo calare dalla sorella, quando all’improvviso era precipitato finendo su un piccolo terrazzino erboso, una cinquantina di metri più in asso. Alcuni soccorritori hanno raggiunto la donna, ferma in sosta, dall’alto e la hanno sollevata sulla cima, mentre un altro tecnico si è calato fino dall’alpinista privo di vita. Appena il vento lo ha permesso, l’eliambulanza ha recuperato la donna e la ha trasportata al campo base, per affidarla all’equipe medica a seguito dei possibili traumi e abrasioni alle mani. L’elicottero è poi tornato in parete in una seconda rotazione, per provvedere al recupero della salma e del soccorritore. Alle operazioni ha preso parte il Soccorso alpino di Cortina, della Guardia di finanza e dei Carabinieri.

Val di Zoldo (BL), 27 – 08 – 21 Continuano da ieri le ricerche di Federico Lugato, 39 anni, di Milano, l’escursionista partito in mattinata per un giro ad anello nel Gruppo del Tamer-San Sebastiano e non rientrato all’ora di pranzo come era previsto. Questa mattina l’elicottero dell’Air Service Center, convenzionato con il Soccorso alpino Dolomiti Bellunesi, ha portato in quota le squadre del Soccorso alpino della Val di Zoldo, lungo il percorso ad anello che da Pralongo sale a Colcerver e arriva al Bivacco Baita Angelini. Federico indossa pantaloni corti grigi o verdi, una felpa blu con sotto una t-shirt rossa o viola, chiunque lo avesse incontrato o avesse sue informazioni è pregato di contattare i Carabinieri. Sul posto anche unità cinofile, droni e il Centro mobile di coordinamento del Soccorso alpino, il Sagf di Cortina e Auronzo con altre unità cinofile, i Vigili del fuoco.

Share
- Advertisment -

Popolari

Presidenzialismo. Trabucco: “Approccio superficiale”

All'indomani delle elezioni politiche del 25 settembre 2022, il partito di maggioranza relativa (Fratelli d'Italia), in modo pienamente legittimo, ha illustrato uno dei punti...

Riqualificazione energetica dell’edificio Kraller. Saranno riservati 8 alloggi ai lavoratori temporanei

Belluno, 27 settembre 2022 - Via libera oggi in giunta al progetto definitivo/esecutivo di riqualificazione energetica dell’edificio Kraller, in via Lungardo. L’operazione, finanziata dal...

Tutto esaurito per i Percorsi della Memoria 2022: seimila partecipanti sui luoghi del Vajont

Longarone. Tutto esaurito per l’edizione 2022 dei Percorsi della Memoria: domenica prossima 2 ottobre ci saranno 6000 persone a camminare sui luoghi del Vajont....

Disponibile e gentile, amante della natura e dello sport. Cercasi Cavaliere sulle piste da sci, nell’area vacanze sci & malghe Rio Pusteria

Aperte fino all'8 novembre 2022 le candidature per svolgere il lavoro più cool delle Alpi nell'area vacanze sci & malghe Rio Pusteria, tra le...
Share