13.9 C
Belluno
lunedì, Settembre 26, 2022
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Arti in bilico. Musica e teatro nelle antiche ville feltrine tra il...

Arti in bilico. Musica e teatro nelle antiche ville feltrine tra il 19 agosto e il 9 settembre

Villa Fabris Guarnieri – frazione Tomo di Feltre

Feltre sarà il fulcro di un’intensa rassegna di teatro e musica tra il 19 agosto e il 9 settembre.

Il 19 avrà infatti inizio Arti in Bilico, un ambizioso progetto che si propone di offrire spettacoli e cultura non solo in centro, ma anche in zone ‘marginali’ della città. A fare da sfondo alle pièce e ai concerti saranno Villa San Liberale a Cart e Villa Guarnieri di Tomo con i loro meravigliosi giardini. La direzione artistica è a cura de Il Cuore a Teatro di Roberto Faoro e dell’Unisono di Nicolò Ferrari Bravo.

Il logo e il titolo della rassegna

Il logo, realizzato dall’illustratore e grafico Matteo Corona partendo da un disegno a mano, è un chiaro rimando al Futurismo; così come il movimento italiano dei primi del Novecento, anche la rassegna vuole essere uno sforzo concreto per guardare al futuro, pur nell’incertezza e nel continuo essere ‘in bilico’. Un bilico che, del resto, accomuna anche il jazz e il teatro, ovvero un genere di musica che fa dell’improvvisazione la sua cifra stilistica e un tipo di performance che richiede il coinvolgimento emotivo degli spettatori: qualcosa di incerto, ma che finisce per concretizzarsi. Sempre parlando di futuro, la direzione artistica conta di includere anche la danza nell’edizione del prossimo anno.

Gli spettacoli teatrali

La parte teatrale verrà inaugurata il 26 agosto alle 21 a Villa Guarnieri con ‘Amleto take away’ della compagnia Berardi Casolari, uno spettacolo sull’essere e l’apparire nell’epoca dei social che saprà stimolare gli spettatori e il loro senso critico. Il 2 settembre sarà invece il turno di ‘Gianni’ di Carolina Baglioni con la regia di Michelangelo Bellani, uno spettacolo intenso, pieno di vita e voglia di vivere raccontata dalle parole dello stesso ‘Gianni’. L’orario rimarrà uguale, cambierà solo la location: a fare da sfondo allo spettacolo sarà infatti Villa San Liberale. «Gli attori sono giovani, ma già insigniti di premi nazionali come l’Ubu, il riconoscimento più prestigioso del teatro italiano – ha dichiarato Roberto Faoro, attore, drammaturgo e regista fondatore dell’Associazione Teatro del Cuore – siamo orgogliosi di poter offrire qualcosa all’altezza delle grandi città, e questo grazie anche al sostegno del Comune di Feltre».

I concerti jazz

Protagonisti delle serate musicali saranno l’Unisono Factory Group e il talentuoso pianista e compositore Mosè Andrich, rispettivamente il 19 agosto a Villa Guarnieri e il 9 settembre a Villa San Liberale. «Abbiamo la conferma che la gente ha bisogno di partecipare agli eventi, soprattutto durante quest’anno e mezzo particolare – racconta Ferrari Bravo, proprietario e direttore artistico dell’Unisono – le attività online sono state certamente utili, soprattutto per la scuola, ma l’esperienza dal vivo è insostituibile e irrinunciabile». Allo spettacolo del 19 agosto a Villa Guarnieri potrà essere abbinata anche una degustazione di vini della cantina Guarnieri.

Il sostegno del Comune

L’assessore alla Cultura Alessandro Del Bianco è entusiasta della rassegna. «Sta emergendo la vocazione di Feltre, ovvero la voglia di fare e diffondere cultura di qualità. Avere premi Ubu in una rassegna come Arti in Bilico non è cosa da poco – afferma del Bianco – sono sicuro che riscontrerà molto successo essendo il frutto di due realtà importanti del mondo culturale feltrino. Una vera e propria testimonianza di sinergia e collaborazione a favore della comunità».

Il coinvolgimento della comunità

Arti in Bilico, quindi, è molto più di una rassegna di musica e teatro; si propone di portare l’arte dove già ce n’è molta, ovvero nelle meravigliose ville antiche feltrine, attraverso una serie di iniziative che vuole coinvolgere la comunità. A questo proposito, verrà lanciata una campagna social dove le persone potranno suggerire le location dei prossimi eventi culturali; in città verranno inoltre proposte installazioni con bigliettini appesi in vari negozi ed angoli suggestivi, bigliettini con il programma di Arti in Bilico scritto a mano. Artigianale come l’arte. Un oggetto concreto che la gente potrà portarsi a casa anche come promemoria e ricordo della rassegna.

Biglietto musica 7, teatro 10 euro. Possibilità di iscriversi attraverso la piattaforma Metooo, cliccando sugli eventi della pagina Facebook di Arti in Bilico, ma anche telefonando al numero 347.3164423. La rassegna è stata resa possibile anche grazie al sostegno dello sponsor Cassa Rurale Dolomiti di Farra Primiero e Belluno e ad Audi Alemagna Motori – Gruppo Scarabel.

Share
- Advertisment -

Popolari

Presentata la nuova guida rossa. Belluno Città Splendente – Storia, Architettura, Arte

E' stata presentata questa mattina alla stampa la nuova edizione della guida di Belluno che ha rivisto, modificato e ampliato la famosa “Guida rossa”...

Progetto teatrale “Scuola, amore mio”. La Compagnia Bretelle Lasche cerca giovani dai 15 ai 17 anni

La compagnia teatrale Bretelle Lasche (APS senza scopo di lucro) cerca ragazzi dai 15 ai 17 anni, motivati, per il nuovo spettacolo che sta allestendo,...

Elezioni politiche: Meloni vince, Fratelli d’Italia primo partito

Trionfo di Giorgia Meloni, Fratelli d'Italia è il primo partito, seguito dal Movimento 5 Stelle e Lega. La coalizione del centrodestra raggiunge il 44%...

Motivi principali per il boom di Bitcoin

Bitcoin ha raggiunto un prezzo storico superiore a $64.000 nel 2021. A livello globale, questa valuta virtuale ha ottenuto una crescente accettazione da parte...
Share