13.9 C
Belluno
lunedì, Settembre 26, 2022
Home Lavoro, Economia, Turismo “Protocollo Aria” e “Attenti alle porte”. Ecco i loghi vincenti di Maddalena...

“Protocollo Aria” e “Attenti alle porte”. Ecco i loghi vincenti di Maddalena Cettolin

Sono stati ideati e creati da Maddalena Cettolin, designer di San Vendemiano (Treviso), i loghi vincitori del concorso di idee per la promozione del “Protocollo Aria” e del progetto “Attenti alle porte”.

Il “Protocollo Aria” unisce tutti i comuni capoluogo del Veneto per la condivisione delle politiche volte al miglioramento della qualità dell’aria.

Mentre “Attenti alle porte” è il progetto di sensibilizzazione per valorizzare i comportamenti virtuosi attuati da quegli esercenti che, in ottica di sostenibilità e lotta agli sprechi, in presenza di impianto di riscaldamento o di raffrescamento attivo mantengano chiuse le porte degli esercizi commerciali, diminuendo il fabbisogno energetico dell’edificio e le conseguenti immissioni inquinanti in atmosfera.

L’elaborazione del marchio – valutata da una commissione che ha visto anche la partecipazione dell’Ufficio Ambiente del Comune di Belluno – è stata oggetto di uno specifico concorso di idee, indetto dal Comune di Treviso come capofila del “Protocollo Aria” con il sostegno di Unioncamere del Veneto, per la “creazione di un dispositivo di comunicazione visiva efficace, in grado di veicolare i valori e i messaggi di sensibilizzazione portati avanti nell’ambito delle due iniziative”; la presentazione del logo vincente è avvenuta nei giorni scorsi nel Municipio di Treviso, alla presenza in videoconferenza dell’assessore alle politiche ambientali del Comune di Belluno Alberto Simiele insieme ai colleghi degli altri comuni capoluogo del Veneto.

Il nuovo logo del “Protocollo Aria” verrà adottato per tutte le iniziative condivise delle città capoluogo venete che, in un’ottica di collaborazione per il miglioramento della qualità dell’aria del Bacino Padano, si sono impegnate a coordinare le attività in quest’ambito, mentre quello di “Attenti alle porte” verrà utilizzato, tra le iniziative possibili, anche come vetrofania adesiva da applicare sulle vetrine dei negozi e degli uffici che aderiscono all’iniziativa.

«Si tratta di un’iniziativa comunicativa importante – sottolinea Simiele – che consolida la collaborazione tra i capoluoghi veneti su temi ambientali come il risparmio energetico e la lotta all’inquinamento atmosferico; collaborazione che, grazie al supporto di Unioncamere Veneto, sarà rafforzata dall’impegno dei privati che parteciperanno al progetto Attenti alle porte».

Share
- Advertisment -

Popolari

Progetto teatrale “Scuola, amore mio”. La Compagnia Bretelle Lasche cerca giovani dai 15 ai 17 anni

La compagnia teatrale Bretelle Lasche (APS senza scopo di lucro) cerca ragazzi dai 15 ai 17 anni, motivati, per il nuovo spettacolo che sta allestendo,...

Elezioni politiche: Meloni vince, Fratelli d’Italia primo partito

Trionfo di Giorgia Meloni, Fratelli d'Italia è il primo partito, seguito dal Movimento 5 Stelle e Lega. La coalizione del centrodestra raggiunge il 44%...

Motivi principali per il boom di Bitcoin

Bitcoin ha raggiunto un prezzo storico superiore a $64.000 nel 2021. A livello globale, questa valuta virtuale ha ottenuto una crescente accettazione da parte...

Sagra della zucca. Dal 30 settembre al 2 ottobre a Caorera un weekend di sapori bellunesi

«L’agricoltura bellunese non ha grandi numeri, ma ha grandissimi prodotti di nicchia di elevata qualità. Tra queste, la famosa zucca santa, apprezzatissima in cucina,...
Share